e-Mail
Home Page Storia Divise Stadio Sponsor Links
Prima Squadra
Scarica Adobe Flash Player
 
Campionato 2018/2019 Prima Categoria Marche - Girone C
15/10/2018
 
La doppietta di Cammertoni regala la prima vittoria alla Cluentina
 
RISULTATO: 2-3
Monte e Torre - 40' Attorresi, 62' Galdo
Cluentina - 35' Guzzini, 53' e 73' Cammertoni

La prima vittoria in campionato della Cluentina arriva nella trasferta di Torre San Patrizio. Dopo un colpo su colpo con Monte e Torre che risponde due volte alla Cluentina, la doppietta di Cammertoni regala i tre punti ai ragazzi di Canesin. Prosegue il percorso di crescita dei biancorossi che anche in questa gara mostrano a sprazzi il loro potenziale ma pagano ancora qualche imprecisione davanti e la gioventù della rosa, messa in difficoltà dall'esperta coppia di attaccanti rossoblu.

LA CRONACA
Filippo Canesin non è al meglio e in avanti c'è spazio per il tridente fluido, Nunzi, Buresta e Cammertoni. Marcantoni e Marco Mancini fanno invece da schermo davanti alla difesa. Sull'esterno fa il suo esordio Lorenzetti, anche se a gara in corso, sostituendo Luca Mancini. Monte e Torre si affida all'esperienza di Smerilli, dal quale passano un po' tutte le azioni pericolose della squadra, e a un controcampo a rombo con Bah vertice alto e Costanzo vertice basso.
Bene subito la Cluentina che buca sulle ali con Buresta e Nunzi. Molto attivo Nunzi, gli avversari faticano a tenerlo e lui prima ci prova da calcio di punizione, con il tiro deviato dalla barriera che supera la traversa, poi due volte con una conclusione a giro sempre da destra, para Grifi. Cluentina che controlla agevolmente ma sbaglia spesso l'ultima giocata, mentre Monte e Torre fatica anche a sfruttare i contropiedi. La gara si sblocca grazie ad una buona giocata in area di Cammertoni: controllo, sombrero al difensore che poi lo ferma irregolarmente. Guzzini batte Grifi dal dischetto. Subito dopo ancora Cammertoni, stavolta di testa manda fuori di poco su assist di Buresta. All'improvviso il pareggio dei padroni di casa: angolo da destra di Smerilli, Attorresi anticipa tutti di testa e trova l'angolino opposto. I biancorossi accusano il colpo e nel finale rischiano con Galdo che buca a sinistra, serve Bah al limite dell'area ma il numero 10 spreca calciando fuori da buona posizione.
Con la pausa la Cluentina si ritrova e da inizio ripresa torna a controllare. Ci prova ancora da calcio piazzato Nunzi ma non trova la porta. L'attaccante si rifà subito dopo quando, liberato a sinistra da Buresta, mette una palla tesa in mezzo dal fondo e Cammertoni la tocca quanto basta per trovare il meritato primo goal in maglia biancorossa. Passano però solo 10 minuti e un lancio lungo di Battilà dalla sinistra permette a Galdo di colpire di testa tra i due centrali della Cluentina e battere Pagliarini. I ragazzi di Mister Canesin non si arrendono e confezionano un gran bel goal su calcio di punizione: la traiettoria trova in area la testa di Porfiri, il difensore fa sponda per Cammertoni che in spaccata anticipa Grifi. La Cluentina deve fare i conti con il ritorno dei rossoblu: all'85' un cross da fondo costringe Pagliarini alla respinta, il pallone finisce sui piedi di Smerilli che calcia a botta sicura ma trova sulla sua strada il miracolo del portiere. Chiude la gara una punizione, sempre di Smerilli, che Pagliarini devia in tuffo.

LE FORMAZIONI
Monte e Torre: Grifi, Cocci, Silenzi (46' st Battilà), Costanzo, Attorresi, Maroni (89' Marziali), Smerilli, Compagnucci (75' Croceri), Galdo, Bah, Aboufaras (66' Trobbiani). All. Marsili
Cluentina: Pagliarini, Luca Mancini (29' Lorenzetti), Scoccia, Marcantoni, Scarponi, Porfiri, Nunzi (74' Menghini), Marco Mancini, Cammertoni, Guzzini (65' Gianfelici), Buresta. All. Pietro Canesin.

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2018/2019 Prima Categoria Marche - Girone C
01/10/2018
 
Tanti falli e poco gioco, finisce 0 a 0 con la Monteluponese in 9
 
RISULTATO: 0-0
Monteluponese -
Cluentina -

La Cluentina sbatte contro il muro giallorosso e non va oltre lo 0 a 0. Gara difficile con un campo poco adatto al gioco palla a terra e una Monteluponese più interessata ad interrompere il ritmo che a costruire. Ci mettono il fisico gli uomini di Ciglic e creano più di un problema all'arbitro, troppo permissivo nella prima parte di gara e costretto nella ripresa ad estrarre due volte il cartellino rosso ai danni dei padroni di casa. I biancorossi stanno crescendo e gli è mancato l'episodio favorevole in area per prendersi i tre punti.

LA CRONACA
Miser Canesin deve fare a meno di Cacchiarelli e Guzzini per infortunio. Conferma quindi in avanti Filippo Canesin con Nunzi e Cammertoni ai lati. Torna titolare Porfiri, stavolta al centro della difesa mentre davanti, a fare da "schermo", c'è Marcantoni. Diversi gli ex che oggi vestono il biancorosso e una fetta di pubblico rende chiaro fin da subito che non ha digerito il cambio di maglia. Ciglic risponde con un solido 4-3-2-1, l'esperto Verdicchio regge l'attacco, Bastanzo gli gioca alle spalle mentre Vendemiati parte largo a sinistra. E' proprio sull'asse Vendemiati-Verdicchio che la Monteluponese si rifugia nel corso della partita ma la difesa biancorossa controlla bene i due attaccanti.
Partono aggressivi i padroni di casa che ben presto però subiscono il pressing alto della Cluentina, abbassano il raggio d'azione e si limitano ai lanci lunghi verso le punte. I biancorossi ci mettono un po' a carburare ma a metà tempo sfiorano il goal: Nunzi batte una punizione da lontano, leggermente defilato a destra, la palla attraversa l'area senza che nessuno la tocchi e sbatte sulla traversa a portiere battuto. Subito altro pericolo per la Monteluponese con Cammertoni lanciato a destra, l'attaccante tira di prima da dentro l'area, la difesa respinge e poi salva ancora anticipando Canesin. Cresce l'intensità della gara e così anche i falli dei padroni di casa che già nel primo tempo fermano il gioco appena possibile.

Insiste la Cluentina ad inizio ripresa: al 56' Nunzi serve benissimo Buresta sulla destra ma il diagonale del giovane esterno è alto. Al 60' fa tutto da solo Nunzi, tiro dalla distanza, Bonifazi è attento e para. Gli uomini di Ciglic insistono con i falli e alla fine l'arbitro si decide ad estrarre i cartellini, esibendo al 62' il doppio giallo a Ciminari. Un minuto dopo episodio dubbio in area della Cluentina: Verdicchio raccoglie una palla vagante, Scarponi lo contrasta e l'attaccante va giù. I giallorossi protestano ma l'arbitro lascia correre. La Cluentina prova ad essere più continua in avanti, nonostante le interruzioni di gioco. Entra anche Tomassini a dare appoggio all'attacco e da un bello scambio tra Nunzi e Luca Mancini al 72' arriva il cross in area per Cammertoni; la girata è sporca e la palla viene ribattuta. Sale ancora Luca Mancini a destra, stavolta prova la conclusione, deviata, ci riprova Cammertoni in area, altro tiro stoppato. L'occasione per i biancorossi arriva nel finale: 90', Buresta scatta alle spalle della difesa, viene servito perfettamente con un pallonetto ed è pronto ad andare in porta ma Ciglic lo atterra al limite dell'area. E' una chiara occasione da rete e l'arbitro estrae il rosso diretto per l'allenatore-giocatore. Sul calcio di punizione Nunzi non riesce a replicare il goal di sabato scorso, la palla esce a lato sfiorando il secondo palo.

LE FORMAZIONI
Monteluponese: Bonifazi, Ciminari, Berrettoni, Marcolini, Pieristè (28' Ciglic), Bruno, Verdicchio (94' Giacomelli), Montuori, Bastanzo (56' Petrarulo), Sopranzetti (75' Gioacchini), Vendemiati. All. Ciglic.
Cluentina: Pagliarini, Luca Mancini, Scoccia, Marcantoni, Scarponi, Porfiri, Nunzi, Marco Mancini, Filippo Canesin (48' st Buresta), Cammertoni, Gianfelici (74' Tomassini). All. Pietro Canesin.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2018/2019 Prima Categoria Marche - Girone C
24/09/2018
 
La Cluentina mostra il carattere nel 3 a 3 in rimonta
 
RISULTATO: 3-3
Cluentina - 30' Marcantoni, 81' Porfiri, 84' Nunzi
Porto Potenza - 15' Mariano Giri, 35' Mengaroni, 37' Alessandro Menghini

Subito grandi emozioni alla prima di Campionato. La Cluentina va sotto di due goal in un primo tempo dove fatica a superare il muro difensivo di Porto Potenza. Gli ospiti sono invece bravi e fortunati a segnare in quasi tutte le occasioni create. Nella seconda frazione i biancorossi non demordono e provano il forcing che nei minuti finali regala un pareggio insperato. Prova di carattere dei ragazzi di Mister Canesin, da registrare invece la difesa in vista della trasferta di Montelupone.

LA CRONACA
La Cluentina si presenta con buona parte dell'undici che ha battuto l'Urbis Salvia nel ritorno di Coppa Marche; gli unici cambi sono Pagliarini e Luca Mancini. La formazione parte con un 4-3-3 che ha in Guzzini l'uomo di raccordo tra centrocampo e attacco e Filippo Canesin il riferimento offensivo anche se la punta svaria molto lasciando spazio agli inserimenti di Cammertoni e delle mezzali. Porto Potenza deve invece fare i conti con qualche assenza: nel 4-2-2-2 Pierdomenico e Angeletti giocano davanti alla difesa, Mengaroni e Alessandro menghini larghi ai lati, Scaduto e Mariano Giri in avanti. Dai piedi di quest'ultimo passano buona parte delle azioni offensive rossonere.
Il campo piccolo del Valleverde costringe le due squadre a stringersi al centro dando vita a molti contrasti, aumentati dal gioco aggressivo di Porto Potenza che soprattutto nel primo tempo mette in difficoltà il giropalla della Cluentina. Alessandro Menghini intanto impegna subito Pagliarini su calcio di punizione, il portiere devia in tuffo. Al quarto d'ora arriva il vantaggio: Mariano Giri controlla di petto in area, prova la rovesciata e trova il goal con una traiettoria ingannevole. I biancorossi reagiscono prima con un tiro al volo di Luca Mancini lanciato in area da Perfetti, palla a lato, poi con il diagonale da destra di Cammertoni, ribattutto dalla difesa. Al 22' si fa male Guzzini ed entra Nunzi. Ci pensa Marcantoni a pareggiare con un inserimento centrale palla al piede, il tiro in corsa è forte e preciso, sbatte sul palo e supera Caponi. La partita sembra sul punto di una svolta positiva per i padroni di casa, invece in pochi minuti Porto Potenza va avanti di due goal: Alessandro Menghini sfonda a sinistra, calcia verso la porta, Pagliarini respinge e sulla ribattuta si avventa Mengaroni che con una girata al volo riporta in vantaggio i rossoneri. Subito dopo, di nuovo Alessandro Menghini si libera a sinistra e stavolta il suo diagonale batte Pagliarini.

Nella seconda frazione sale il numero di scontri, falli e interruzioni che frenano il gioco. La Cluentina prova a sfondare sulle fasce sfruttando la velocità di Nunzi e del neo-entrato Buresta che insieme a Porfiri danno nuova spinta alla squadra. Proprio Buresta constringe Caponi alla respinta bassa su un pericoloso diagonale al 69'. La potrebbe chiudere Porto Potenza al 72' ma Pagliarini salva in uscita sul tiro di Scaduto servito da Mariano Giri. Sale la pressione della Cluentina che sfiora il goal con il tiro di testa di Cammertoni su calcio d'angolo, respinto da Caponi. Ci pensa Porfiri a riaprire la gara con un tap-in in area dopo un calcio di punizione dalla distanza respinto dalla difesa. Poco dopo ancora Porfiri scappa sulla destra e tira con forza senza inquadrare la porta. Il meritato pareggio arriva ancora da punizione: stavolta la batte Nunzi con una splendida traiettoria a giro che supera la barriera e si infila sotto la traversa. All'86' c'è ancora tempo per un ultimo brivido: la punizione di Mariano Giro viene deviata, la palla sbatte sul palo, Cervellini prova il tap-in ma Perfetti salva provvidenzialmente sulla linea di porta tra le inutili proteste ospiti.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Luca Mancini (46' st Porfiri), Scoccia, Marco Mancini, Scarponi (78' Alessandro Menghini), Perfetti, Cacchiarelli (46' st Buresta), Marcantoni (63' Gianfelici), Cammertoni, Guzzini (22' Nunzi), Filippo Canesin. All. Pietro Canesin.
Cluentina: Caponi, Cervellini, Foresi, Angeletti, Morbidoni (87' Gregori), Paparoni, Mengaroni (70' Allko), Mariano Giri, Scaduto, Pierdomenico, Alessandro Menghini. All. Pietro Canesin.

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
L'Accademia Calcio cerca giovani assistenti!
20/09/2018
 
Un'offerta per tutti gli appassioanti di calcio
 
L'Accademia Calcio Cluentina offre a tutti i giovani appassionati di calcio una nuova opportunità di vivere il gioco insieme a professionisti del mestiere e di conoscere il rivoluzionario metodo di allenamento "La Strada dei Campioni", ideato da Ivan Zauli, Maestro di Tecnica e consulente esterno del settore giovanile della Juventus F.C.

La scuola calcio cerca nuovi assistenti da affiancare allo Staff tecnico durante gli allenamenti settimanali al campo Valleverde di Piediripa. Gli interessati, sotto la guida dei Mister abilitati della Cluentina, seguiranno le squadre del settore giovanile biancorosso nella gestione delle sedute di allenamento e impareranno le basi del metodo "La Strada dei Campioni".

Quest'esperienza rientra nel percorso formativo de "La Strada dei Campioni"!

Per maggiori informazioni:
cluentinacalcio@libero.it
Cristian Pallotti 335447561
Simone Cicarè 3331794778

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Coppa Marche Prima Categoria 2018/2019
17/09/2018
 
La Cluentina vince ma è fuori dalla Coppa
 
RISULTATO: 2-1
Cluentina - 14' Filippo Canesin, 69' Guzzini
Urbis Salvia - 73' Bucchi

La Cluentina riscatta solo parzialmente il brutto risultato dell'andata. Rispetto però alla gara di una settimana fa si sono visti aspetti positivi, a partire da un primo dove con un po' più di cattiveria sotto porta i biancorossi avrebbero potuto chiudere con un ampio vantaggio e riaprire quindi le chances di qualificazione. Squadra comunque in crescita, sta migliorando sia la sintonia tra i nuovi arrivi e lo zoccolo duro che la comprensione degli schemi del Mister.

LA CRONACA
C'era curiosità per i tanti volti nuovi che hanno completato la rosa biancorossa di quest'anno e quasi tutti sono scesi in campo, già a partire dalla formazione titolare. Il Mister Canesin da spazio a Pettinari in porta e Porfiri sulla destra mentre al centro della difesa c'è l'importante ritorno di Carlo Perfetti dopo il lungo infortunio della passata stagione. Senza palla la squadra si avvicina ad un 4-4-2 con Guzzini che scala a centrocampo e Cammertoni resta vicino a Filippo Canesin in avanti; nelle fasi di attacco invece, Guzzini va in appoggio alla punta centrale, Cammertoni si allarga e Marcantoni si inserisce sulla sinistra (soluzione che, soprattutto nel primo tempo, mette in difficoltà la difesa ospite). L'Urbis Salvia infarcito di ex, i più recenti Monachesi e Tamburrini entrambi in goal nella partita d'andata, risponde proprio con Monachesi schierato come regista basso, Boe largo a destra, Bucchi che parte punta centrale ma spesso lascia spazio all'inserimento di Curzi.
Benissmo la Cluentina che nei primi 15 minuti crea tre chiare occasioni da rete, da una delle quali nasce l'1 a 0. Cammertoni serve Guzzini da destra, controllo e girata dell'attaccante, blocca Bonaiuto. Ci prova poi lo stesso Cammertoni calciando al volo su un cross dalla sinistra, la traiettoria è troppo alta. Filippo Canesin corre lanciato sulla sinistra, entra in area resistendo alla pressione del difensore, tira sul portiere che respinge ma al secondo tentativo arriva il meritato vantaggio. Urbis Salvia sta a guardare mentre la Cluentina preme: al 16' Marcantoni scappa a sinistra, mette in mezzo dove Cacchiarelli arriva puntuale sul pallone ma Bonaiuto fa il miracolo; al 20' Cammertoni libera Canesin davanti al portiere, l'attaccante prova il tiro angolato, il portiere devia in tuffo.

Nel secondo tempo sale in nervosismo. Il metro di giudizio sui falli dell'arbitro scontenta entrambe le squadre che intanto si stuzzicano a vicenda. La Cluentina è meno arrembante e il Mister prova a cambiare le carte in avanti inserendo Nunzi e Buresta ai lati di Cammertoni, con Guzzini mezzala. Gli ingressi danno nuova verve all'attacco biancorosso, Nunzi semina il panico sulla destra e si guadagna il calcio di rigore che Guzzini batte con freddezza spiazzando Bonaiuto per il 2 a 0. Le speranze di un recupero clamoroso durano poco, Luca Mancini atterra Curzi per il secondo rigore della partita: dal dischetto Bucchi non sbaglia. Potrebbe esserci anche un terzo rigore ma l'arbitro non vede il netto intervento ai danni di Buresta. Chiude la gara l'occasione proprio per Buresta che lanciato con precisione da Nunzi supera il portiere in uscita grazie ad un controllo pregevole ma a porta vuota calcia di pochissimo a lato.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pettinari, Porfiri, Scoccia, Marco Mancini (67' Gianfelici), Scarponi, Perfetti (52' Luca Mancini), Cacchiarelli (56' Nunzi), Marcantoni (84' Giustozzi), Cammertoni, Guzzini, Filippo Canesin (52' Buresta). All. Pietro Canesin.
Cluentina: Banaiuto, Bartolini, Paolucci, Monachesi (83' Giacomo Staffolani), Cervigni, Rossi (73' Silenzi), Boe (90' Settembri), Camarra (57' Quadrini), Bucchi, Curzi, Mari (57' Verdicchio). All. Fusari.

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Trofeo Birrificio il Mastio: 3a giornata
13/09/2018
 
La Cluentina vince il torneo!
 
Ieri sera la Cluentina ha alzato la coppa della 3a edizione del Trofeo Birrificio il Mastio. Le tre gare conclusive hanno animato il campo Valleverde di Piediripa con ritmi alti, bei goal e tanto agonismo. Conquistando 4 punti i biancorossi hanno avuto la meglio sull'Atletico Macerata, che si prende il secondo posto, e Monturano Campiglione, terzo classificato per il secondo anno di fila.
Gli azzurri si consolano con il premio del "Miglior giocatore" consegnato ad Andrea Bracalente, mentre il "Miglior portiere" è Mirco Mastrocola dell'Atletico Macerata.

Cluentina - Atletico Macerata 1-0
Nella prima gara della serata si rinnova il derby tra le due finaliste maceratesi. Inizia bene l'Atletico grazie soprattutto a Trifiletti, che impegna Pettinari su calcio di punizione e da il via alle azioni più pericolose della squadra mentre i compagni ci mettono il fisico per fermare i giovani e rapidi attaccanti della Cluentina. I biancorossi però non si fanno intimidire, pazientano e quando trovano lo spazio giusto fanno male, soprattutto quando con i precisi lanci di Porfiri riescono ad innescare la velocità delle punte. Il vantaggio arriva invece da palla ferma: al 22' Nunzi riceva corto su calcio d'angolo, raggiunge lo spigolo dell'area e lascia partire un tiro forte e preciso che si infila sotto l'incrocio. La Cluentina prende in mano la gara e sfiora il raddoppio con Marcantoni che raccoglie un pallone sul secondo palo, calcia e scheggia la traversa.

Atletico Macerata - Monturano Campiglione 1-0
Sorprende ancora l'Atletico Macerata che nonostante la stanchezza soffre, combatte e vince. Monturano sceglie una formazione composta principalmente da giovani che hanno vita difficile contro la rocciosa difesa avversaria. Dopo una prima frazione nella quale i bianco-azzurri controllano ma non riescono a bucare la retroguardia, nella seconda parte di gare l'Atleltico trova nuove energie e il goal partita al 31': in contropiede Firmani raccoglie il pallone su uno scontro al limite dell'area, calcia forte di prima intenzione e supera il portiere. Monturano si riversa in attacco ma è impreciso nell'ultimo tocco, l'Atletico resiste e si prende la seconda prestigiosa vittoria dopo quella con l'HR Maceratese.

Cluentina - Monturano Campiglione 1-1
Si decide tutto nell'ultima partita. Alla Cluentina basta non perdere per vincere il torneo, Monturano ha invece un solo risultato utile. I bianco-azzurri ritrovano i titolari e sfiorano subito il vantaggio con un cross dalla sinistra che trova la girata al volto di Moretti, fuori di un soffio. La Cluentina risponde nel modo migliore: lancio da destra su calcio piazzato, Tomassini la tocca in area quanto basta per anticipare l'uscita di Isidori e regalare l'1 a 0 alla Cluentina. La partita è combattuta e le due squadre si affrontano a viso aperto ma al 21' è ancora un calcio di punizione a decidere il risultato: stavolta batte Bracalente dal limite e con un tiro a giro supera la barriera, il tuffo di Pagliarini e si va a prendere il premio di "Miglior giocatore" del torneo. I biancorossi non si fanno più sorprendere e la gara si chiude in pareggio, quanto basta per confermare il primo posto nel triangolare.

Anche ieri sera il torneo ha offerto tre sfide aperte. L'Atletico Macerata ha stupito ancora e vista la voglia dimostrata in questa edizione del trofeo è sicuramente una squadra da seguire nel prossimo campionato di Terza Categoria; Monturano ha confermato la sua ottima impostazione di gioco e una rosa che comprende alcuni talenti veri oltre al premiato Bracalente; la Cluentina mette in bacheca il secondo Trofeo Birrificio il Mastio e si regala un'iniezione di fiducia in vista dei prossimi incontri ufficiali di campionato e coppa.

Le premiazioni dei due migliori giocatori e delle tra squadre finaliste chiudono questa 3a edizione del Trofeo Birrificio il Mastio, ormai appuntamento fisso del calcio estivo maceratese. Un'occasione per vivere il calcio vero, come dimostrato dalle partite combattute e l'atmosfera accesa, un interessante banco di prova per le formazioni partecipanti e da quest'anno anche l'inizio di un nuovo percorso di collaborazione tra le tre società di Macerata. Non resta quindi che aspettare l'anno prossimo per scoprire le nuove sfidanti della Cluentina e dell'Atletico Macerata, le due squadre organizzatrici, sempre in compagnia del Birrificio il Mastio.

 


------------------------------------------------------------------------------------
27/01/2018

Porto Potenza Calcio
VS
Cluentina Calcio
Scarica Adobe Flash Player
web design gialloafrica