e-Mail
Home Page Storia Divise Stadio Sponsor Links
Prima Squadra
Scarica Adobe Flash Player
 
Franco Guermandi si veste di biancorosso
18/12/2017
 
Riapre il mercato della Cluentina
 
Con la riapertura del mercato la Cluentina si muove per rinforzare la rosa e va subito ad irrobustire il reparto offensivo con l'arrivo dell'attaccante Franco Guermandi. Cresciuto nella Recanatese in Serie D, dove colleziona le prime presenze, si afferma quindi nel San Marco Servigliano in Promozione per poi giocare con la Palmense nella passata stagione. Quest'anno veste la maglia di Valdichienti, mettendo a sengo tre goal, prima di accettare la proposta della Cluentina.
Guermandi si unisce a Piccioni ed Ulissi come punta centrale e rappresenta una nuova carta da giocare per il Mister Pierantoni. Ha già esordito nella partita di sabato contro l'Aries Trodica mostrando buoni movimenti e sfiorando il goal.

Non solo arrivi in casa Cluentina, i biancorossi salutano Marco Aliberti, Simone Potetti e Fabio Fantegrossi. Il Presidente, la Società e tutti i compagni augurano in bocca al lupo per le loro nuove avventure, ringraziandoli per l'impegno e la professionalità dimostrate durante la loro permanenza in biancorosso.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2017/2018 Prima Categoria Marche - Girone C
18/12/2017
 
La Cluentina torna alla vittoria
 
RISULTATO: 0-2
Aries Ttrodica -
Cluentina - 20' Piccioni, 45' pt Guzzini

Finalmente la Cluentina ritrova la vittoria e muove la classifica imponendosi con facilità sull'Aries Trodica, formazione in evidente difficoltà e ancora alla ricerca di un nuovo allenatore. Una vittoria che deve segnare un punto di svolta nella stagione della Cluentina. Dopo una serie di sconfitte anche sfortunate, è necessario trovare nuovi risultati utili e sicuramente sarà più facile con il graduale ritorno dei numerosi infortunati, più i rinforzi in arrivo dal mercato (contro Trodica esordisce Guermandi in attacco).

LA CRONACA
Mister Pierantoni conferma il 3-5-2 delle ultime uscite e la formazione scesa in campo contro Cascinare, con la sola variante di Calamita che prende il posto di Marco Mancini. I biancorossi premono fin dai primi minuti di gara mettendo alle strette i padroni di casa. L'Aries Trodica cerca di rendersi pericolosa sull'asse Emili-Mballa, con il primo largo a destra e il secondo a guidare l'attacco. Nonostante l'avvio aggressivo della Cluentina la prima occasione è per Trodica: Emili innesca un contropiede al 9' servendo Bianchetti sulla sinistra con un preciso passaggio filtrante ma l'esterno spreca con un diagonale debole fermato da Lancioni.
La Cluentina rallenta, domina a centrocampo con un ottimo Calamita e attende pazientemente che Trodica si apra, ma non riesce a sfruttare diversi contropiedi pericolosi. Guzzini prende quindi in mano l'attacco: mette i brividi al portiere con un tiro da fuori deviato al 15', mentre un minuto dopo riceve al limite da calcio d'angolo, controlla e calcia alto. Al 20' lancia Ulissi sulla destra che arriva sul fondo e mette in mezzo un pallone basso che Piccioni deve soltanto spingere in rete in mezzo all'area di rigore. Trodica risponde al 21' con Emili che rientra da destra e tira ma Pagliarini fa buona guardia sul primo palo. Al 35' bell'azione dei biancorossi: lancio di Scoccia che libera Ulissi a sinistra, palla dentro per Piccioni che la appoggia dietro per l'arrivo di Guzzini, tiro basso troppo centrale, respinto. Nel finale Trodica raggiunge il massimo sforzo per trovare il pareggio con due occasioni: Emili scappa sulla destra e crossa basso per Mballa che la tocca ma il pallone viene deviato e non centra la porta; al 44' mischia su calcio d'angolo, spunta il piede di Emili con Pagliarini che chiude lo specchio e respinge. Al 45' Cacchiarelli viene atterrato in area, dal dischetto Guzzini spiazza Tentella e assicura la vittoria.

La pioggia accompagna anche il secondo tempo e la prima azione di Trodica che con Bianchetti trova l'esterno della rete da buona posizione. La Cluentina riprende però subito il controllo della partita. Al 50' Guzzini avanza centralmente e libera Piccioni al limite, tiro alto. I biancorossi non rischiano più nulla e nel finale sfiorano più volte il 3 a 0.
All'84 contropiede avviato dal nuovo acquisto Guermandi che triangola bene con Cacchiarelli ma davanti la porta calcia fuori. All'87' bello spunto di Zuffati che riceve a destra da calcio di punzione, si accentra e calcia con forza sfiorando l'incrocio dei pali. Ultimo squillo dei padroni di casa al 90' con un cross da destra di Cingolani e il colpo di testa in anticipo di Marignani che finisce alto. Chiude la partita un'altra bella manovra della Cluentina che parte ancora dai piedi di Guermandi, questa volta a sinistra, la tocca dietro per Cerquetta, quindi dentro per Tamburrini, tiro basso da posizione defilata, Tentella respinge.

LE FORMAZIONI
Aries Trodica: Tentella, Cingolani, Marignani, Dasylva (55' Busti), Dalloro, Broccolo, Cicchinè (75' Cicconi), Salvatori (63' Fabiani), Mballa, Bianchetti, Emili.
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Lancioni, Tartuferi, Mancini Luca, Scoccia, Cacchiarelli, Piccioni (64' Guermandi), Ulissi (80' Cerquetta), Guzzini (86' Tamburrini), Calamita. All. Pierantoni.

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2017/2018 Prima Categoria Marche - Girone C
11/12/2017
 
Ancora una sconfitta, ancora immeritata, la Cluentina deve crederci!
 
RISULTATO: 1-2
Cluentina - 33' Scoccia
E. Cascinare - 32' Biagioli, 88' Cannoni

Non porta fortuna nemmeno la neve, che imbianca lo Stadio dei Pini nel finale di gara, proprio quando l'Elpidiense Cascinare trova l'inaspettato goal del vantaggio. Alla Cluentina resta il rammarico per un'altra occasione sfumata. I biancorossi giocano un ottimo primo tempo e anche nella seconda frazione vanno vicini al vantaggio ma la mancanza di cattiveria davanti la porta premia la caparbietà di Cascinare che capitalizza le poche occasioni create. L'impegno dei ragazzi non manca mai e anche il gioco è migliorato notevolmente, nonostante l'epidemia di infortuni, non resta quindi che ritrovare la serenità per sfruttare al meglio la mole di gioco creata.

LA CRONACA
La Cluentina recupera perlomeno i due squalificati Lancioni e Scoccia e Mister Pierantoni li inserisce nel 3-5-2 che aveva ben figurato nella trasferta di Fiuminata. Tartuferi e Scoccia sono gli esterni a tutta fascia, Lancioni ritrova il posto nei tre di difesa, Guzzini conferma il ruolo da mezzala e davanti Ulissi affianca Piccioni. Cascinare si presenta con una formazione attendista, attenta nel coprire gli spazi e bloccare le linee di passaggio. Nelle fasi di non possesso la difesa si piazza a cinque, con Beruschi che si abbassa sulla sinistra mentre nelle trazioni offensive avanza all'altezza del centrocampo e lo stesso fa Biagioli che da destra si alza per affiancare la coppia d'attacco Amadio-Catini trasformando lo schema in un 4-3-3.
Parte bene la Cluentina che controlla il campo, Cascinare non pressa con costanza l'uscita del pallone e i biancorossi riescono ad avanzare agevolmente e a restare alti. Subito occasione al 2' minuto con un lancio che trova Tartuferi sulla destra, l'esterno punta l'uomo, arriva sul fondo e crossa basso in mezzo all'area dove Ulissi calcia a botta sicura un rigore in movimento ma la palla sfiora soltanto il palo. Ancora pericoli dalla destra al 10' con il cross di Tartuferi respinto dal portiere, sulla ribattuta arriva la conclusione troppo strozzata di Marco Mancini. Al 28' Lancioni svetta di testa su calcio d'angolo, palla alta. Bell'azione della Cluentina al 31': palla tra le linee, sponda di Piccioni per Guzzini, tiro dal limite troppo centrale.

Alla prima conclusione in porta arriva l'inaspettato vantaggio di Cascinare. Biagioli riceve fuori area, leggermente defilato sulla sinistra, controlla e calcia con precisione sul primo palo superando Pagliarini. La reazione della Cluentina è immediata e al 33', un minuto dopo, arriva il pareggio: una palla sporca attraversa l'area e raggiunge Scoccia sulla sinistra con l'esterno che calcia di destro piazzandola sotto la traversa alle spalle di Giacomelli. Il vantaggio improvviso di Cascinare mina le certezze dei biancorossi, nonostante il pareggio immediato. Gli ospiti crescono nel finale di primo tempo che comunque si chiude in parità.

Il nuovo entrato Seghetti apre la seconda frazione con uno slalom al limite dell'area e un tiro a incrociare che impegna Pagliarini. I biancorossi intanto riprendono il controllo della gara. Al 54' Guzzini la mette in area su calcio di punizione, il portiere respinge, raccoglie Ulissi a porta sguarnita ma la sua conclusione viene bloccata dal muro difensivo. Occasionissima al 64' con Piccioni che di sponda libera Ulissi davanti al portiere, l'attaccante ha il tempo di prendere la mira e calciare, il tirò però finisce clamorosamente fuori. La Cluentina si allunga e Cascinare ha più spazio nei contropiedi ma non riesce comunque a rendersi pericolosa, se non da calcio d'angolo con il colpo di testa di Beruschi al 74' salvato sulla linea. Altra occasione per Ulissi un minuto dopo quando riceve in area da Guzzini e in diagonale trova soltanto l'esterno della rete; poi ancora ci prova dal limite, questa volta con una rovescita, palla fuori. La Cluentina insiste con diverse conclusioni ma senza fortuna e mentre la stanchezza comincia a pesare sulla formazione obbligata dei padroni di casa, la neve cade sullo Stadio dei Pini. Sembra un buon presagio per la Cluentina, vestita di bianco in questa gara casilinga, invece la neve accompagna il finale vittorioso di Cascinare: all'87 Catini impegna Pagliarini su calcio di punizione, con il portiere che toglie la palla dall'angolo basso; passa un minuto e Cannoni salta più in alto di tutti su calcio d'angolo e trova il goal del definitivo 1 a 2. Il forcing finale dei biancorossi non produce pericoli. La svolta è rimandata ma per l'impegno e il gioco visti in queste ultime uscite, la vittoria non potrà mancare ancora a lungo.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Lancioni, Tartuferi, Mancini Luca, Scoccia, Cacchiarelli, Ulissi, Piccioni (72' Calamita), Guzzini, Mancini Marco. All. Pierantoni.
E. Cascinare: Giacobelli, Menichelli, Beruschi, Fabrizi, Detto, Cannoni, Franca (76' Berdini), Simoni, Amadio, Biagioli (68' Mosca), Catini (47' st Seghetti). All. Cantatore.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
La Cluentina saluta un amico
06/12/2017
 
Condoglianze alla famiglia Sciarra
 
La Cluentina Calcio e il Presidente Marcolini si stringono con affetto alla famiglia per la prematura scomparsa di Francesco Sciarra. Un caro amico della Cluentina cresciuto nelle giovanili biancorosse, dove ha lasciato un bellissimo ricordo per la persona prima ancora che per il talento dimostrato da calciatore.

Un caloroso abbraccio e le più sentite condoglianze da parte della Cluentina.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2017/2018 Prima Categoria Marche - Girone C
04/12/2017
 
Non bastano impegno, cuore e sacrificio, ma la Cluentina è viva
 
RISULTATO: 4-1
Fiuminata - 48' st Ruggeri Alessandro, 71' e 74' Dolce, 90' Aquilanti
Cluentina - 30' Guzzini

La Cluentina torna dalla trasferta di Fiuminata con un risultato tanto brutto quanto bugiardo. Gli uomini di Mister Pierantoni sono contati a causa di infortuni e squalifiche, ma giocano un ottimo primo tempo. Passano in vantaggio e grazie ad una gara fatta di cuore e sacrificio vanno vicini al colpaccio prima di cadere vittime della fisiologica stanchezza. Se il risultato è da dimenticare resta sicuramente la prestazione coraggiosa, che, col rientro degli assenti, fa ben sperare per il futuro. E' questo il giusto atteggiamento che permetterà alla Cluentina di uscire dalla crisi.

LA CRONACA
Mister Pierantoni deve fare i conti con una rosa falcidiata da infortuni e squalifiche, tuttavia mette in campo una squadra determinata, coraggiosa e ben organizzata con un inedito 3-5-2 che si dimostra un'interessante alternativa per il futuro. Al centro della difesa si piazza Cerquetta (che da l'esempio ai compagni per impegno e sacrificio), affiancato dai fratelli Mancini. Gli esterni sono Zuffati e Tartuferi, a centrocampo la novità è l'ottimo Calamita, mentre in avanti Ulissi (molto più nel vivo del gioco) si avvicina a Piccioni.
Fiuminata costruisce prevalentemente a destra, dove il terzino Matteo Grelloni sale in appoggio all'esterno Giulio Fede, per una manovra che nelle transizione offensive si organizza in un 3-3-4. In avanti ci pensa la classe di Gentili ad amministrare il gioco e l'instancabile Aquilanti a creare pericoli per tutti i 90 minuti.

Fiuminata spinge fin dal primo minuto, pressa alto e prova subito a passare in vantaggio ma produce poco e la Cluentina controlla. I biancorossi cercano di ripartire ma sono ancora troppo sprecisi ad inizio gara. Al 19' un pregevole pallonetto di Gentili libera Giulio Fede in area, defilato a destra, il suo tiro però è alto. La Cluentina cresce: al 21' Ulissi riceve tra le linee e calcia da fuori, palla a lato. Occasionissima al 25', cross di Guzzini su calcio di punizione da sinistra, si tuffa Luca Mancini che di testa colpisce da buona posizione senza trovare lo specchio della porta. Risponde Gentili al 29' con un tiro basso a rientrare da sinistra, Pagliarini è attento. Al 30' il vantaggio ospite: Piccioni riceve da solo sulla destra vicino all'area, tocca il pallone in mezzo anticipando l'uscita del portiere e trovando Guzzini libero di calciare a porta vuota. Al 43' Alessandro Ruggeri serve Aquilanti lungo la fascia sinistra, l'attaccante si accentra e calcia di punta ma Pagliarini fa buona guardia. Chiude il primo tempo il colpo di testa alto di Cacchiarelli che si avvita sul cross da sinistra di Ulissi.

Nel secondo tempo sale in cattedra Alessandro Ruggeri che prende in mano Fiuminata e trova subito il pareggio: calcio di punizione dal limite al 48' e parabola che dopo aver superato la barriera si insacca con forza alle spalle di Pagliarini. La Cluentina è scossa e Fiuminata potrebbe approfittarne con Aquilanti lanciato a rete, l'attaccante arriva in area da destra ma trova il miracolo di Pagliarini che gli chiude lo specchio della porta. Scampato il pericolo la Cluentina reagisce e va vicinissima al nuovo vantaggio, grazie soprattutto ad un ispirato Ulissi in veste di uomo-assist: al 55' lancia Guzzini centralmente, il fantasista corre verso la porta resistendo alla pressione avversaria ma non riesce a superare l'uscita di Jacopo Ruggeri che devia la conclusione alta. Ancora spazio centralmente questa volta per Piccioni che si presenta davanti a Jacopo Ruggeri ma gli calcia addosso. La Cluentina preme e al 61' trova ancora la testa di Cacchiarelli su cross di Ulissi, blocca Jacopo Ruggeri. Al 67' sempre Ulissi a sinistra, si accentra e tira con forza, Jacopo Ruggeri respinge, sulla ribattuta arriva Cacchiarelli che da fuori area spara alto.
Il massimo sforzo della Cluentina non è bastato e sul ritorno di Fiuminata pesa la mancanza di alternative in panchina. Al 69' Alessandro Ruggeri libera Leonardo Fede sulla sinistra, cross basso, tiro di prima intenzione di Aquilanti in area, alto. Al 71' Fiuminata trova il vantaggio: Aquilanti si libera a sinistra, corre sul fondo e crossa basso in mezzo causando una mischia sulla linea di porta che manda il pallone in porta. Esulta Dolce, la Cluentina è anche sfortunata. Al 74' disattenzione dei biancorossi che si fanno soprendere su calcio d'angolo, con la palla servita al limite dell'area per la conclusione forte e precisa di Dolce che trova il 3 a 1. La Cluentina non demorde e nonostante le energie siano al minimo e il risultato sfavorevole riesce a creare nuove occasioni con diverse conclusioni che però non trovano lo specchio della porta. Al 90' Aquilanti approfitta della condizione precaria della difesa ospite e si invola verso la porta, brucia gli avversari, entra in area da sinistra e batte Pagliarini con un preciso diagonale. Al 92' Piccioni conclude di testa su calcio d'angolo ma Jacopo Ruggeri gli nega il goal. Finisce 4 a 1 ma la Cluentina esce a testa alta da una gara che ha rischiato di vincencere fino al 70' e nella quale, anche durante i minuti finali, si è resa pericolosa nonostante lo svantaggio fisico oltre che di risultato.

LE FORMAZIONI
Fiuminata: Ruggeri Jacopo, Fede Leonardo, Grelloni Matteo, La Mantia (45' Paciotti), Di Luca, Galluppa (34' Grelloni Davide), Aquilanti (46' st Rocci), Dolce, Ruggeri Alessandro, Gentili, Fede Giulio (48' st Fiorentini). All. Cotica.
Cluentina: Pagliarini, Mancini Marco, Mancini Luca, Zuffati, Cerquetta, Tartuferi (60' Tarquini), Cacchiarelli, Ulissi, Piccioni, Guzzini, Calamita. All. Pierantoni.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2017/2018 Prima Categoria Marche - Girone C
27/11/2017
 
Vittoria rimandata: la Cluentina migliora ma servono nervi saldi
 
RISULTATO:
Cluentina - 14' Cacchiarelli
Vigor Montecosaro - 41' Cicconofri

Finisce 1 a 1 lo scontro salvezza tra Cluentina e Vigor Montecosaro. I biancorossi si producono in un ottimo primo tempo, probabilmente la miglior prestazione vista fin qui dagli uomini di Mister Pierantoni, che però si fanno raggiungere nell'unico tiro in porta avversario della frazione, proprio nei minuti finali. Gli ospiti spingono la gara sui nervi e sul fisico, la Cluentina si fa prendere dal nervosismo e il secondo tempo si trasforma in un susseguirsi di interruzioni di gioco, tra le quali anche un'espulsione per i padroni di casa. E' un copione in parte già visto e la Cluentina deve imparare a tenere sempre alta la concentrazione per uscire fuori da questo brutto periodo.

LA CRONACA
Mister Pierantoni sconta la squalifica rimediata nella partita di Civitanova e assiste dalla tribuna. Guzzini viene provato ancora come mezzala mentre davanti è confermato il tridente Ulissi, Piccioni, Tamburrini, con i primi due più vicini e l'ultimo largo. Il Mister chiede a Ulissi di dare profondità alla squadra e a Piccioni di aiutarla a salire, ingaggiando una lotta continua con i centrali di difesa avversari.
La Vigor prova a pressare alto con la coppia Distani e Tomassini. Subito dietro si piazza Rosati ma i tre svariano cercando di sorprendere la retroguardia biancorossa. Sulla linea di centrocampo, le due mezzali Biondi e Cicconofri, con Amaolo al centro.

Parte forte la Cluentina, alta, aggressiva. Ulissi è molto più coinvolto nel gioco, apre spazi, costruisce e si inserisce, ma non è preciso davanti la porta: al 9' spreca una ghiotta occasione sul rilancio errato della difesa che gli regala il pallone in area di rigore ma il suo tiro al volo finisce alto. Meglio all'11' quando Tamburrini riceve centralmente e prolunga verso Ulissi che si allarga sulla destra e fa partire un diagonale basso che sfiora il secondo palo. Al 14' arriva il meritatissimo vantaggio: Ulissi avvia il contropiede avanzando al centro, allarga quindi per Tamburrini sulla destra che si avvicina all'area da fondo campo e mette in mezzo, Morlacco intercetta ma non trattiene e sulla palla vagante si avventa Cacchiarelli che deposita in rete.
La Vigor si vede solo alla mezzora con Cicconofri che riceve da destra su fallo laterare, controlla e calcia dallo spigolo dell'area senza però trovare la porta. Altro ottimo contropiede della Cluentina al 33': lo innesca di nuovo Ulissi prolungando al centro per Guzzini, il fantasista cambia gioco trovando Tamburrini a sinistra, appoggio dietro per Uilissi e tiro troppo centrale, blocca Morlacco. La Vigor comincia a metterla sul fisico e al 41' trova l'inaspettato pareggio dopo un'azione manovrata che porta Tartabini al cross dalla sinistra, al centro dell'area svetta Cicconofri che la piazza sotto al sette di testa. Chiude il primo tempo un tiro alto di Piccioni dal limite dell'area, a sinistra.

La Cluentina comincia la seconda frazione di nuovo aggressiva, ma si allunga e lascia qualche spazio in più alla Vigor. I contropiedi avversari non sono però precisi e i padroni di casa rischiano poco. La gara intanto si fa sempre più tesa, entrambe le squadre sentono la pressione della classifica e l'abritro fatica a mentenere il controllo con numerosi scontri al limite del regolamento. La situazione favorisce la Vigor, la Cluentina non riesce più a costruire gioco e si rivede soltanto nelle fasi finali. Al 78' un cross di Cacchiarelli da destra viene intercettato da Morlacco prima che possa intervenire Scoccia. Risponde la Vigor ancora con un colpo di testa di Cicconofri da dentro l'area su calcio d'angolo, alto. All'80 la Cluentina si complica la vita con l'espulsione diretta di Lancioni per un intervento scoposto. Sono comunque i biancorossi quelli che provano a vincerla fino all'ultimo, nonostante l'uomo in meno: al 91' Calamita appoggia per Ulissi che prova il diagonale dal limite dell'area, deviato dalla difesa; al 94' Tamburrini è caparbio, strappa la palla dai piedi dell'avversario sulla linea di fondo e da destra si infila in area, appoggia dietro per Calamita che calcia a botta sicura ma trova la respinta ancora del muro difensivo.
Rammarico per la Cluentina che intanto mercoledì andrà a recuperare la gara di Caldarola, altro scontro salvezza da non sbagliare.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Lancioni (73' Casoni), Mancini Luca, Zuffati, Mancini Marco (55' Cerquetta), Scoccia, Cacchiarelli (42' Calamita), Ulissi, Tamburrini, Piccioni (55' Tartuferi), Guzzini (80' Aliberti). All. Pierantoni.
Vigor Montecosaro: Morlacco, Petrini (83' Torresi), Tartabini, Amaolo, Garofalo, Girotti, Biondi (74' Iesari), Rosati, Distani, Tomassini, Cicconofri (89' Ciuffetti). All. Fontinolo.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2017/2018 Prima Categoria Marche - Girone C
20/11/2017
 
Il cuore biancorosso non basta, troppo forte la Civitanovese
 
RISULTATO: 3-0
Civitanovese - 10' Ruibal, 30' Balde, 43' Perez
Cluentina -

La Cluentina combatte e ci mette il cuore ma la Civitanovese è di un'altra categoria. Il 3 a 0 è un risultato forse troppo pesante per i biancorossi che, soprattutto nel secondo tempo, avrebbero meritato almeno un goal. La Civitanovese ha messo in campo uno strapotere fisico e tecnico difficile da contrastare in questo momento per la Cluentina, che comunque ha dimostrato di poter far male, nonostante in avanti debba ritrovare la giusta incisività.

LA CRONACA
Le numerose assenze in casa biancorossa costringono Mister Pierantoni ad una formazione quasi obbligata. Nessuna sorpresa nell'undici titolare e una squadra che scende in campo molto attenta nel chiudere le linee di passaggio agli avversari in fase di impostanzione, con un occhio di riguardo per le vie centrali. La Civianovese si schira con un 4-4-2 rivitalizzato dagli interpreti: la forza di Balde e la rapidità di Ruibal mettono a dura prova la retroguardia biancorssa, mentre sugli esterni si aggirano Perez che taglia dentro appena può e Panichelli, vero catalizzatore di gioco nel primo tempo. Ad orchestrare la manovra il capitano Silla in mezzo al campo.
La Civitanovese parte forte, aggredisce in alto la Cluentina e subito Balde sfrutta la sua forza per aprirsi la strada verso l'area di rigore dove il suo tiro viene ribattuto dalla difesa. Sfiora il vantaggio al 5' Silla che calcia dal limite sugli sviluppi di un calcio d'angolo, il pallone passa basso vicino al palo. Al 10' il forcing produce il vantaggio: traversa su calcio di punizione, la palla cade in area e Rubial ci si avventa per primo calciando in rete da pochi passi. Si scuote la Cluentina che al 15' si rende pericolosa con un tiro dalla lunetta di Piccioni che riesce ad angolare su appoggio di Ulissi ma trova la respinta in tuffo di Taborda.

La Civitanovese è micidiale nelle ripartenze e al 17' Balde lanciato centralmente appoggia a Ruibal che controlla dal limite e calcia alta a giro. Ruibal si ripete un minuto dipo, stesso tiro, sempre alto. Guzzini intanto prova a prendere in mano la Cluentina: si abbassa per aiutare l'uscita del pallone, cerca di sostenere l'attacco innescando le punte, va in pressione e recupera palloni. I biancorossi riescono a contenere bene gli avversari e cominciano a crescere ma prima che la Cluentina riesca a colpire arriva il raddoppio dei padroni di casa. Punizione di Filippini defilata a sinistra, palla bassa in mezzo, mischia, spunta Balde e buca la porta. Piove sul bagnato quando al 42' il Capitano Cacchierelli è costretto a laciare il campo per infortunio. La Cluentina accusa il colpo e nel finale di primo tempo la Civitanovese la chiude: un preciso passaggio centrale trova la retroguardia biancorossa impreparata e Balde può raggiungere Pagliarini che compie il miracolo e devia il tiro a botta sicura dell'attaccante ma sulla respinta si avventa Perez per il 3 a 0.

Nel secondo tempo la Civitanovese prova a controllare la gara mentre la Cluentina comincia a crescere. Rischia poco dietro e pian piano prende sempre più metri, ci mette impegno e cuore ma manca la precesione e troppe azioni si perdono all'ultimo passaggio. Intanto gli animi si scaldano a causa di qualche intervento duro e ne fa le spese Mister Pierantoni, allontanato dall'arbitro al 65'. Al 66' arriva l'occasione per accorciare le distanze: punizione di Scoccia da sinistra, la palla trova Tamburrini che la protegge e viene messo giù, rigore. Guzzini si presenta sul dischetto, calcia angolato ma non abbastanza forte e Taborda devia in tuffo. La Cluentina continua a provarci ma senza rendersi pericolosa e nonostante lasci qualche spazio in più dietro, nemmeno la Civitanovese riesce a fare male. Chiude male la Cluentina con l'espulsione per doppia ammonizione di Cerquetta al 91'.

LE FORMAZIONI
Civitanovese: Taborda, Filippini (69' Morbidoni), Micucci (68' Martinez), Silla, Muraro, Monserrat, Panichelli, Venturin (80' Njayou), Balde, Perez (45'st Sansalone), Ruibal (73' Mballa). All. Nocera.
Cluentina: Pagliarini, Lancioni (73' Casoni), Mancini Luca, Zuffati, Mancini Marco (55' Cerquetta), Scoccia, Cacchiarelli (42' Calamita), Ulissi, Tamburrini, Piccioni (55' Tartuferi), Guzzini (80' Aliberti). All. Pierantoni.

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
La Cluentina cerca la svolta contro la Civitanovese
17/11/2017
 
Domenica alle 14.50 a Civitanova i biancorossi sono impegnati nel derby contro la Civitanovese
 
Si avvicina la 9a giornata di Campionato con la Cluentina impegnata domenica alle 14.30 nella difficile trasferta di Civitanova, secondo big match consecutivo dopo quello di sabato scorso contro Corridonia. I biancorossi stanno rapidamente assorbendo i dettami del nuovo Mister Pierantoni e possono arrivare alla gara contro la seconda in classifica con maggiore fiducia e convinzione. La Civitanovese, salvata dal fallimento e iscritta alla Prima Categoria, sembrava destinata verso una facile promozione ma il Girone C è sempre molto equilibrato e anche quest'anno non fa eccezione.

Con l'assenza della Maceratase, sta alla Cluentina tenere alti i colori di Macerata nel derby contro Civitanova. Sicuramente ci si aspettava un contesto di classifica diverso, mentre oggi la sfida si presenta come forse nessuno poteva immaginare ad inizio anno, almeno per quanto riguarda i biancorossi. La Cluentina ha sofferto una partenza col freno a mano tirato e ora si trova nella bassa classifica, decisa ad invertire il brutto trend il prima possibile. La Civitanovese sta invece confermando i pronostici, mantenendosi saldamente ai primi posti, sorpresa però dallo sgambetto dei diretti rivali di Valdichienti che si sono presi la testa della classifica nell'ultima partita grazie all'1 a 0 casalingo.

Pronostici e statistiche sembrano quindi propendere per la Civitanovese, forte del miglior attacco del Campionato (a pari merito con la Vigor Castelfidardo) e della seconda miglior difesa con soli due goal incassati. La Cluentina, nonostante la classifica, ha una delle migliori difese del Campionato ma deve ancora risolvere i suoi problemi in attacco. Il goal è mancato anche sabato scorso nel pareggio casalingo con Corridonia, ma il risultato ha comunque riacceso la fiducia. Dopo la pronta reazione mostrata nell'unico tempo giocato a Caldarola prima della sospensione per pioggia, contro Corridonia i biancorossi hanno imposto il proprio gioco dominando per 90 minuti avversari in ottima forma, che al momento occupano il quinto posto in classifica. Non è arrivata la vittoria ma la strada intrapresa è quella giusta.

La sfida di domenica è quindi molto importante per entrambe le squadre. La Civitanovese deve rimettersi subito in marcia e riprendere il primo posto mentre la Cluentina ha bisogno di muovere la classifica e ritrovare i tre punti. Farlo con la Civitanovese varrebbe almeno il doppio, visto il valore degli avversari e l'attaccamento della Società e dei tifosi per questa partita. E' anche dei tifosi che ha bisogno la Cluentina, per uscire insieme da questo periodo difficile.
Squadra e Società invitato quindi tutti i sostenitori biancorossi a seguirli nella trasferta di domenica a Civitanova. Uniti per la Cluentina, forza biancorossi!!!

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2017/2018 Prima Categoria Marche - Girone C
13/11/2017
 
La Cluentina sbatte contro il muro Corridonia
 
RISULTATO:
Cluentina -
Calcio Corridonia -

Nella prima gara in casa di Mister Pierantoni la Cluentina viene bloccata sullo 0 a 0 da Corridonia. Nonostante i biancorossi siano stati in controllo del pallone per gran parte della sfida, costruendo diverse occasioni da rete, non sono riusciti a sfondare il muro avversario. Gli ospiti devono ringraziare due miracoli del portiere Renzi che ha negato il goal a Guzzini ed Ulissi. La Cluentina rimanda ancora l'appuntamento con la vittoria in attesa di poter recuperare la gara di domenica scorsa con Caldarola sospesa per pioggia.

LA CRONACA
La Cluentina deve fare i conti con le consuete assenze alle quali si aggiunge Monachesi, infortunato. Mister Pierantoni ridisegna la squadra con un 4-3-3: Ulissi e Tamburrini si posizionano ai lati dell'unica punta Piccioni mentre Guzzini si abbassa come mezzala. Marco Mancini e Cacchiarelli completano il reparto di centrocampo con il primo che scende sulla linea di difesa per favorire l'uscita del pallone dal basso. Soprattutto nel primo tempo i biancorossi cercano di impostare dalla difesa provando poi a trovare le sponde di Piccioni o gli inserimenti degli esterni con le palle lunghe di Lancioni.
Corridonia risponde con un centrocampo a due composto dal regista basso Cartechini e Soumah come diga in mezzo al campo. In avanti Cardinale si piazza dietro la punta di movimento Luciani, con Grassi e Rita sugli esterni. Sono proprio i movimenti di Luciani a creare i pochi pericoli per la retroguardia di casa.

La gara si tinge subito di biancorosso con le prime occasioni create dalla Cluentina. Da una sponda di Ulissi nasce il tiro di Guzzini, servito da Piccioni, il pallone si spegne sul fondo. Al 5' la Cluentina reclama il rigore per un presunto fallo ai danni di Piccioni che si inserisce in area e non riesce a concludere sull'uscita del portiere. Qualche minuto dopo Zuffati sfrutta una palla lunga di Lancioni, controlla a seguire accentrandosi da destra quindi calcia basso sfiorando il primo palo. I biancorossi provano a tenere alta la pressione con il Mister che chiede un sacrificio a Piccioni per disturbare l'uscita del pallone. Al 17' Scoccia batte un calcio d'angolo da sinistra e trova la testa di Zuffati con il pallone che esce di poco a lato. Al 28' altro calcio d'angolo, questo battuto corto per Guzzini che dallo spigolo dell'area di sinistra calcia alto. I padroni di casa continuano a rendersi pericolosi sui calci piazzati: punizione al 32' con tiro-cross da destra di Scoccia respinto da Renzi; angolo da destra al 34' con tiro al volo da centro area di Ulissi, deviato fuori. Nel finale è Corridonia a sfruttare un calcio di punizione da posizione centrale con Cartechini che impegna Pagliarini in una difficile respinta in tuffo.

Il secondo tempo riparte con la Cluentina di nuovo avanti, impegnata nel massimo sforzo per cercare il vantaggio. Al 52' altra punizione, Guzzini colpisce la barriera e sulla respinta fa partire un gran tiro indirizzato all'incrocio ma Renzi si supera e con un prodigioso colpo di reni sposta il pallone quel tanto che basta per tenere il risultato sullo 0 a 0. Al 55' Cacchierelli fa partire un contropiede lanciando Ulissi sulla sinistra; l'attaccante si accentra e calcia con forza ma la traiettoria è troppo alta. Al 58' Tamburrini corre sulla destra servito da Piccioni, ci crede, strappa caparbiamente il pallone dall'avversario e da fondo campo crossa basso verso il centro trova una deviazione che manda a vuoto Renzi costringendo la difesa a liberare sulla linea di porta prima che Piccioni possa depositare la palla in rete. La Cluentina tira il fiato ma Corridonia non ne approfitta limitandosi ad una nuova punizione battuta da Vendemiati al 75' che da sinistra calcia forte verso la porta trovando la deviazione decisiva di Palgiarini che alza il pallone sopra la traversa.
I padroni di casa vanno di nuovo vicini al vantaggio all'81 con Tamburrini che controlla in area sulla sinistra, crossa verso il secondo palo dove svetta Ulissi ma il suo colpo di testa a botta sicura viene sventato da un balzo di Renzi che si allunga e devia sull'esterno. All'83' veementi proteste ospiti per un presunto fallo in area di rigore ai danni di Filacaro. Chiudono la partita un'occasione per entrambe le formazioni: all'88 Calamita serve Ulissi ma il suo tiro di prima intenzione ha una traiettoria troppo alta; all'89' Luciani sfugge sulla destra, punta l'area di rigore e appena dentro calcia debolmente senza impensierire Pagliarini. Negli ultimi minuti la Cluentina cerca il forcing finale ma senza trovare l'azione decisiva.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Lancioni, Mancini Luca, Zuffati (71' Casoni), Mancini Marco (85' Calamita), Scoccia, Cacchiarelli, Ulissi, Tamburrini (90' Aliberti), Piccioni (78' Tartuferi), Guzzini. All. Pierantoni.
Cluentina: Renzi, Iacopini, Tentella (45' st Ilari), Cartechini (66' Camacci), Filacaro, Martinelli, Rita (57' Vendemiati), Soumah, Luciani, Cardinale (45' st Cavalieri). All. Martinelli.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2017/2018 Prima Categoria Marche - Girone C
06/11/2017
 
La pioggia ferma la prima del Mister Pierantoni sulla panchina della Cluentina
 
RISULTATO: SOSPESA

Gara sospesa dall'arbitro Skura al 10° minuto della ripresa a causa del forte acquazzone che si è abbattuto sullo stadio. La partita è stata interrotta sull'1 a 1, con le reti di Memaj al 35' e il pareggio di Lancioni al 41' ma il risultato verrà azzerato e la gara ripetuta dal primo minuto di gioco. Fino alla sospensione, si è vista una sfida combattuta, con Caldarola pronta a sfruttare il fisico del suo attacco e una Cluentina impegnata a fare propri i meccanismi del nuovo Mister.

LE FORMAZIONI
Caldarola: Staffolani, Mazzetti Valerio, Mazzetti Michele, Paolucci, Buldorini, Minnucci, Botta, Maccari, Memaj, De Caro. All. Nerpiti.
Cluentina: Pagliarini, Mancini Luca, Lancioni, Zuffati, Mancini Marco, Scoccia, Cacchiarelli, Ulissi, Tamburrini, Guzzini, Monachesi. All. Pierantoni.

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
La Cluentina si separa da Mister Eleuteri, il nuovo allenatore è Gregory Pierantoni
01/11/2017
 
Dopo l'esperienza in Eccellenza con la Sangiustese, Pierantoni è pronto a guidare la Cluentina
 
Dopo un'inizio di stagione difficile la Cluentina Calcio ha deciso di separarsi da Mister Claudio Eleuteri. Tutta la Società saluta e augura il meglio al Mister per il suo futuro, ringraziandolo per il lavoro svolto in questi mesi durante i quali non sono mai mancati impegno e dedizione ai colori biancorossi.

La scelta per il sostituto di Mister Eleuteri è ricaduta su un allenatore di grande esperienza e carattere come Gregory Pierantoni. Il Mister, affermatosi con l'Amatori Corridonia dove ha allenato a più riprese dal 2005 fino all'ultima esperienza nel 2016, viene dall'importante esperienza della passata stagione vissuta sulla panchina della Sangiustese in Eccellenza.
La Cluentina Calcio e il Presidente Massimiliano Marcolini accolgono quindi l'arrivo del nuovo Mister con un caloroso in bocca al lupo, consci che la sfida offerta è difficile ma che Pierantoni può essere la persona giusta per raggiungere gli obiettivi della Cluentina.

Benvenuto Mister e forza biancorossi!

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2017/2018 Prima Categoria Marche - Girone C
30/10/2017
 
Altro rigore, altra sconfitta per la Cluentina
 
RISULTATO: 1-0
Muccia - 30' Remigi
Cluentina -

Brutta gara in un campo troppo piccolo per esprimere gioco e con un clima che ha poco a che fare con lo sport. La spunta Muccia grazie ad un calcio di rigore con la Cluentina che soffre la fisicità dei padroni di casa e nel secondo tempo cerca di trovare il pari ma non riesce a incidere nonostante qualche occasione in area di rigore.

LA CRONACA
Nella Cluentina torna Fantegrossi ma restano numerosi gli indisponibili, ultimo Luca Mancini. I biancorossi tornano con il centrocampo a due e in avanti schierano Ulissi, Guzzini, Tamburrini e Piccioni nella consueta disposizione. Anche Muccia deve fare i conti con qualche assenza, su tutti quella di Natalini squalificato. La formazione si schiera a specchio rispetto a quella della Cluentina, con due uomini davanti la difesa e un attacco fisico con Jonathan Carradori di punta, Remigi in appoggio, Mike Mendez e Jacopo Carradori larghi.

La gara inizia con un calcio di punizione di Jacopo Carradori che sfiora la traversa. Risponde Tamburrini che raccoglie in area un cross di Scoccia, l'attaccante controlla e calcia in diagonale ma Fasci blocca. La partita viene da subito spinta sul piano fisico ed è piena di scontri e ben presto di proteste. Muccia spinge e sfiora il vantaggio al 10' con uno schema da calcio d'angolo, palla arretrata per Remigi che tira di prima ma debolmente e centrale. La Cluentina soffre i padroni di casa che premono per piazzarsi in area di rigore e alla fine i biancorossi concedono il terzo rigore di fila nelle ultime tre partite: fallo di Marco Mancini, batte Remigi che spiazza Pagliarini.
Finale ancora tutto dei padroni di casa che provano a chiuderla ma senza precisione. Al 46' altra buona giocata di un indemoniato Remigi che su cross di Mike Mendez da destra calcia alto in sforbiciata.

Solo a secondo tempo inoltrato la Cluentina riesce a scuotersi e a farsi vedere in area avversaria. Al 65' Tamburrini anticipa Fasci di testa da pochi passi dalla porta su un fallo laterale proveniente da destra ma non trova la porta. Sfiora il raddoppio Muccia al 67' con Jonathan Carradori che centra la traversa su calcio di punizione. Il clima è teso e ne risentono anche i due allenatori che vengono entrambi allontanati dall'arbitro.
Occasione per la Cluentina al 70': Guzzini si sposta sulla sinistra, mette al centro un preciso cross per Cacchiarelli che salta da solo in area ma il colpo di testa è troppo debole. Le squadre intanto si allungano e Muccia trova spazi in contropiede. All'86' Mike Mendez arriva sul fondo a destra, la mette bassa all'indietro per Jonathan Carradori, tiro di prima, fuori sopra l'incrocio. All'87' ancora un colpo di testa pericoloso di Cacchiarelli che riceve sempre da sinistra senza però trovare la porta. Chiude la gara il mancato raddoppio di Muccia: gran lavoro di Remigi che accende il contropiede e libera Santucci sulla destra, cross teso in mezzo con Jacopo Carradori che di poco manca l'appuntamento col pallone.

LE FORMAZIONI
Muccia: Fasci, Quadrani, Innocenzi, Cristian Rossi, Paolo Rossi (16' Moriconi), Ferri, Mike Mendez (87' Santucci), Gentilucci, Jonathan Carradori, Remigi, Jacopo Carradori. All. Paolo Rossi.
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Scoccia, Mancini Marco, Lancioni, Cacchiarelli, Ulissi, Fantegrossi (68' Tartuferi), Piccioni, Guzzini, Tamburrini. All. Eleuteri.

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2017/2018 Prima Categoria Marche - Girone C
23/10/2017
 
Una Cluentina sfortunata cade in casa contro la Leonessa
 
RISULTATO: 1-2
Cluentina - 11' Monachesi
Leonessa Montoro - 8' Stamate, 47' st Torelli

La Cluentina controlla per 90 minuti creando numerose palle gol ma ne spreca troppe, anche per merito del portiere avversario e la Leonessa ha la meglio grazie ad un calcio di rigore e un gran tiro di Torelli.

LA CRONACA
La Cluentina è ancora alle prese con diverse assenze e scende in campo con un centrocampo a tre: Marco Mancini in mezzo, Monachesi mezzala a sinistra e Cacchiaerelli a destra con libertà di inserimento. In avanti torna Guzzini in appoggio a Piccioni e Ulissi. Leonessa che si schiera secondo un 4-4-1-1 con Nicoletti Pini dietro la punta Binci, entrambi col compito di disturbare la manovra biancorossa.
Subito Cluentina pericolosa con Ortenzi che perde palla su cross dalla sinistra di Scoccia e Guzzini che non ne approfitta a pochi passi dalla porta calciando adosso al portiere. La Leonessa va in vantaggio alla prima occasione: Rebichini entra in area da destra e Lancioni lo mette giù. Dal dischetto Stamate spiazza Pagliarini. Il pareggio però è immediato grazie ad una pregevole punizione di Monachesi che con un tiro a giro supera la barriera e riporta il risultato in parità. Dopo il gol la Cluentina si blocca e va più volte vicina al vantaggio: al 16' Guzzini recupera palla al limite dell'area e con un tiro preciso sfiora il palo; al 23' sempre Guzzini pericoloso dallo spigolo dell'area a destra, si gira e calcia in diagonale trovando la respinta in tuffo di Ortenzi; chiude il primo tempo l'occasione per Uilissi che riceve sul secondo palo da un calcio di punizione da sinistra ma la tocca male e il pallone si spegne a lato.

La seconda frazione si apre con il nuovo vantaggio ospite: Torelli raccoglie una corta respinta della difesa e tira con forza trovando un gran gol. I biancorossi reagiscono, dominano e sfiorano più volte il pareggio. Subito con Ulissi che si ritrova in area all'altezza del dischetto ma calcia male e non trova la porta. Bella azione al 67' con Guzzini che appoggia per Ulissi, l'attaccante corre sulla sinistra quindi serve una palla bassa in mezzo trovando Tamburrini sul secondo palo ma la girata è debole. Poco dopo Ulissi serve Piccioni mandandolo in porta, stop e tiro dell'attaccante con il pallone che si alza troppo sopra la traversa. Al 69' Giuliani salva il risultato calnciando via il pallone sulla linea di porta dopo un cross di Tamburrini. La Leonessa intanto si difende a cinque e continua il forcing biancorosso. La Cluentina sfiora il pareggio con due punizoni, entrambe calciate da Guzzini: sulla prima si inserisce Piccioni che costringe Ortenzi ad una respinta in tuffo; sulla seconda Marco Mancini colpisce di testa trovando ancora un'attento Ortenzi. All'86 Guzzini riceve in area ma tira addosso al portiere. Nel finale ancora due calci piazzati: testa di Lancioni su calcio di punizione che finisce alto; testa di Marco Mancini da calcio d'angolo di nuovo sopra la traversa. La porta della Leonessa è stregata e non c'è niente da fare per la Cluentina che si deve arrendere alla sconfitta casalinga.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Scoccia, Mancini Luca (45' st Tartuferi), Lancioni, Mancini Marco, Ulissi, Cacchiarelli (77' Fantegrossi), Piccioni, Guzzini, Monachesi (64' Tamburrini). All. Eleuteri.
Leonessa Montoro: .Ortenzi, Pizzichini, Garbuglia, Castorelli, Giacchetta, Giuliani, Rebichini (55' Castellano), Torelli, Binci (90' Giampieri), Nicoletti Pini (45' st Manzotti), Stamate (72' Rossi). All. Moschini.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2017/2018 Prima Categoria Marche - Girone C
16/10/2017
 
Troppe assenze e qualche ingenuità, la Cluentina perde contro Valdichienti
 
RISULTATO: 2-0
Valdichienti Ponte - 47' st Castellano, 84' Trobbiani
Cluentina -

Valdichienti vince meritatamente contro una Cluentina dimezzata dalle numerose assenze e incapace di sfruttare un paio di nitide occasioni da rete. Ai biancorossi resta il rammarico per essere rimasti in partita fino alla fine e aver regalato il vantaggio agli avversari con un calcio di rigore. Non mancano gli aspetti positivi, oltre alla reazione, come alcune prove individuali ma questa nuova Cluentina deve ancora crescere, soprattutto sul piano del gioco.

LA CRONACA
La Cluentina deve fare i conti con diverse assenze di lusso: a Scoccia e Argalia (al quale auguriamo un rapido ritorno in campo) infortunati nell'ultimo incontro con Casette verdini, Luca Mancini, Fantegrossi e Dario ancora alle prese con problemi fisici, si è aggiunto anche Guzzini. Mister Eleuteri sceglie quindi Monachesi come trequartista, Ulissi e Tamburrini larghi e Piccioni punta centrale. In mezzo al campo c'è Tartuferi con Cacchiarelli e la novità Tarquini schierato come terzino sinistro e autore di una buona prova. Valdichienti che parte da un 4-4-2 con Guermandi e Castellano in attacco, Iazzetta dal centro si sgancia per accompagnare le punte per un gioco particolarmente incentrato sulle sovrapposizioni dei terzini (spicca Polinesi) e l'estro di Castellano che più volte mette in difficoltà la retroguardia ospite.

Parte bene la Cluentina che si rende pericolosa nei primi minuti con Ulissi. L'attaccante si inserisce in area da destra grazie ad un ottimo triangolo con Monachesi e da posizione defilata calcia forte verso la porta sfiorando la traversa. Cominciano i problemi della difesa biancorossa con Castellano che prende in mano l'attacco: al 9' induce all'errore gli avversari, riesce a calciare da dentro l'area ma debolmente. Poco dopo crea scompiglio nella difesa, serve Taglioni che ci prova dal limite con il pallone deviato che si alza sopra la traversa. Al 18' occasione per il Capitano Patacchini che su calcio d'angolo calcia di piatto addosso al portiere. Pagliarini deve intervenire ancora al 27' questa volta sul colpo di testa di Iazzetta servito dal solito Castellano.

Secondo tempo che si apre con il rigore per Valdichienti: Lancioni fa per spazzare il pallone in area ma colpisce in pieno Patacchini. Dagli undici metri non sbaglia Castellano che spiazza Pagliarini. La Cluentina reagisce più col cuore con la qualità: al 54' punizione di Monachesi che costringe Piergiacomi a tuffarsi per sventare il pericolo. Gli ospiti sono costretti ad aprirsi e Valdichienti può affondare negli spazi. Al 64' Castellano potrebbe chiudere la partita arrivando davanti al portiere grazie a un contropiede ma si fa ipnotizzare da Pagliarini che devia in angolo. La Cluentina si rende pericolosa grazie a calci piazziati e gli inserimenti di Ulissi ma la vera occasione arriva al 76': Piccioni lanciato verso la porta supera Piergiacomi e calcia fuori a porta sguarnita. All'84' Valdichienti trova il 2 a 0 grazie ad una punizione deviata sulla quale Trobbiani si avventa in scivolata anticipando tutti e trovando l'angolino basso. La Cluentina ci prova fino alla fine senza trovare la rete.

LE FORMAZIONI
Valdichienti Ponte: Piergiacomi, Giachè, Polinesi, Foresi (72' Trobbiani), Patacchini, Pietrella, Castellano (90' Romoli), Ciucci (80' Marcaccio), Guermandi (87' Bucosse), Iazzetta (50' Bellesi), Taglioni. All. Calcabrini.
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Tarquini (59' Casoni), Mancini Marco, Lancioni, Cacchiarelli, Ulissi, Tartuferi (70' Aliberti), Piccioni, Monachesi (85' Calamita), Tamburrini. All. Eleuteri.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2017/2018 Prima Categoria Marche - Girone C
09/10/2017
 
Una Cluentina in crescita vince alla prima allo Stadio dei Pini
 
RISULTATO: 3-1
Cluentina - 29' Ulissi, 47' st e 90' Guzzini
Casette Verdini - 93' Canesin

Seconda vittoria consecutiva per la Cluentina che non sbaglia il primo appuntamento allo Stadio dei Pini di Macerata. I biancorossi crescono nel primo tempo e dopo il vantaggio rischiano poco e chiudono la gara concedendo soltanto nel finale il goal della bandiera.

LA CRONACA
Formazione tipo per la Cluentina con l'unica novità di Monachesi in mezzo al campo accanto a Cacchiarelli. Casette Verdini punta tutto sulla qualità di Di Gioia che fa da raccordo tra attacco e centrocampo, e sulla rapidità e il fisico dell'attaccante Okere, che ingaggia un'accesa sfida con Argalia vinta dal biancorosso prima dell'infortunio che lo ha costretto ad uscire.

Partono bene gli ospiti che mettono i brividi a Pagliarini al 7' con un tiro a giro dal limite dell'area di Canesin che sfiora l'incrocio dei pali. Risponde la Cluentina con Tarquini che colpisce di testa da centro area su cross dalla destra di Cacchiarelli ma la conclusione è facile preda di Fabiani.
La gara si blocca al 29': una punizione da destra innesca un batti e ribatti in area, Tarquini raccoglie il pallone e con un tiro-cross trova Ulissi sulla sinistra, libero di appoggiare in rete. Si scuote Casette verdini provando un paio di conclusioni da fuori area che però non c'entrano la porta. La Cluentina sgfora il raddoppio nel finale di primo tempo ancora con Ulissi grazie a un tiro rasoterra dal limite che passa vicino al palo.

I biancorossi rientrano in campo con il giusto piglio e trovano subito il raddoppio: Ulissi scappa sulla sinistra, mette una palla bassa all'altezza del dischetto dove Guzzini ha il tempo e lo spazio per controllare e battere di piatto il portiere. Al 68' arriva l'azione più bella della gara: Monachesi si muove sulla sinistra, serve Guzzini al centro che a sua volta appoggia per Ulissi ma la forte conclusione di prima intenzione sfiora soltanto il palo. Brividi per i padroni di casa al 71' quando Canesin crea scompiglio in area, la palla finisce a Okere che calcia a pochi metri dalla porta ma Pagliarini è reattivo e respinge. Il portiere di casa si ripete all'89' sulla punizione da posizione centrale calciata da Di Gioia. Al 90' la chiude definitivamente la doppietta di Guzzini: Tamburrini affonda a sinistra ma il suo cross viene respinto, Cacchierelli raccoglie centralmente il pallone e serve Guzzini a centro area che come nel 2 a 0 controlla e piazza il pallone in porta di piatto. Chiude la gara il goal di Canesin che su lancio di Di Gioia anticipa tutti di testa e mette la palla sotto l'incrocio sul secondo palo grazie ad una parabola imprendibile.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Scoccia (83' Casoni), Mancini Luca, Argalia (36' Lancioni), Cacchiarelli, Tarquini (75' Mancini Marco), Monachesi (73' Tartuferi), Ulissi (84' Piccioni), Guzzini, Tamburrini. All. Eleuteri.
Casette Verdini: Fabiani, Ruggeri, Piermattei, Paoloni, Rossi (58' Russo), Paoloni, Menchi, Fammilume (60' Telloni), Vallorani (81' Luchetti), Okere, Di Gioia, Canesin. All. Marinelli.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2017/2018 Prima Categoria Marche - Girone C
02/10/2017
 
La Cluentina sfata la maledizione Porto Potenza
 
RISULTATO: 0-1
Porto Potenza -
Cluentina - 79' Piccioni

La Cluentina si porta a casa i tre punti nella trasferta di Porto Potenza mettendoci più cuore che qualità. Le occasioni non sono molte ma entrambe le squadre sfiorano il vantaggio nonostante le prestazioni dimenticabili.

LA CRONACA
Mister Eleuteri schiera la consueta formazione con l'unica variante rappresentata dalla conferma di Argalia, questa volta impiegato come difensore centrale e autore di un'ottima prova. Porto Potenza deve fare invece i conti con alcune assenze e si presenta con un tridente fluido composto da Scarpinati, Scaduto e il Capitano Giri, pericolo costante per la retroguardia biancorossa. Costantini si piazza davanti la difesa a quattro con Morra e Forresi come mezzali.

Il campo difficile non aiuta le due squadre che faticano a costruire occasioni. Le prime arrivano soltanto oltre la mezz'ora con il tiro da sinistra di Tamburrini ribattuto dalla difesa dopo essere stato liberato da un cross dalla destra di Ulissi. Risponde Porto Potenza con il solito Giri che rientra sul destro e calcia dal limite trovando però il tuffo decisivo di Palgiarini che devia sul palo. Al 40' la fiammata di Tarquini che riceve da Ulissi e da fuori area calcia con forza e sfiora la traversa. Al 44' un cross di Cacchiarelli da sinistra trova ancora Tarquini che va vicino al vantaggio con un diagonale basso che esce di un soffio sul secondo palo. Chiude il primo tempo la girata in area di Giri ma di nuovo Pagliarini si oppone in tuffo.

La Cluentina cambia ad inizio secondo tempo: entra Calamita e Tarquini si avvicina al centrocampo mentre Guzzini resta in appoggio alle due punte. Intanto è sempre Giri che spaventa gli ospiti: al 55' si gira al limite dell'area e calcia verso la porta trovando la parte alta della traversa. Porto Potenza cala alla distanza mentre la Cluentina cresce, aiutata anche dall'ingresso di Piccioni che aumenta il peso dell'attacco e infiamma il finale. Al 76' l'attaccante si gira in area dopo il cross basso di Guzzini ma la conclusione è debole. Al 79' arriva il gol, Piccioni allunga la gamba su un cross teso da sinistra di Scoccia e anticipa tutti. All'81 ci prova ancora con un diagonale defilato respinto dal portiere. Alla Cluentina non resta che controllare negli ultimi minuti e aggiudicarsi la prima vittoria della stagione.

LE FORMAZIONI
Porto Potenza: Caponi, Paparoni, Bugiolacchi, Costantini, Compagnucci, Mascilongo, Foresi, Giri, Scarpinati (70' Marconi, Scaduto (76' Gregori), Morra. All. Esposto.
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Scoccia, Mancini Luca, Argalia, Mancini Marco (52' Calamita), Tarquini (80' Tartuferi), Cacchiarelli, Ulissi (86' Monachesi), Guzzini (91' Lancioni), Tamburrini (67' Piccioni). All. Eleuteri.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2017/2018 Prima Categoria Marche - Girone C
28/09/2017
 
Passo falso della Cluentina contro l'ex-Cicaré
 
RISULTATO: 0-1
Cluentina -
Urbis Salvia. - 80' Boe

Prima giornata del Campionato di Prima Categoria Girone C che vede la Cluentina affrontare Urbis Salvia allo Stadio Valleverde di Piediripa in una gara combattuta ma che regala poco spettacolo. La spuntano gli ospiti sfruttando l'unica vera occasione da rete della partita e lasciano la Cluentina con l'amaro in bocca per aver controllato tutti i 90 minuti senza mai riuscire a incidere.

LA CRONACA
La Cluentina deve fare a meno degli infortunati Fantegrossi e Dario oltre al lungo degente Perfetti operatosi al ginocchio. Mister Eleuteri sceglie quindi di affiancare in mezzo al campo Marco Mancini al Capitano Cacchiarelli, mentre in avanti Ulissi si prende il posto di punta centrale con Tamburrini e Tarquini ai lati, per sfruttare il piede invertito, e Guzzini come trequartista. In difesa la sorpresa è Argalia sulla corsia di destra. Urbisaglia che ha molti più problemi dovendo fare a meno di diversi giocatori (la panchina è piena di juniores). L'ex-allenatore della Cluentina Simone Cicaré schiera l'altro ex Gagliardini nel consueto ruolo di regista basso, con davanti Dalipi e Mari. In attacco Curzi e Boe affiancano la punta centrale Pettinari.

Il primo tempo è bloccato e le squadre non riescono a rendersi pericolose. Gli ospiti soffrono la pressione avversaria (con Guzzini spesso a disturbare la regia di Gagliardini) e non riescono a costruire, tuttavia la Cluentina fatica a partire dalla difesa rifugiandosi troppo spesso nei lanci per le sponde di Ulissi che prova ad innescare i due esterni. La prima occasione arriva al 23' da un calcio di punizione: Tarquini colpisce la barriera, batti e ribatti in area finché la difesa non libera. Si rivedono i biancorossi soltanto nel finale con un lancio di Cacchiarelli che trova Ulissi in area sulla sinistra, l'attaccante prova il diagonale di prima intenzione ma Prioletta è attento.
La seconda frazione si apre con una nuova punizione calciata da Tarquini, questa sfiora la traversa. Poco dopo arriva l'occasione più nitida costruita dalla Cluentina: Guzzini si crea lo spazio sulla destra e crossa in area per la testa di Tarquini ma il pallone esce di un soffio vicino al secondo palo. Urbisaglia si affaccia in avanti al 63' solo grazie ad una punizione di Pettinari che da posizione centrale impegna Pagliarini costringendolo ad un difficile tuffo per respingere il pallone.
Bella azione biancorossa al 69' con uno scambio tra Tarquini, il subentrato Piccioni e Ulissi con la conclusione da fuori area di quest'ultimo che termina alta. Al 73' Piccioni svetta di testa su calcio d'angolo da destra ma di nuovo il pallone è troppo alto. Nel momento di massimo sforzo della Cluentina, colpisce Urbisaglia: Boe si libera in area a sinistra e viene servito con un pallonetto, l'esterno controlla e con un preciso piatto destro supera Pagliarini in uscita infilando la palla sul secondo palo. Ospiti che sfiorano addirittura il raddoppio al 93' con un forte tiro di Curzi alto di poco mentre allo scadere Ulissi viene fermato a tu per tu col portiere per fuorigioco. E' l'ultima occasione, l'arbitro fischia la fine.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Argalia (68' Scoccia), Mancini Marco (73' Monachesi), Lancioni, Mancini Luca, Tamburrini (62' Piccioni), Cacchiarelli (87' Tartuferi), Ulissi, Guzzini, Tarquini. All. Eleuteri.
Urbis Salvia: Prioletta, Marinangeli, Sebastiani, Paolucci, Gagliardini, Mazzieri, Boe, Dalipi, Pettinari (79' Ndao), Mori (92' Settembri), Curzi. All. Cicaré.

 
------------------------------------------------------------------------------------
20/12/2017

Cluentina Calcio
VS
Montemilone Pollenza
Scarica Adobe Flash Player
web design gialloafrica