e-Mail
Home Page Storia Divise Stadio Sponsor Links
Prima Squadra
Scarica Adobe Flash Player
Stagione 2013/2014
---------------------------------------------------------------------------------
 
TROFEO MARCHE 2014
19/05/2014
 
Union Calcio a valanga. United e P.S.Elpidio insieme a punteggio pieno
 
La seconda giornata di gare nel quadro delle qualificazioni per i quarti di finale già offre un quadro abbastanza netto dando un indirizzo sulle probabili qualificate. Nel girone A la Vigorina Senigallia rifila sei reti alla Maceratese e si porta al comando della classifica. Per i vigorini qualificazione già in cassaforte. Nel girone B, Corridonia travolgendo la Vis Macerata si è portata al comando della classifica con quattro punti ma alle spalle ecco arrivare l’Union Calcio che ha battuto con punteggio tennistico l’Archetti. United Civitanova e Porto Sant’Elpidio a punteggio pieno nel girone C dopo le vittorie ottenute con avversari sicuramente non facili come Portorecanati e Campiglione. Marciano spediti del girone D Tolentino, battuto l’ostico Il Ponte con un gol nel finale e la Robur Macerata passata a Villa Musone. I ragazzi di Antonio Monaldi si sono rifatti andando a vincere al Berdini di Montegranaro contro la Veregrense (foto)
. Oggi lunedì 19 maggio con Sangiusto-Valdichienti e Santa Maria Apparente-Settempeda si chiude definitivamente la prima giornata.
GIRONE A: 2^ Giornata
Vigorina Senigallia-Maceratese 6-1
CLASSIFICA: Vigorina Senigallia punti 6; Maceratese 3; Santa Maria Apparente, Settempeda 0

GIRONE B: 2^ Giornata Archetti-Union Calcio 1-8, Corridonia-Vis Macerata 6-0 CLASSIFICA: Corridonia punti 4; Vis Macerata, Union Calcio 3; Montemilone; Union Calcio 0 GIRONE C: 2^ Giornata Portorecanati-Porto Sant’Elpidio 0-2, Campiglione-United Civitanova 0-4 CLASSIFICA: United Civitanova, Porto Sant’Elpidio punti 6; Valdichienti, Portorecanati 1; Sangiusto, Campiglione 0. GIRONE D: 2^ Giornata
Tolentino-Il Ponte 2-1, Villa Musone-Robur Macerata 3-5, Veregrense-AFC Fermo 1-1

3^ GIORNATA: Veregrense-Villa Musone 1-2
CLASSIFICA: Robur Macerata, Tolentino punti 6; Villa Musone 3; Veregrense, AGF Fermo 1

E.S.
 


---------------------------------------------------------------------------------
 
TROFEO MARCHE 2014
05/05/2014
 
Disponibili i calendari dei Gironi e delle Fasi Finali
 
Sono A disposizione nella sezione Trofeo Marche 2014 tutti i calendari con le date degli incontri sia di qualificazione che delle fasi finali.
La società ringrazia tutti i partecipanti per la gentile collaborazione
Buon Torneo a Tutti
 
---------------------------------------------------------------------------------
 
TROFEO MARCHE 2014
28/04/2014
 
RIUNIONE TECNICA E SQUADRE INSCRITTE
 
SI COMUNICA CHE MERCOLEDI 30 APRILE SI TERRA LA RIUNIONE TECNICA PER I SORTEGGI DEI GIRONI E LA STESURA DEI CALENDARI DEFINITIVI. NELLA SEZIONE TROFEO MARCHE 2014 TROVERETE IL COMUNICATO N.1
 
---------------------------------------------------------------------------------
 
TROFEO MARCHE 2014
03/04/2014
 
TROFEO MARCHE 2014 : AI NASTRI DI PARTENZA APERTE LE ISCRIZIONI
 
Trofeo Marche: eccolo di nuovo

di Enrico Scoppa
TORNA il trofeo Marche, torneo di calcio giovanile a carattere regionale giunto all'edizione numero diciassette, riservato alla categoria giovanissimi seconda fascia organizzato dalla Cluentina di Piediripa.
La società guidata dal presidente Claudio Carbonari ha voluto dare seguito a questo meraviglioso torneo, il primo nel suo genere organizzato nel centro Italia: la prima edizione nel 1981 vinto dalla mitica Elettrocarbonium di Ascoli Piceno guidata da mister Angelini.
Hanno seguito il successo dei piceni il Piano San Lazzaro, due volte il Santacroce di mister Macellari, Il Città di Castello, l'Ancona, la Vigor Calcio. Da quel trenta aprile del 1980, cerimonia di apertura della prima edizione, di strada il trofeo Marche ne ha fatta prima di fermarsi all'inizio degli anni novanta.
Il sacro fuoco che ha alimentato il trofeo sin dalla nascita non si è mai spenta. Un torneo dal fascino incredibile che ha visto partecipare squadre provenienti da ogni parte d' Italia. Da Vietri sul Mare a Bari, da Città di Castello ad Ancona, da Fermignano ad Urbino interessando piccoli e grandi squadre dalla diversa appartenenza.
Società del settore dilettanti come dei professionisti con un unico obbiettivo: partecipare ad un torneo diverso, perla del calcio giovanile. Ancora oggi i protagonisti di allora ne parlano con piacere.Un torneo che ha visto nell'indimendicato Tonino Carino responsabile dell'ufficio stampa.
Le prime edizioni del torneo sponsorizzato da una grande azienda nazionale, senza scordare il primo servizio al TG delle tredici e trenta firmato da Pino Scaccia dal Valleverde.
Come dimenticare Giancarlo Trapanese allora caporedattore del Corriere Adriatico di Macerata che seguì attraverso le pagine del "Corriere" la crescita del torneo, le dirette Rai in occasione delle finali.
Insomma un torneo nato vincente. Sono passati attraverso il trofeo Marche ragazzi che sono diventati poi famosi nel mondo del calcio tra di questi Massimo Ciocci
. Un torneo che ha ripreso il suo cammino nella primavera del 2011 senza disturbare nessuno ma creandosi il suo spazio basando il tutto sulla qualità dei partecipanti facendolo ritornare molto presto ai fasti di un tempo apprezzato per le sue finalità, i suoi obbiettivi attraverso una formula che ha puntato non solo alla crescita tecnica ma anche alla spettacolarizzazione capace di far crescere l'interesse. Basta pensare quando venne proposta nei sedicesimi di finale la formula della Champions League con il doppio confronto andata e ritorno: indimeticabile Sangiorgese-Bari. Dicevano i ragazzi di allora "per noi un sogno". Questo era e continuerà ad essere il trofeo Marche al quale parteciperanno squadre blasonate e squadre a caccia di sogni. Il teatro, a partire dagli ottavi di finale sarà il "Valleverde" di Piediripa che non sarà un gioiello, l'amministrazione comunale di Macerata prima o poi dovrà mettervi mano ma il Trofeo Marche è nato al Valleverde ed al Valleverde deve continuare a crescere in attesa, forse, di un nuovo impianto. MONTEMILONE POLLENZA vincitrice della 17° edizione del trofeo Marche
 


---------------------------------------------------------------------------------
 
1° CATEGORIA CIRONE C
09/03/2014
 
FIUMINATA vs ASD CLUENTINA CALCIO
 

VINCE AL 94° IL FIUMINATA SU RIGORE ( netto ) CONTRO UNA CLUENTINA CHE SINCERAMENTE PER LA GARA DISPUTATA IN BUONA PARTE IN INFERIORITA' NUMERICA , AVREBBE MERITATO DI USCIRE INDENNE DAL COMUNALE . GLI OSPITI HANNO DISPUTATO UN GRAN PRIMO TEMPO , DI CONTRO I LOCALI HANNO GIOCATO I PIU' BRUTTI PRIMI 45 MINUTI DI TUTTE LE GARE FINORA DISPUTATE E CI SONO VOLUTE DUE GRANDI PARATE DEL PORTIERE GIOVAGNINI PER SALVARE IL RISULTATO . NELLA RIPRESA MESCHINI E COMPAGNI HANNO GIOCATO MEGLIO ESSENDO ANCHE IN SUPERIORITA' NUMERICA , MA " SERI " PERICOLI NON NE HANNO MAI CREATI E PROPRIO ALL ' ULTIMO UN FALLO DEL PORTIERE OSPITE SU UN ' ATTACCANTE LOCALE HA SANCITO IL PENALTY CHE SANTONI HA REALIZZATO .
NOTA NEGATIVA L'ARBITRAGGIO DI PESSIMA Qualità E MOLTO CASALINGO IN PARTICOLAR MODO NELLE DECISIONI PRESE DURANTE IL 2° TEMPO
LA CRONACA : L ' INIZIO ERA TUTTO A FAVORE DELLA SQUADRA DI PIEDIRIPA CHE SEMBRAVA " IN PALLA " . AL 15° OCCASIONE-GOL PER GLI OSPITI , CANESIN SCENDEVA SULLA SINISTRA ENTRAVA IN AREA ED IL PORTIERE GIOVAGNINI CON I PIEDI SVENTAVA IL GOL CHE SEMBRAVA GIAì FATTO .
SOUMAH E COMPAGNI TENEVANO LE REDINI DEL CENTROCAMPO ED AL 25° ANCORA CANESIN SU UN BEL LANCIO SCATTAVA E DI PRIMA INTENZIONE TIRAVA A BOTTA SICURA ED ANCORA IL PORTIERE SI OPPONEVA ALLA GRANDE DEVIANDO IL TIRO . I LOCALI GIOCAVANO CON POCO RITMO ED ERANO IMPRECISI , L ' UNICA AZIONE DEGNA DI NOTA ERA UNA BELLA GIRATA DI MAGNANI CHE SFIORAVA IL SETTE . SUL FINIRE DEL 1° TEMPO VENIVA ESPULSO IL CENTROCAMPISTA DI COLORE SUMA CHE FINO AD ALLORA ERA STATO UNO DEI MIGLIORI . FINIVANO I PRIMI 45 MINUTI SULLO 0 a 0 .
NELLA RIPRESA CON UN UOMO IN PIU' I LOCALI GIOCAVANO QUASI SEMPRE NELLA META' CAMPO AVVERSARIA , MA LE IDEE ERANO " CONFUSE " E GLI OSPITI SI DIFENDEVANO SENZA AFFANNO .
AL 70° ANCORA MAGNANI SI LIBERAVA BENE IN AREA E TIRAVA DI POCO A LATO . SI RISTABILIVA LA PARITA' NUMERICA QUANDO L ' ARBITRO ESPELLEVA ORTOLANI ( doppio giallo ) .
LA GARA ERA EQUILIBRATA SUL FINIRE ANCORA UN ' ESPULSIONE PER GLI OSPITI , L ' ARBITRO DECRETAVA 6 MINUTI DI RECUPERO E PROPRIO NELLE ULTIME BATTUTE MICUCCI SCODELLAVA UNA PALLA AL CENTRO DELL ' AREA AFFOLLATA ED IL PORTIERE BONAIUTO " CINTURAVA " FATTORI E L ' ARBITRO DECRETAVA IL RIGORE CHE ONESTAMENTE ERA NETTO . BATTEVA SANTONI E REALIZZAVA .
FIUMINATA : GIOVAGNINI ORTOLANI CALVIGIONI MICONI ( 75° CORRADINI ) PARRINI MESCHINI ROSSI ( 85° FATTORI ) RUGGERI A. MAGNANI SANTONI RUGGERI S. ( 72° MICUCCI ) All FERRANTI Voto Squadra 6

CLUENTINA : BONAIUTO DARIO SALSICCIA PALMUCCI CERQUETTA CERVIGNI MAGNANELLI SUMA RAPACCHIONI CALAMITA CANESIN F. ( 70° MONTURANI ) All. BONFIGLI Voto Squadra 7
 


---------------------------------------------------------------------------------
 
1° Categoria Girone C
04/02/2014
 
Da Mogliano alla Cluentina, Filippo Canesin è sempre bomberissimo!
 
"Voglio arrivare a 20 gol, così come mi ha pronosticato ad inizio stagione il presidente della Moglianese"

MACERATA. E' il terrore delle difese avversarie, al minimo errore lui ti fulmina: Filippo Canesin (foto) è così.
Prima alla Moglianese, ora alla Cluentina, stessa mission: segnare! E gol dopo gol eccolo al comando della classifica cannonieri della Prima categoria C con 14 reti. Canesin, classe 1988, è alla sua quinta stagione con la Cluentina: "Qui c'è un legame particolare con tutti quanti - sottolinea - giocatori, dirigenti....ci gioca pure mio fratello Pietro che si arrabbia quando non gli assegnano i gol...
Ma a Mogliano sono andato via solo ed unicamente per problemi di lavoro: mi era diventato veramente difficile far conciliare calcio e lavoro". A Mogliano ha realizzato 6 gol, il resto con la casacca biancorossa della formazione di Piediripa: "Dove voglio arrivare?
Con la Cluentina pensiamo alla salvezza, poi vediamo, quanto a me vorrei toccare quota 20 gol ed esaudire così il pronostico del presidente della Moglianese Gianluca Maurizi e superare il mio record di 16 gol di quattro stagioni fa sempre con questa maglia".

Per Canesin i campionato è già segnato: "Lo vince la Lorese, l'Helvia Recina farà seconda con il margine dei 10 punti sulla terza".
E gol dopo gol Canesin ripensa ancora a quell'Eccellenza disputata con la Vis Macerata..."Che dire, mi piacerebbe tornare a giocare in categorie importanti, in Promozione per esempio, ma credo sia difficile farlo conciliare con il lavoro, vedremo...".
 


---------------------------------------------------------------------------------
 
1° Categoria Girone C
07/12/2013
 
Cluentina calcio vs Telusiano I fratelli canesin stendono il Telusiano, Cluentina al settimo cielo
 
Non poteva esserci miglior debutto con la Cluentina per bomber Filippo Canesin.
L’attaccante, di ritorno in biancorosso dall’esperienza alla Moglianese, ha segnato una delle due reti con le quali i ragazzi di mister Bonfigli hanno battuto in casa il Telusiano (2-1 finale). L’altra marcatura, invece, porta la firma di Pietro Canesin, fratello di Pippo e autore anche dell’assist decisivo al bomber di famiglia.
Per i sangiustesi, a segno con Carrer, aggancio in classifica subito proprio ad opera dei biancorossi, saliti a quota 24 punti in piena zona play off.
 
---------------------------------------------------------------------------------
 
1° Categoria Girone C
05/12/2013
 
Bomber Canesin:”Moglianese grazie di tutto, a Piediripa ritrovo gli amici di sempre”
 
Di Emanuele Trementozzi
Bomber Filippo Canesin, da qualche giorno, è tornato a casa.
L’attaccante ha lasciato per motivi personali la Moglianese ed ha raggiunto gli amici di sempre della Cluentina. Ma nessuna decisione polemica alla base della scelta, semplicemente orari di lavoro scomodi che impedivano alla punta di allenarsi con serenità.
“Staccando alle 19 da lavoro e dovendo arrivare a Mogliano era sempre un’impresa – esordisce Filippo Canesin – per questo motivo ho deciso di riavvicinarmi a casa e accettare nella mia Cluentina. Tengo a ringraziare davvero tutti quelli con cui ho lavorato nella Moglianese, dai compagni al mister e il Presidente; sono stati tutti splendidi e conserverò ottimi ricordi di loro.
Ora ritrovo mio fratello Pietro e quella maglia che, senza dubbio, ho sempre sentito mia; quando ho giocato da ex contro la Cluentina era sempre una gara speciale. Mi metterò a disposizione della squadra e spero di continuare a segnare con regolarità, questo è il mio vero e unico obiettivo”.
 
---------------------------------------------------------------------------------
 
1° Categoria Girone C
01/12/2013
 
Santa Maria Apparente vs Cluentina calcio pagelle Trementozzi
 
Il Santa Maria Apparente cede in casa alla Cluentina a causa di un’autorete del neo acquisto Gobbi.
Di seguito il pagellone della gara (leggi articolo)
Santa Maria Apparente – Cluentina 0-1
Santa Maria Apparente voto 6.5: gioca il secondo tempo con grande cuore e determinazione, ma la sfortuna colpisce ancora una volta
Follenti voto 6.5: un solo intervento ma decisivo, sul gol può solo provarci
Forani voto 6.5: sempre attento e concentrato, sbaglia pochissimo
Foresi voto 5.5: troppo spesso impreciso, tanto impegno ma non basta
Pierdomenico voto 6.5: calmo e combattivo, si fa sentire eccome in mezzo al campo
Gobbi voto 5: autogol sfortunatisismo, sbaglia però troppe chiusure. Ancora lontano dal ritmo gara
Bisonni voto 6: qualche incertezza, ma anche diverse buone chiusure
Malaccari voto 6: ci prova un paio di volte senza fortuna, esce nella ripresa
(Cannistraro 28' s.t.) voto 6.5: segna due reti in pochi minuti, l’arbitro gliele nega entrambe per fuorigioco
Macellari voto 5.5: non sempre riesce a impostare gioco, sostituito nella ripresa
(Ruggeri 3' s.t.) voto 6.5: forse motivato dalla panchina, entra e va due volte vicino al gol
Massi voto 5.5: troppi falli inutili, qualche spunto interessante. Ma spara addosso a Bonaiuto la palla del pari
Adami voto 5.5: spreca malamente la più grande chance dlla ripresa
Berto voto 6.5: sempre nel vivo del gioco, salta sistematicamente l’uomo
All Paolo Esposto voto 6: cosa deve fare di più se non rivolgersi a Lourdes?
Cluentina voto 6: di buono la vittoria, ma nella ripresa meriterebbe di essere ripresa
Bonaiuto voto 7: esemplare nelle uscite alte, decisivo su Massi
Dario voto 6: mezz’ora in campo prima di infortunarsi
(Salsiccia 26' p.t.) voto 6: fa il suo con diligenza
Montironi voto 5.5: soffre tantissimo Berto, spesso saltato di netto
Palmucci voto 6: meriterebbe di più se non fosse per l’errore che lancia Adami in porta, fortuna per lui che l’attaccante spreca
Cerquetta voto 6.5: lotta come un leone, salva in maniera provvidenziale su un tiro di Ruggeri
Cervigni voto 6: quasi sempre attento, sbaglia poco
Canesin voto 5.5: un paio di accelerazioni nel primo tempo, ma non è incisivo come lui sa essere di solito
(Rapacchiani N 21' s.t.) voto 5.5: poche occasioni per mettersi in mostra
Rapacchiani F voto 5.5: non sempre continuo, lascia spazio a Piancatelli nel finale
(Piancatelli 40' s.t.) s.v.
Magnarelli voto 5.5: si muove tantissimo ma non va mai al tiro pericoloso
Guzzini voto 6: il campo pesante non l’aiuta, ma quando può mette in mostrala sua classe
Souman voto 6.5: tra il migliore dei suoi, catalizza diversi palloni
All Marco Bonfigli voto 6: secondo tempo da rivedere, ma ottiene una vittoria importante
Arbitro: Andrea Traini (San Benedetto) voto 5.5: qualche incertezza di troppo, resta il dubbio sul secondo gol annullato a Cannistraro
Man of the match: Bonaiuto (Cluentina)
 
---------------------------------------------------------------------------------
 
1° Categoria Girone C
30/11/2013
 
Cluentina, che colpo. Torna bomber Canesin Filippo. la società:"Ben Tornato"
 
Di Emanuele Trementozzi Gran colpo in attacco per la Cluentina. La formazione di mister Bonfigli ufficializzerà nei prossimi giorni il ritorno di bomber Filippo Canesin. Il forte attaccante, infatti, lascerà per motivi strettamente lavorativi la Moglianse, dove ha messo a segno finora sei reti.

Canesin, oggi pomeriggio presente in tribuna al Comunale di Santa Maria Apparente, dove i suoi futuri compagni hanno vinto per uno a zero grazie all'autorete di Luca Gobbi (tra poco l'articolo), tornerà a formare la coppia con suo fratello Pietro.
 


---------------------------------------------------------------------------------
 
1° Categoria Girone C
30/11/2013
 
Santa Maria Apparente vs Cluentina calcio
 
Di Emanuele Trementozzi

Non c’è pace per il Santa Maria Apparente: contro la Cluentina decide un’autorete del neo arrivato Gobbi e per i gialloblu, scivolati al terz’ultimo posto in classifica, si materializza la sesta sconfitta consecutiva in campionato.

Ma i civitanovesi recriminano per due le reti annullate per fuorigioco a Cannistraro e una buona dose di sfortuna che nega ai gialloblu un meritato pareggio.

L’ultimo punto conquistato da Pierdomenico e compagni risale allo scorso 19 ottobre (2-2 a Montefano) mentre l’ultima vittoria, addirittura, al 29 settembre con il quattro a zero contro il Caldarola. In quell’occasione andarono a segno Marinelli, Adami, Massi e Smerilli. E proprio quest’ultimo, assente contro i maceratesi per squalifica, è oramai da considerarsi un ex. L’attaccante, infatti, lascerà i vecchi compagni con la riapertura delle liste di svincolo prevista per inizio settimana (leggi articolo) e dirà addio alla maglia gialloblu. Situazione opposta, invece, in casa Cluentina che dalla prossima settimana potrà contare sul ritorno in maglia biancorossa di Filippo Canesin, in uscita dalla Moglianese (leggi articolo). L’attaccante ha seguito dalle tribune del Comunale la vittoria dei suoi futuri compagni, al pari dell’ex tecnico del Porto Potenza Luca Balestra e degli ex civitanovesi, oggi al Montecosaro, Paparini e Renzi. Tra il pubblico, tra gli altri, anche gli arbitri Romanelli, Stampatori e Giretti.
Come detto decide un autogol del neo arrivato Luca Gobbi, tesserati giovedì e in dubbio fino all’ultimo. Mister Esposto lo schiera al centro con Bisonni, ma all’ottavo minuto già succede il patatrac: laterale dalla destra di Dario, stacco del centrale che infila il pallone all’angolino, rendendo vano il tentativo di intervento di Follenti. Il S.M.A. reagisce subito e reclama per due rigori al 13esimo: Berto batte una punizione dalla sinistra, Dario respinge corto e Bisonni tenta la conclusione respinta in corner da Magnarelli. Il numero sei di casa chiede il tocco di mano che l’arbitro non reputa tale; dalla bandierina ancora Berto, Bisonni cade in area ma per Traini di San Benedetto è tutto regolare. Al 28esimo Canesin supera in velocità Gobbi e tenta il diagonale dalla sinistra, Follenti fa buona guardia e respinge. Al 38esimo Adami serve Malaccari al limite, dribbling e sinistro che termina abbondantemente a lato. Al 40esimo ancora Adami da destra sventaglia per Berto, tocco volante in profondità per Massi che supera in velocità Palmucci e spara alto di sinistro.

Si va così al riposo con la Cluentina avanti di un gol. La prima parte del secondo tempo è noiosa e per registrare la prima emozione bisogna andare al 24esimo: Massi entra in area dal limite, diagonale di sinistro che si spegne di poco a lato. Al 31esimo Massi riceve un corner corto di Berto e si porta sul fondo, gran sinistro sul primo palo sul quale Bonaiuto è decisivo. Un minuto dopo Palmucci sbaglia l’intervento in difesa e libera in area Adami, l’attaccante si allarga nel tentativo di driblare Bonaiuto ma conclude sull’esterno della rete. Il S.M.A. insiste e vede annullarsi due reti del neo entrato Salvatore Cannistraro. Al 34esimo cross di Ruggeri, Cannistraro tocca sotto misura e insacca ma per l’arbitro è oltre la linea dei difensori. Il refrain si ripete al 40esimo: Ruggeri colpisce una clamorosa traversa dal limite, Cannistraro deposita in rete il tap-in ma è ancora in off-side. L’ultima emozione la regala ancora Ruggeri dagli sviluppi di un corner, Cerquetta si sostituisce a Bonaiuto e respinge di piede.
I padroni di casa, così, raccolgono ancora una sconfitta che non meritavano affatto. La Cluentina nella ripresa soffre ma strappa tre punti importanti, che proiettano i biancorossi a un solo punto dalla zona play off.
Santa Maria Apparente – Cluentina 0-1
Santa Maria Apparente: Follenti, Forani, Foresi, Pierdomenico, Gobbi, Bisonni, Malaccari (Cannistraro 28' s.t.), Macellari (Ruggeri 3' s.t.), Massi, Adami, Berto; All Paolo Esposto
A disp: Cattolica, Stortini, Iesari, Marinelli
Cluentina: Bonaiuto, Dario (Salsiccia 26' p.t.), Montironi, Palmucci, Cerquetta, Cervigni, Canesin (Rapacchiani N 21' s.t.), Rapacchiani F (Piancatelli 40' s.t.), Magnarelli, Guzzini, Souman; All Marco Bonfigli
A disp: Gattari, Girotti, Piermattei, Piccioni
Arbitro: Andrea Traini (San Benedetto)
Marcatori: Autorete Gobbi (8’ p.t.)
Ammoniti: Gobbi (22’ p.t. gioco falloso), Massi (29’ p.t. gioco falloso), Foresi (15’ s.t. gioco falloso), Cerquetta (8’ s.t. gioco falloso), Rapacchiani N (27’ s.t. comp non reg), Magnarelli (40’ s.t. comp non reg)
Espulsi: Mister Paolo Esposto (40’ s.t. proteste)
Note: Angoli (9-1), Recuperi (0’ p.t.; 3’ s.t.)
Man of the match: Bonaiuto (Cluentina)
 


---------------------------------------------------------------------------------
 
1° Categoria Girone C
08/11/2013
 
La Cluentina trasloca sul sintetico del Rione Pace
 
Trovata la soluzione al problema delle condizioni del Valleverde. Contro il Fiuminata prima gara a Macerata per il team di mister Bonfigli

E’ arrivato il freddo e la Cluentina trasloca. Niente tropici, il club di Piediripa da domani fino alla 7° giornata di ritorno del girone C di Prima Categoria disputerà le gare interne sul sintetico del Rione Pace a Macerata. Una novità in realtà annunciata già dall’estate quando, dopo le complicazioni avute lo scorso anno per il pietoso stato del “Valleverde” nei mesi invernali, la dirigenza ha trovato in anticipo una soluzione. Un cambiamento importante anche perché in questa stagione i biancorossi non hanno mai perso in casa e stanno vivendo la miglior striscia di risultati utili da quando militano nella categoria, ben 7 (dentro vi sono 4 pareggi).

I ragazzi di mister Bonfigli sono sesti a quota 14 punti e debutteranno contro il Fiuminata di Ferranti che insegue a -2 e non vince da 4 turni. I precedenti parlano di sfide sempre “maschie” e curiosamente la Cluentina non è mai riuscita a farle sue. Parola al centrocampista e capitano Paolo Cerquetta.

Come è stato l’approccio con il sintetico in settimana? “Ci avevamo già giocato in estate per il trofeo Giustozzi (vincendolo) e mercoledì e giovedì ci siamo allenati direi bene.” Sul vostro campo, piccolo e mal ridotto, gli avversari sembrano intimoriti, può essere un problema il giocare di fatto in trasferta? “Non credo, penso che il sintetico può aiutarci a giocare meglio e favorire elementi tecnici come Guzzini. Poi il Fiuminata è squadra arcigna, non sarebbe comunque stata intimorita”. Sorpreso della sua classifica?

“Sì, sono sicuramente più forti di quanto non dicano i numeri, hanno un attacco pericoloso.” E voi lo dovrete contenere in emergenza difensiva: squalificato Montironi, saranno assenti per infortunio anche Dario, Piancatelli e Luchetti, una strage.. una difesa da inventare: ti abbasserai alla De Rossi a centrale?

“Vedremo, ma non credo. Non ci demoralizziamo, vogliamo cambiare quella statistica negativa con Fiuminata”.
 


---------------------------------------------------------------------------------
 
1° Categoria Girone C
05/10/2013
 
Grottese vs Cluentina 3-3
 
GROTTESE - CLUENTINA 3 - 3GROTTESE: Belgrado, Pallotta, Del Papa, Mame, Moscetta, Paccapelo, Verducci (65' Pacifici), Fontana, Galdo, Ungaro (92' Zucconi), Vergari. All. Brancozzi.

CLUENTINA: Bonaiuto, Dario, Palmucci, Luchetti (42' Cerquetta), Rapacchiani (63' Piermattei), Cervigni, Montironi, Cacchiarelli, Magnarelli (88' Souma), Guzzini, Canesin. All. Bonfigli.

ARBITRO: Galieni di Ascoli Piceno

RETI: 19'Galdo (G), 39'Verducci (G), 82' Dario (C), 85' Cervigni (C), 90' Ungaro (rig) (G), 97' Guzzini (rig) (C)

NOTE: All' 78' espulso Palmucci (C), Galdo al 78' fallisce un calcio di rigore.
Grottazzolina
Rocambolesco 3 - 3 tra Grottese e Cluentina. Primo tempo di marca locale e Grottese che sigla due reti. Al 19' bella azione corale,cross di Fontana,Galdo si fa trovare pronto e batte Bonaiuto.
Al 39' Verducci con un bel colpo di testa in tuffo supera il portiere ospite siglando la rete del raddoppio. Nella ripresa la Cluentina cerca di rendersi pericolosa ma il portiere Belgrado riesce a respingere la conclusione di Piermattei.
Al 78' Ungaro in azione di contropiede subisce fallo in area da Palmucci,l'arbitro decreta giustamente il rigore espellendo il difensore ospite.Dal dischetto Galdo sbaglia calciando fuori. La Cluentina nonostante l'inferiorità numerica riesce a trovare all' 82' con un bel tiro di Dario il gol che accorcia le distanze.
La Grottese subisce il colpo e la Cluentina ne approfitta siglando con Cervigni di testa la rete del pareggio. I locali subito il 2 - 2 si riportano in avanti trovando al 90' su rigore con Ungaro il gol del 3 - 2.
Sembra finita ma il match riserva ancora un altro colpo di scena;all'ultimo minuto di recupero l'arbitro decreta un calcio di rigore per la Cluentina,i locali protestano ma l'arbitro è irremovibile.Dal dischetto Guzzini non sbaglia siglando il definitivo 3 - 3.
Risultato amaro e beffardo per i locali che nonostante le due reti di vantaggio e la superiorità numerica non sono riusciti a conquistare i tre punti.
 


---------------------------------------------------------------------------------
 
1° Categoria Gir. C
24/09/2013
 
La Cluentina attende il Casette Verdini
 
"Il tecnico biancorosso Marco Bonfigli analizza l'avvio di campionato della sua squadra"

Quattro punti in tre gare, come è lontano il terribile avvio della scorsa stagione per la Cluentina. Sabato i biancorossi di mister Marco Bonfigli hanno conquistato a Montecosaro il primo successo, un prezioso 2-1 maturato grazie alle reti di Flavio Rapacchiani e ad un altro shoot del bombardiere Montironi. Un vantaggio accorciato dal rigore di Verdini e poi difeso a denti stretti, pur senza soffrire in realtà, nel finale in dieci. Un bel blitz perché il Montecosaro è sì matricola ripescata all’ultimo, ma vanta elementi come l’ex professionista Giandomenico (allenatore-giocatore) e gli ex Vis Ardito e Marziali. Mister Bonfigli cosa è cambiato, in meglio, rispetto alle prime due uscite? “Contro la Lorese (ko 3-0) eravamo in emergenza, ad esempio in mediana avevo solo 2 elementi, con Monturano invece reputo il pari buono considerato che avevamo subito gol dopo appena 15 secondi e affrontavamo una squadra che lotterà per il vertice.
Tuttavia in settimana avevo visto i miei ragazzi poco arrabbiati per il 3-0, sono stato anche duro ed evidentemente è servito. Abbiamo giocato con criterio, mi è molto piaciuto il primo gol, una lunga azione manovrata palla a terra.
“ L’anno scorso la partenza fu da 0 punti in 4 giornate: l’obiettivo resta la salvezza? “Non mi basta più la salvezza con 35 punti, dobbiamo migliorarci. Di certo la salvezza non sarà più facile solo perché l’anno scorso ci siamo riusciti”.
Sabato siete attesi ad una super sfida, al “Valleverde” arriva il Casette Verdini re del mercato (Ramaccini, Acciarresi, D’Angelo..), costruita per il primato ma dietro di voi nel girone C di Prima Categoria con 3 punti…”Una gran squadra e pure arrabbiata. Sarà dura ma il nostro campo deve tornare ad incutere timore, deve tornare un fortino. L’anno scorso non è stato così tanto da aver preso più punti fuori.”
 




web design gialloafrica