e-Mail
Home Page Storia Divise Stadio Sponsor Links
Prima Squadra
Scarica Adobe Flash Player
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
08/05/2017
 
Altra sconfitta e finale colmo di rimpianti per la Cluentina
 
RISULTATO: 0-1
Cluentina -
Fortitudo F. - 59' Biocco

Si chiude il Campionato ma non il periodo nero della Cluentina che perde anche nel ritorno con Fabriano. A Piediripa la gara è combattuta e nel primo tempo i padroni di casa vanno più volte vicini al vantaggio ma nella ripresa Fabriano parte forte e trova il gol. La Cluentina accusa il colpo e non riesce a pareggiare. Resta il rammarico per l'ennesima partita dove la squadra non ha demeritato ma soprattutto per un Campionato che sembrava poter regalare grandi soddisfazioni.

LA CRONACA
A Piediripa la Cluentina deve fare a meno dei due squalificati Pagliarini e Perfetti e fari i conti con gli acciaccati Gagliardini e Bellesi. Le modifiche maggiori sono a centrocampo con Monachesi largo a sinistra, Cacchiarelli centrale, Tartuferi sulla destra con uno tra Guzzini e D'Angelo che scende ad aiutare in difesa e nella costruzione del gioco mentre Tamburrini resta alto sulla sinistra. I padroni di casa si fanno subito vedere al 4' con D'Angelo che riceve centralmente e calcia con forza alto sul primo palo, trovando però la respinta di Jacopo Ruggeri.
Fabriano scende in campo con Pallotta e Piccolini in attacco, un istancabile Biocco che svaria dietro le punte; a centrocampo Carmenati a sinistra, Guidarelli si inserisce da destra mentre Manuel Moretti fa da schermo davanti alla difesa. Nelle fasi offesive restano in tre a coprire dietro con il terzino Cristiano Ruggeri che sale sulla destra. La prima occasione ospite arriva con Guidarelli che raccoglie una respinta delle difesa e da fuori area tira alto sopra la traversa.
Occasionissima per la Cluentina al 15', Scoccia calcia di prima su un cross basso da destra appena dentro l'area trovando l'angolino del primo palo ma Jacopo Ruggeri si tuffa e salva il risultato. Fabriano risponde al 19' con una punizione forte ma centrale di Gobbi, para Scoppa. La Cluentina preme e al 22' crea l'azione più bella della partita: D'Angelo tocca per Scoccia che lancia Tamburrini sulla sinistra, tacco a liberare Monachesi che calcia verso il primo palo ma Jacopo Ruggeri respinge ancora. Altra parata del portiere al 25' sul tiro di Tartuferi che recupera palla e tira dallo spigolo dell'area di destra.
Nel finale si rivede Fabriano con un gol giustamente annullato: al 37' Manuel Moretti raccoglie una corta respinta al limite dell'area, si crea lo spazio per la conclusione e con un diagonale trova l'angolino basso ma nella traiettoria c'è Guidarelli in posizione di fuorigioco.

La Cluentina cambia, entra Vendemiati e si piazza alto sulla destra mentre Tartuferi scala sulla linea di difesa come terzino. Tamburrini diventa punta centrale, Guzzini va largo sulla sinistra con il compito di tagliare al centro, D'Angelo si abbassa aiutando il centrocampo.
Parte forte Fabriano però, che al 48' sfiora il vantaggio con tiro forte di Ippolito da fuori area che esce vicino al palo. Al 51' Pallotta viene trovato in area con un lancio, controlla e calcia in girata ma Scoppa respinge. Break Cluentina al 53' con Vendemiati che lavora un pallone sulla sinistra, crossa sul secondo palo dove c'è libero Tamburrini che non arriva per un soffio. Al 59' il vantaggio ospite: Piccolini riceve centralmente spalle alla porta, controlla e libera Biocco in area che davanti al portiere calcia con precisione di sinistro e infila il pallone sotto la traversa. Fabriano prende il controllo e nel finale ha diverse occasioni per raddoppiare: al 65' punizione defilata a sinistra, Manuel Moretti calcia a giro superando la barriera e costringendo Scoppa ad una difficile parata bassa sul primo palo; doppia occasione finale per Biocco che all'80 riceve a sinistra da Manuel Moretti, entra in area e calcia con forza ma addosso a Scoppa mentre all'85' trova l'angolo alto sul primo palo e questa volta il portiere deve compiere una grande parata per scacciare il pallone dall'incrocio. La partita termina sullo 0 a 1 con la Cluentina che assiste con rammarico ai festeggiamenti di Fabriano per il raggiungimento dei play off.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Scoppa, Zuffati, Scoccia, Tartuferi, Mancini L., Mancini M. (45' Vendemiati), Monachesi, Cacchiarelli, Tamburrini (74' Aliberti), Guzzini. All. Cicarè.
Fortitudo F.: Ruggeri J., Ruggeri C., Gobbi, Moretti M., Ippolito, Mazzarella, Biocco, Guidarelli (91' Moretti A.), Pallotta (77' Porcarelli), Piccolini, Carmenati (86' Battistoni). All. Ferranti.

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
02/05/2017
 
Addio al sogno play off, la Cluentina spreca e regala i tre punti a Camerino
 
RISULTATO:
Camerino - 19' e 59' Di Modica
Cluentina - 3' Guzzini

La Cluentina regala la partita ad un Camerino più nervoso di quanto lascia intendere il risultato. La pressione dovuta agli obiettivi a rischio condiziona la gara di entrambe le formazioni ma sono gli ospiti a cadere in troppi errori: concedono due rigori ingenui e addirittura due espulsioni. La strada per Camerino è spianata e alla Cluentina, che finché è restata in undici contro undici ha dimostrato di potersela giocare alla pari, non resta che un'altra amara sconfitta. Sfumato il sogno play off, rimane da chiudere la stagione con una vittoria in casa, per interrompere una serie di sconfitte troppo lunga per essere vera, per i tifosi, per tutta la squadra.

LA CRONACA
Camerino ritrova il bomber Di Modica, schierato dal primo minuto sulla sinistra in appoggio a Fabrizio Santoni, mentre Riccardo Santoni resta largo sulla destra. Alle loro spalle si schierano in linea Dedja, che si inserisce centralmente, Onesini che fa da schermo davanti alla difesa e Salvetti. Largo a sinistra sale il terzino Lucaroni che nelle fasi d'attacco diventa un centrocampista aggiunto con la difesa che si schiera a tre. La Cluentina risponde con D'Angelo e Tamburrini in attacco, Guzzini dietro le punte, Tartuferi largo sulla fascia e Cacchiarelli più accentrato. Scoccia spinge sulla sinistra mentre a destra torna Dario dopo i tanti problemi fisici.
Sono proprio gli ospiti a colpire subito e all'improvviso: Gagliardini batte al 3o minuto una punizione dalla trequarti sulla sinistra, la palla rimbalza alta in area e trova Guzzini che di testa prolunga sul secondo palo superando Grelloni. Parte bene la Cluentina e preme con D'Angelo che al 5' calcia con forza dal limite costringendo il portiere a una respinta in tuffo basso. Camerino ci prova con Riccardo Santoni che affonda a destra, rientra in area e col sinistro trova l'esterno della rete. All'8' ancora D'Angelo, questa volta da calcio di punizione da destra, prova il tiro a giro sopra la barriera con il pallone che sfiora la traversa.
Camerino aumenta la pressione alta infastidendo la costruzione bassa degli ospiti ma è un errore di Pagliarini a regalare l'occasione per il pareggio: su un retropassaggio della difesa il portiere regala palla a Fabrizio Santoni che viene atterrato da Perfetti prima che possa calciare. Dal dischetto si presenta Di Modica che non sbaglia spiazzando Pagliarini. Camerino prova subito a raddoppiare al 25' con un'azione prolungata: un rimpallo favorisce l'inserimento centrale di Lucaroni, il terzino appoggia su Riccardo Santoni che a sua volta libera Fabrizio Santoni davanti al portiere ma l'attaccante manca il pallone che finisce tra i piedi di Lucaroni che manda fuori a pochi metri dalla porta. Occasionissima Cluentina al 28' con Guzzini che trova spazio sulla sinistra, crossa basso sul secondo palo dove arriva Tartuferi che sbaglia la coordinazione e spreca calciando alto col piatto. Di nuovo Camerino al 31', colpo di testa in anticipo di Riccardo Santoni da calcio di punizione con la palla che esce a lato di un soffio. Finale tutto per gli ospiti: al 36' Tamburrini si inventa una grande giocata, recupera palla a centrocampo e calcia provando a soprendere Grelloni fuori dai pali ma la traiettoria è leggermente troppo alta; al 45' Tamburrini appoggia al limite per Guzzini che calcia a giro, alto. Intanto la sfortuna infierisce sulla Cluentina, Galgiardini si fa male ed è costretto ad uscire.

Il secondo tempo si apre con l'espulsione di Perfetti che al 50'. Al 59' la Cluentina regala definitivamente la partita a Camerino concedendo un secondo rigore: Pagliarini esce male su Di Modica e gli frana addosso. L'attaccante non sbaglia dal dischetto. Al 61', a causa di un fallo subito dalla sua squadra, scoppia la furia dell'allenatore Santoni che entra in campo e viene trattenuto dai giocatori della Cluentina che evitano il peggio. L'arbitro allontana Santoni.
Camerino intanto ha vita facile, tuttavia non riesce ad affondare il colpo decisivo e si limita a controllare il pallone. La Cluentina inserisce Vendemiati per provare a dare nuova verve all'attacco ma l'inerzia della partita è ormai decisa. L'ultimo episodio è la seconda espulsione per la Cluentina: Pagliarini viene disturbato durante il rinvio e reagisce colpendo un avversario. Secondo giallo e ospiti in che chiudono in nove.

LE FORMAZIONI
Camerino: Grelloni, Bevilaqua, Lucaroni, Onesini, Pazelli, Parrini, Dedja, Santoni Fabrizio (92' Paniccia), Di Modica (88' Rossi), Salvetti, Santoni Riccardo (77' Cottini). All. Santoni.
Cluentina: Pagliarini, Dario (83' Monachesi), Scoccia, Gagliardini (43' Mancini Marco), Perfetti, Mancini Marco, Tartuferi, Cacchiarelli, Tamburrini, Guzzini, D'Angelo (64' Vendemiati). All. Cicarè.

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017: a due gare dalla fine la Cluentina ci crede!
28/04/2017
 
La Cluentina si appresta a disputare due finali per regalarsi il sogno dei play off
 
Anche quest'anno il Campionato di Prima Categoria e in particolare il Girone C, si dimostra una competizione combattuta ed equilibrata. A due giornate dal termine sono diversi i verdetti in cerca di conferma e queste ultime gare promettono ancora emozioni e soprese per i tifosi.

Arrivati alla penultima gara di Campionato, da giocare in trasferta contro la capolista Camerino, la Clunetina si appresta ad un finale di stagione decisivo. La classifica al momento la vede distante tre punti dalla zona play off ma con l'ultima partita da giocare in casa nello scontro diretto con la Fortitudo Fabriano.

La Cluentina è quindi ancora pienamente in corsa e con due vittorie potrebbe recuperare le posizioni perse nelle passate giornate e regalarsi la possibilità di giocarsi la promozione via play off. La stagione della Cluentina è tutt'altro che conclusa! La Società, il Mister e lo Staff, i giocatori e i tifosi, ci credono! E affronteranno le partite rimaste per quello che sono, due finali da vincere.


Tutto è ancora possibile, crediamoci insieme!

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
24/04/2017
 
Cuore e impegno non bastano per la Cluentina, Valdichienti passa allo Stadio dei Pini
 
RISULTATO: 1-2
Cluentina - 93' Perfetti
Valdichienti - 38' Patacchini, 92' Iazzetta

La Cluentina prova a reagire spezzando il trend di sconfitte con una formazione a trazione offensiva ma il primo tempo passa senza grandi occasioni se non l'episodio decisivo del vantaggio di Valdichienti. La seconda frazione è tutta a tinte bianco-rosse ma tra sfortuna e sprecisione sono gli ospiti a uscire vittoriosi in finale dove succede un po' di tutto. La Cluentina perde altri punti in ottica play-off, che si fanno sempre più lontanti ma ancora abbastanza vicini da poterci sperare. Servono due vittorie finali e un po' della fortuna che sta mancando da troppo.

LA CRONACA
La Cluentina vuole vincere e si presenta con tutti i suoi attaccanti in campo: Tamburrini è largo a sinistra (ma nel corso della gara si scambia con Vendemiati), D'Angelo parte centrale ma ha libertà di abbassarsi per ricevere pallo e lasciare spazio agli inserimenti di Vendemiati che arriva dalla desta. Guzzini gioca da mezz'ala mentre Luca Mancini spinge sulla destra come terzino. E' proprio sulle fasce che la Cluentina prova a sfondare, sfruttando la profondità di Tamburrini e la verve di Vendemiati ma Valdichienti si chiude bene e resiste al pressing alto dei padroni di casa. Gli ospiti rispondono con Cardelli e Marilungo coppia d'attacco e dietro tre centrocampisti in linea: Appignanesi sulla destra, pronto a lasciare campo alle sovrapposizioni di Giachè, Marcaccio sulla sinistra e Ciucci che si inserisce centralmente. Morra gioca da regista basso davanti alla difesa e aiuta l'impostazione di Patacchini.
Entrambe le squadre fatto fatica a rendersi pericolose dimostrandosi sprecise negli ultimi 20 metri. Serve un episodio per sbloccare la partita e questo arriva al 38': calcio di punizione da sinistra, a qualche metro dallo spigolo dell'area, Patacchini si incarica della battuta e grazie ad una deviazione della barriera trova la traiettoria vincente prendendo Pagliarini in controtempo. La Cluentina chiude il primo tempo con una punizione di Gagliardini che dalla destra trova il colpo di testa in anticipo di D'Angelo con la palla che esce a lato di un soffio.

La Cluentina entra in campo più aggressiva. Dopo un minuto è subito pericolosa con un bello scambio Cacchiarelli, Tamburrini, D'Angelo e l'attaccante che calcia forte di prima dal limite ma senza centrare il bersaglio. Al 46' ancora D'Angelo che trova la girata in area di rigore, blocca Morlacco. Break Valdichienti con lo spunto di Marilungo che avanza centralmente e da fuori area impegna Pagliarini con una forte conclusione. Proteste dei padroni di casa al 63': Gagliardini recupera palla a centrocampo e lancia Monachesi solo davanti al portiere ma l'arbitro non da il vantaggio alla Cluentina e fischia fallo interrompendo una chiara occasione da rete. Cluentina vicinissima al pareggio al 68' con Tamburrini che corre sulla sinistra, arriva sul fondo e crossa teso sul secondo palo dove Guzzini, a un passo dalla linea di porta, riesce soltanto a sfiorare il pallone. Al 79' ci prova ancora D'Angelo che raccoglie una corta respinta della difesa e con un tiro forte a giro sul primo palo dallo spigolo di destra trova la deviazione di Morlacco. All'83' è Monachesi a sfruttare un'indecisione della difesa, ha spazio sulla sinistra ma il suo tiro dal limite si alza troppo sopra la traversa.
Finale di fuoco dove succede di tutto con la Cluetina sbilanciata in avanti alla disperata ricerca del pareggio. All'88 Valdichienti reclama un rigore per fallo di Pagliarini in uscita su Iazzetta liberato in area da Keci. Due minuti dopo, altro contropiede di Keci, cross basso dalla destra per Cardelli che a un metro dalla porta spara alto. Al 92' arriva il 2 a 0: Valdichienti può sfruttare praterie e Iazzetta viene liberato ancora sulla destra, si accentra in area e con un sinistro a giro basso e preciso trova l'angolino e batte Pagliarini. La Cluentina reagisce un minuto dopo trovando l'immediato 2 a 1 su calcio d'angolo da sinistra, cross di Gagliardini e testa di Perfetti che buca Morlacco sul primo palo. E' l'ultima occasione però, non c'è più tempo.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Mancini L. (76' Zuffati), Scoccia, Gagliardini, Perfetti, Mancini M., Vendemiati (53' Monachesi), Cacchiarelli (76' Tartuferi), Tamburrini, Guzzini, D'Angelo. All. Cicarè.
Valdichienti: Morlacco, Giachè, Polinesi, Morra, Patacchini, Pietrella, Ciucci (56' Iazzetta), Appignanesi, Cardelli, Marcaccio (86' Keci), Marilungo (86' Bucosse). All. Calcabrini.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
19/04/2017
 
E' buio pesto per la Cluentina sconfitta 3 a 1 a Fabriano
 
RISULTATO:
Fortitudo F. - 62', 82' Piccolini, 72' Mariani
Cluentina - 83' Monachesi

Quarta sconfitta consecutiva e nuovo scontro diretto agli avversari. Gira tutto storto per la Cluentina che deve anche fare i conti con numerose assenze e dopo un primo tempo equilibrato va sotto a Fabriano a causa di un altro rigore subito. La squadra reagisce soltanto nel finale quando ormai è troppo tardi. Tuttavia resta viva la speranza, gli altri risultati sorridono alla Cluentina che con un filotto di vittorie potrebbe ancora assicurarsi i play-off ma serve una scossa, serve ritrovarsi quanto prima e crederci fino alla fine.

LA CRONACA
Formazione quasi obbligata per la Cluentina tra squalifiche e infortuni. Gli ospiti partono sottotono lasciando campo agli avversari. Fabriano mostra da subito grande vivacità in attacco e una buona organizzazione tattica: Piccolini e Mariani sono le due punte, Biocco è un diavolo in perenne movimento che si inserisce centralmente ma lo si trova in quasi ogni zona del campo, Guidarelli e Carmenati come mezzali, Moretti M. fa da schermo davanti alla difesa. Difesa che in fase offesiva vede aggiungersi Moretti M., in mezzo ai due centrali, con i terzini che si affiancano alla linea di centrocampo.
Al 9' è subito Biocco a creare spazio per l'inserimento di Piccolini, pescato da Carmenati, ma l'attaccante calcia alto da buona posizione in area di rigore. Un minuto dopo è Carmenati a provare la conclusione in area su cross basso di Ruggeri C. da destra, la difesa ribatte il tiro. Piccolini riesce a liberarsi davanti al portiere al 26' e prova a superare Pagliarini che però devia e salva il risultato.
La Cluentina comincia ad uscire e mentre Fabriano sembra aver esaurito le energie per il primo tempo, gli ospiti si fanno notare con una punizione di Gagliardini al 35' che da destra trova il colpo di testa in anticipo di D'Angelo e la parata di Ruggeri J. che toglie la palla dall'angolo basso.

Il secondo tempo si apre con la corsa di Biocco che passa dietro la difesa e anticipa anche Pagliarini in scivolata al volo direttamente su lancio della difesa ma il pallone si spegne a lato senza creare pericoli. Al 62' l'episodio chiave: Piccolini si infila sulla sinistra, supera Perfetti che in ritardo va in scivolata e atterra l'avversario. Non ci sono dubbi, calcio di rigore. Piccolini realizza con freddezza spiazzando Palgiarini. La Cluentina accusa il colpo e cala vistosamente mentre Fabriano guadagna convinzione e al 72' va sul 2 a 0: punizione da destra, Pagliarini respinge centralmente e Mariani si coordina splendidamente appena dentro l'area calciando in porta al volo. Al 77' ancora Mariani, che in contropiede ha spazio sulla sinistra, si accentra e tira a giro con la palla che sfiora il secondo palo. All'82' Fabriano cala il tris, ancora con Piccolini che questa volta deve solo appoggiare in rete l'assist basso di Pallotta scappato sulla sinistra.
La Cluentina cambia, Monachesi prende posizione largo a destra, Aliberti affianca Cacchiarelli al centro, Perfetti sale a dare peso all'attacco con la difesa che si piazza a tre. La pressione ha successo e all'85' la Cluentina accorcia grazie a una mischia in area risolta dal tiro potente di Monachesi. All'87 Cacchiarelli prova il tiro di prima intenzione da fuori, è forte e teso ma una deviazione sposta il pallone sopra la traversa. Ultimo sussulto al 93' con la punizione di Guzzini che sfiora il palo.

LE FORMAZIONI
Fortitudo F.: Ruggeri J., Ruggeri C., Gobbi, Moretti M. (79' Poccarelli), Clementi, Ippolito, Biocco (83' Moretti A.), Guidarelli, Piccolini, Carmenati, Mariani (81' Pallotta). All. Ferranti.
Cluentina: Pagliarini, Zuffati (79' Dario), Scoccia, Gagliardini (84' Aliberti), Perfetti, Mancini M., Tartuferi (71' Monachesi), Cacchiarelli, Tamburrini, Guzzini, D'Angelo. All. Cicarè.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
16/04/2017
 
La corsa ai play-off si complica, a Montelupone arriva un'altra brutta sconfitta per la Cluentina
 
RISULTATO: 4-2
Monteluponese - 8', 14', 87' Tomassini, 53' Compagnucci
Cluentina - 34' Scoccia, 37' Guzzini

Terza sconfitta consecutiva per la Cluentina e classifica che comincia a farsi complicata. La Monteluponese schiaccia per mezz'ora gli ospiti ma regala l'ultimo quarto d'ora e due gol che permettono alla Cluentina di ritrovarsi sul 2 a 2 con il minimo sforzo. La sciagurata espulsione di Luca Mancini allo scadere del primo tempo condiziona però il resto della gara spianando la strada alla Monteluponese che nella seconda frazione trova subito il nuovo vantaggio, gestisce e chiude la partita. Cluentina che deve assolutamente riprendersi in vista dei prossimi fondamentali scontri diretti che potrebbero riaprire la corsa ai play-off.

LA CRONACA
Cluentina che scende in campo senza il Capitano Cacchiarelli, squalificato, e Dario ancora acciaccato. Trova invece spazio come mezzala Monachesi mentre per il resto viene confermata la formazione delle ultime uscite con Guzzini come trequartista, D'Angelo che parte da destra per accentrarsi e affiancare il compagno e Tamburrini largo a sinistra per dare profondità. Iniza però molto forte la Monteluponese che schiera una formazione fluida: Berrettoni si allinea al centrocampo sulla sinistra partendo da terzino, sull'altro lato Monteverde resta largo e si abbassa sulla linea di difesa durante le fasi di non possesso; Marcolini fa da schermo al centro con Sopranzetti e Saraceni davanti pronti ad aiutare la manovra ed a inserirsi. Tomassini è la punta centrale al quale si affianca Giacomelli.
Al 7' sono subito pericolosi i padroni di casa con un calcio d'angolo da destra e il colpo di testa di Compagnucci respinto dalla difesa. Passa un minuto e arriva il vantaggio: Monteverde ha spazio sulla destra, si gira e crossa con il sinistro pescando sul secondo palo un liberissimo Tomassini che colpisce di testa ma trova la miracolosa respinta di Pagliarini che però non può nulla sul successivo tap-in dell'attaccante. Al 14' la Monteluponese si porta sul 2 a 0 questa volta partendo da sinista con Berrettoni, palla in area rasoterra per Sopranzetti, controllo e tiro basso a giro col destro che costringe Pagliarini ad allungarsi sul secondo palo per deviare la palla sulla quale però si avventa di nuovo Tomassini che firma la doppietta. La Cluentina soffre tremendamente l'aggressività degli avversari e non riesce a costruire gioco. Prova a spezzare l'inerzia Guzzini al 16' ma la sua conclusione dal limite esce a lato. Al 19' si rende pericoloso Monachesi che raccoglie un angolo deviato da destra di Gagliardini e con un tiro-cross sfiora il secondo palo.
Al 34' la Cluentina accorcia le distanze a sorpresa: punizione da destra, tiro a giro centrale di Monachesi, Bonifazi respinge male e ne approfitta Scoccia che tocca in rete. La Monteluponese accusa il colpo e va in confusione, la Cluentina ci prova e trova l'incredibile pareggio su calcio di rigore (fallo di mano di Lancioni) con Guzzini che la piazza vicina al palo dove Bonifazi non riesce ad arrivare. Partita che sembra ribaltata ma al 42' Luca Mancini si prende un rosso diretto per un calcione da dietro all'avversario.

Riparte il secondo tempo e la Monteluponese ritrova il vantaggio. Al 53' angolo da destra e testa di Compagnucci che questa volta non trova ostacoli. La Cluentina si riassesta dopo l'espulsione: Guzzini si abbassa a centrocampo, Tartuferi va largo a destra al posto di Monachesi, Vendemiati e Tamburrini si alternano nel ruolo di punta. La Monteluponese ha vita facile e pressa per trovare il quarto gol, intanto viene allontanato l'allenatore Agushi e la Cluentina prova il tutto e per tutto avanzando Perfetti in appoggio all'attacco. Gli ospiti però si rendono vulnerabili ai contropiedi: all'84' Monteverde cambia gioco lanciando Agostini sulla sinistra solo davanti al portiere ma il suo diagonale viene neutralizzato da Pagliarini. All'87' la Cluentina batte un angolo, Bonifazi recupera la palla e rinvia lungo trovando Tomassini clamorosamente solo oltre il centrocampo e all'attacante non resta che correre verso la porta e battere Pagliarini con un rasoterra piazzato sul secondo palo. Prima del fischio finale c'è spazio a sinistra per Berrettoni che impegna Pagliarini con un diagonale.

LE FORMAZIONI
Monteluponese: Bonifazi, Lancioni, Brerrettoni, Marcolini, Compagnucci, Scarponi, Monteverde (87' Bruno), Sopranzetti, Tomassini (90' Bastanzo), Saraceni, Giacomelli (67' Agostini). All. Agushi.
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Scoccia (89' Aliberti), Gagliardini, Perfetti, Mancini L., Mancini M., Monachesi (59' Tartuferi), Tamburrini, Guzzini, D'Angelo (48' Vendemiati). All. Cicarè.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
03/04/2017
 
Cluentina in difficoltà, una solida e fortunata Monteluponese espugna il Campo dei Pini
 
RISULTATO: 1-2
Cluentina - 32' Tamburrini
Monteluponese - 24', 59' Dottori

Il fortino casalingo della Cluentina crolla con tre sconfitte consecutive tra le mura amiche. Un trend pericoloso che mette a rischio la classifica ora che le inseguitrici sono a ridosso e Muccia è avanti di due punti. La Monteluponese si dimostra solida, fortunata e anche furba ai danni di una Cluentina a tratti troppo molle, stanca e poco precisa che dopo un primo tempo combattuto giustamente chiuso in pareggio, fatica a costruire occasioni anche a causa delle eccessive interruzioni di gioco che hanno influenzato la seconda frazione dopo il vantaggio degli ospiti.

LA CRONACA
Scende bene in campo la Monteluponese aggredendo la Cluentina per bloccarne la manovra dal basso. Dottori è la punta centrale, dietro di lui si scambiano posizione l'allenatore-giocatore Agushi (inzia centralmente poi si sposta largo a sinistra) e Giacomelli (parte largo quindi si affianca a Dottori), mentre Sopranzetti resta largo a destra. Tomassini e Saraceni fanno da schermo davanti alla difesa e Berrettoni è il terzino di spinta a sinistra. La prima occasione nasce da un errore di Perfetti che regala il pallone a Giacomelli al limite dell'area, l'esterno calcia di prima, alto.
La Cluentina soffre l'aggressività e la compattezza della Munteluponese ma comincia a prendere le misure all'avversario: al 17' Gagliardini batte un calcio d'angolo da sinistra, la palla attraversa l'area di rigore fino a trovare D'Angelo a un passo dalla porta sul secondo palo ma l'attaccante sfiora soltanto e la palla si spegne sul fondo. Al 22' fiammata di Guzzini che riceve centralmente e calcia di prima intenzione, il tiro viene deviato dalla difesa. Al 23' D'Angelo imita il compagno, calcia al volo dal limite, palla alta.
Nel momento migliore della Cluentina arriva il fortunoso vantaggio della Monteluponese: Sopranzetti si accentra da destra al '24, calcia da fuori area e trova sulla traiettoria il tocco involontario di Dottori che devia il pallone spiazzando Pagliarini. Può subito raddoppiare Dottori che al 29' riceva una palla in area da sinistra su cross di Giacomelli che scende sul fondo, ma la girata del numero 9 è debole e la difesa blocca facilmente. La Cluentina accusa il colpo ma riesce a reagire d'improvviso: cross teso di Scoccia dalla sinistra al 32', Compagnucci respinge corto a centro area servendo un assist a Tamburrini che non si fa pregare e calcia di prima infilando con forza il pallone nel sette sul secondo palo. Al 33' il solito Giacomelli riceve tra le linee, calcia dal limite col destro impegnando Pagliarini in una respinta bassa in tuffo. Occasione finale per gli ospiti con Agushi che al 44' riceve sulla sinistra, entra in area e lascia partire un tiro-cross che non trova compagni ma sfiora il secondo palo.

Di nuovo è la Monteluponese a iniziare con maggiore convinzione. Al 56' Tomassini batte una punizione dallo spigolo dell'area, a sinistra, la palla gira verso il primo palo e Pagliarini deve tuffarsi per evitare il gol. Vantaggio ospite rimandato al minuto 59: cross di Tomassini, ancora su calcio di punizione, questa defilata a destra, testa di Dottori che stacca a centro area e supera Pagliarini con una traiettoria a incrociare sul primo palo.
La Cluentina risponde con D'Angelo che calcia con forza una punizione da posizione centrale trovando però la parata di Bonifazi. I padroni di casa faticano in avanti e dalla panchina si provano a cambiare le carte: fuori Cacchiarelli, dentro Vendemiati che si piazza largo a destra ma con libertà di scambiarsi con Tamburrini a sinistra e con D'Angelo al centro, mentre Guzzini si abbassa in posizione di mezzala a centrocampo. Neanche i cambi riescono a dare la scossa e al Cluentina non riesce a costruire occasioni, penalizzata anche dalle numerose interruzioni di gioco che paralizzano il secondo tempo con i giocatori della Monteluponese a terra spesso e a lungo. Ne fa le spese l'allenatore Cicarè, allontanato dall'arbitro per proteste al 73'.
La Cluentina si rivede nel finale con due calci d'angolo: all'82' batte Gagliardini da destra, Vendemiati controlla a centro area ma manca il bersaglio con un tiro sbilenco che esce a lato. All'84' si ripete Gagliardini dalla stessa posizione, il cross viene deviato e raggiunge Guzzini sul secondo palo che a un passo dalla porta colpisce male di testa sprecando un'occasione d'oro. All'88' Vendemiati trova spazio sulla sinitra, si accentra e calcia con forza ma il tiro viene deviato e Bonifazi blocca. La gara si chiude con l'espulsione di Gagliardini al 93' che reagisce all'ennesima interruzione di gioco spintonando un avversario. Brutto finale per una brutta sconfitta.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Scoccia, Gagliardini, Perfetti, Mancini L., Mancini M. (83' Monachesi), Cacchiarelli (67' Vendemiati), Tamburrini, Guzzini, D'Angelo (79' Zeroual). All. Cicarè.
Monteluponese: Bonifazi, Bruno, Berrettoni, Tomassini, Compagnucci, Lancioni, Gicomelli (75' Agostini), Saraceni, Dottori, Agushi, Sopranzetti. All. Agushi.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
27/03/2017
 
La Cluentina strappa tre punti a Casette Verdini ribaltando il punteggio nei minuti finali
 
RISULTATO: 1-2
C. Verdini - 15' Canesin
Cluentina - 83' D'Angelo, 92' Tamburrini

Vittoria al cardiopalma per la Cluentina che ribalta negli ultimi minuti un risultato che sembrava segnato e mantiene il vantaggio sulle inseguitrici restando al terzo posto. Gli ospiti escono alla distanza dopo un brutto primo tempo dove Casette Verdini domina sul piano fisico e trova il meritato vantaggio ma ha la colpa di non chiudere la partita. Subisce invece il ritorno della Cluentina che nel secondo tempo prende il controllo della gara e ci crede fino all'ultimo siglando il 2 a 1 nel finale.

LA CRONACA
La Cluentina deve fare a meno di Dario, infortunato, mentre il Capitano Cacchiarelli parte dalla panchina. In avanti Guzzini e D'Angelo si muovono sul centro-destra scambiando posizione e abbassandosi per ricevere palla, mentre Tamburrini spinge sulla sinistra. All'11 è subito Tamburrini a farsi vedere ricevendo palla centralmente, ha spazio e calcia da fuori col destro a incrociare trovando un attento Caracci che para basso sul primo palo.
Casette Verdini pressa alto nel primo tempo, Di Gioa fa da raccordo tra centrocampo e attacco e supporta Capenti punta centrale con Okere che si tiene largo sulla destra causando non pochi problemi alla retroguardia ospite. A sinistra Canesin si tiene più basso e centrale lasciando spazio per le sovrapposizioni di Piermattei. Al 15' i padroni di casa passano subito in vantaggio sfruttando la rapidità di Okere che sfugge sulla destra e raggiunge il fondo, crossa basso al centro dell'area dove Canesin è lasciato colpevolmente libero di calciare in girata col destro e trafiggere Pagliarini sul primo palo.
La Cluentina accusa il colpo. Fa fatica ad impostare e innescare le punte e soffre il fisico di Casette Verdini che appena può stoppa il gioco con una lunga sequenza di falli. Al 32' Di Gioa batte una punizione dallo spigolo di sinistra sfiorando la traversa con una palla a giro. Al 36' prova a rispondere la Cluentina con Scoccia che viene liberato sulla sinistra da un calcio di punizione, entra in area e appoggia in mezzo per Zuffati ma il difensore tocca male il pallone che si spegne debolmente tra le braccia del portiere. Chiude il primo tempo ancora Casette Verdini con il solito Di Gioa, determinante in questa frazione, che al 42' lancia centralmente Canesin con un preciso passaggio filtrante; l'attaccante corre verso la porta ma si perde davanti a Pagliarini, calcia male e spreca.

La Cluentina riparte con un voglioso Vendemiati al posto di uno spento Guzzini. L'attaccante dona nuova linfa vitale alla manovra e subito si rende pericoloso al 46' quando Tamburrini pescato in area appoggia la palla indietro per Vendemiati che calcia verso la porta ma debolmente e Caracci para. Il nuovo assetto offensivo vede D'Angelo centrale come falso nove, Tamburrini stabile sulla sinistra e Vendemiati sulla destra. Intanto Okere continua a correre e lanciato sulla destra trova lo spazio per la conclusione al 48' ma il tiro è alto. Con il calo e la successiva sostituzione di Di Gioa, la rapidità di Okere diventa l'unica strategia del secondo tempo di Casette Verdini, che non regge i ritmi della prima frazione e gioca di rimessa.
Al 54' Tamburrini si avventa su una seconda palla in area di rigore, la strappa all'avversario e calcia ma il tiro viene deviato e Caracci blocca. Al 60' angolo dalla sinistra battuto da Tartuferi, testa di Vendemiati e palla a lato non di molto. Al 64' punizione di D'Angelo, tiro-cross basso deviato che quasi sorprende Caracci costretto a concedere l'angolo. Al 66' Casette Verdini spezza il forcing avversario: Okere appoggia dietro per Bosoni, tiro al volo sotto la traversa e miracolo di Pagliarini che tiene in vita la Cluentina. Il portiere si ripete pochi minuti dopo anticipando in uscita fuori dall'area di rigore il solito Okere.
Inizia il finale di fuoco. All'83' l'episodio decisivo: Bellesi viene vistosamente trattenuto in area su un cross dalla destra, è rigore. D'Angelo spiazza Caracci dagli undici metri. Subito dopo Vendemiati sfonda centralmente ma sul più bello non riesce a calciare, chiuso dalla difesa. Prova a scuotersi Casette Verdini con Piermattei che all'88' batte una punizione a giro dal limite dell'area ma la parabola è alta. Al 90' ci prova ancora Canesin con uno strano tiro da fuori, il pallone si alza ma ricade d'improvviso sotto la traversa impegnando Pagliarini in un salvataggio sulla linea. Al 93' la Cluentina trova la vittoria: Gagliardini mette una palla a campanile in area di rigore, la difesa di casa pasticcia e Tamburrini si avventa sul pallone, anticipa Caracci con un tocco sotto e piazza il palone nell'angolo basso. Al 93' Vendemiati trova spazio sulla destra e calcia sfiorando l'incrocio dei pali. E' l'ultima occasione, l'arbitro fischia la fine, la Cluentina vince 2 a 1.

LE FORMAZIONI
C. Verdini: Caracci, Piermattei, Appignanesi Riccardo, Appignanesi Daniele, Maroni (49' Cardinali), Staffolani, Ruggeri, Capenti (59' Bosoni), Okere, Di Gioia (70' Telloni), Canesin. All. Marinelli.
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Scoccia, Gagliardini, Perfetti, Mancini L., Tartuferi (79' Bellesi), Mancini M. (55' Cacchiarelli), Tamburrini, Guzzini (46' Vendemiati), D'Angelo. All. Cicarè.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
20/03/2017
 
Cluentina in riserva di ossigeno, Porto Potenza si prende i 3 punti
 
RISULTATO: 0-1
Cluentina -
P. Potenza - 89' Giri

Seconda sconfitta casalinga consecutiva per la Cluentina che perde il vantaggio accumulato sulle inseguitrici e ora deve difendere il terzo posto. Preoccupa il calo fisico in vista dei prossimi decisivi incontri, dopo una gara contro Porto Potenza gettata negli ultimi minuti. Partita combattuta dove entrambe le squadre fanno fatica a costruire gioco e a rendersi pericolose fino all'errore finale che condanna i padroni di casa. Alla Cluentina non resta che ritrovare la concentrazione e ripartire, in un campionato dove può ancora succedere di tutto.

LA CRONACA
La Cluentina si schiera con un mini-turnover: rifiatano Dario e Tamburrini, Scoppa ritrova una maglia da titolare in porta. E' subito Vendemiati che al 9' minuto prova a scuotere l'inerzia della partita controllando al limite dell'area e calciando rapidamente al volo ma il pallone si alza troppo sopra la traversa.
Porto Potenza scende in campo con uno schema fluido: la difesa diventa a cinque quando la squadra non ha il pallone, mentre nelle fasi offensive Di Sirio si alza andando a sostenere l'attacco. Giri si piazza basso davanti alla difesa ma con libertà di inserimento aiutato da Marcantoni nella costruzione e Verdicchio svaria sul fronte offensivo scambiandosi con Gleboky. Al 21' la prima azione degli ospiti con Giri che riceve davanti all'area, apre a sinistra per Di Sirio che conclude forte sul primo palo ma la traiettoria è alta.
Punizione di D'Angelo all'11, cross forte e teso che non viene toccato da nessuno e quasi sorprende Giulietti. Al 33' scambio a destra per Porto Potenza, cross di Mengaroni che trova Verdicchio libero in area, l'attaccante salta da solo colpendo di testa e sfiorando il vantaggio con la palla che esce vicina al secondo palo. E' l'ultimo brivido di un primo tempo avaro di emozioni.

La seconda frazione si riapre con una punizione per gli ospiti: calcia Giri da posizione centrale, il tiro è forte ma non angolato e Scoppa respinge. Nella Cluentina intanto deve uscire Guzzini a causa di un colpo ricevuto nel primo tempo ma subentra Tamburrini che dona nuova linfa vitale all'attacco. Porto Potenza risponde con l'ingresso di Baiocco per Di Sirio, aumentando la trazione offensiva della formazione.
Al 63' D'Angelo ci prova ancora dai 30 metri da calcio di punizione sfiorando il palo con un tiro basso e teso. Al 68' la migliore occasione della Cluentina: Tamburrini si infila alle spalle del centrocampo e riceve al limite dell'area e si crea lo spazio in area per una pericolosa conclusione di sinistro che sfiora la traversa. La gara sembra ormai procedere verso un pareggio ma nei minuti finali la Cluentina cede fisicamente e ne risente anche la concentrazione: all'84' Giri viene liberato in area di rigore e si ritrova davanti a Scoppa ma si allunga il pallone sul fondo, crossa in mezzo e Marcantoni colpisce di testa dal dischetto del rigore, palla fuori. All'89' l'episodio decisivo con la Cluentina che regala una palla sanguinosa sulla propria trequarti favorendo il contropiede di Porto Potenza. Baiocco arriva in area e prova il pallonetto ma Scoppa devia; Masllavica raccoglie la palla e il tiro viene ribattuto dalla difesa, quindi recupera ancora e la mette dietro per Giri che controlla all'altezza del dischetto e non sbaglia piazzandola bassa di piatto destro vicino al palo alla sinistra del portiere. Gli ultimi minuti non bastano alla Cluentina per organizzare una risposta e la gara si chiude sullo 0 a 1.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Scoppa, Zuffati, Scoccia, Gagliardini, Perfetti, Mancini L. (72' Zeroual), Monachesi, Cacchiarelli, Vendemiati (76' Bellesi), Guzzini (54' Tamburrini), D'Angelo. All. Cicarè.
P. Potenza: Giulietti, Mengaroni, Di Sirio (53' Baiocco), Cingolani, Paparoni, Mascilongo, Verdicchio (85' Costantini), Giri, Gleboky (81' Masllavica), Marcantoni, Malaccari. All. Esposto.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
13/03/2017
 
Brutta gara ma buon pareggio a Muccia per la Cluentina
 
RISULTATO: 1-1
Muccia - 49' Lobascio
Cluentina - 9' Zuffati

Pareggio giusto a Muccia per la Cluentina in una gara combattuta ma pesantemente condizionata da un terreno di gioco troppo brutto per due squadre che si lottano la promozione. A risentirne è lo spettacolo e il gioco della Cluentina che fatica a manovrare palla terra. Muccia imposta la partita più sul fisico con lanci lunghi e aggressività sulle seconde palle. Un gol per tempo è il giusto risultato per una gara che offre poche occasioni da rete e mantiene invariata la classifica.

LA CRONACA
Cluentina ancora alle prese con qualche acciacco fisico. Vendemiati sostituisce un Tamburrini non al meglio per una gara di grande sacrificio, mentre Dario stringe i denti e scende in campo nonostante un problema alla caviglia. Anche per Muccia problemi di forma ai quali si aggiungono alcune squalifiche che condizionano il numero di convocati. Padroni di casa che schierano comunque una formazione offensiva con Natalini, Iori e Lobascio alle spalle di Carradori con Ciuffetti Filippo e Rapaci a schermare la difesa.
Subito vantaggio Cluentina al 9' minuto: calcio d'angolo da destra battuto da Gagliardini, palla bassa raccolta da Zuffati in posizione centrale al limite dell'area, controllo e tiro a incrociare che batte Domenicucci sul secondo palo. Muccia risponde al 15' con una punizione di Natalini calciata da sinistra e Pagliarini che anticipa tutti respingendo con i pugni. Occasione per gli ospiti al 21' quando Guzzini viene liberato sulla destra e ha spazio per entrare in area ma dallo spigolo calcia altissimo. Muccia che si fa viva di nuovo da calcio piazzato, sempre con la battuta di Natalini che da destra calcia con forza ma trova Perfetti a salvare sulla linea di porta. Al 33' Mancini Marco premia l'inserimento sulla sinistra di Vendemiati che si accentra ma da buona posizione calcia alto sul primo palo. Altra punizione di Natalini al 38', questa volta trova la testa di Rapaci che sfiora il palo. Proteste dei padroni di casa al 44' che chiedono l'espulsione di Scoccia per doppia ammonizione ma l'arbitro grazia il terzino della Cluentina.

Secondo tempo che riparte con il pareggio di Muccia: Lobascio si infila da sinistra ed entra in area, Dario prova a fermarlo in scivolata ma dopo aver toccato il pallone tocca anche le gambe dell'avversario. Lo stesso Lobascio si presenta dal dischetto e spiazza Pagliarini. Muccia più aggressiva nella ripresa e al 55' ha l'occasione con Iori che viene liberato sulla destra da un fallo laterale, raggiunge lo spigolo dell'area ma spara alto. La Cluentina cala, soffrendo il fisico degli avversari ma soprattutto un terreno di gioco che impedisce il fraseggio e costringe entrambe le squadre a lanci lunghi e mischie in mezzo al campo. Muccia non riesce a costruire nuove occasioni e le ultime sono targate biancorossi con le punizioni di D'Angelo (la più pericolosa al 69' con la palla respinta dalla barriera e sfiora il primo palo) e un fallo laterale da destra all'88 con Domenicucci che respinge il pallone anticipando l'inserimento di Monachesi.

LE FORMAZIONI
Muccia: Domenicucci, Quadrani, Scarpeccio, Rapaci (83' Lorenzi), Occhipinti, Lobascio (80' Catalano), Ciuffetti Filippo, Carradori (86' Rossi), Natalini, Iori. All. Rossi.
Cluentina: Pagliarini, Dario (92' Tartuferi), Scoccia (56' Monachesi), Gagliardini, Perfetti, Zuffati, Mancini M., Cacchiarelli, Vendemiati (77' Bellesi), Guzzini, D'Angelo. All. Cicarè.

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
06/03/2017
 
Black out Cluentina, Fiuminata passa allo Stadio dei Pini
 
RISULTATO:
Cluentina -
Fiuminata - 6' Ruggeri S, 45' pt Fede F.

Brutta sconfitta per la Cluentina che paga le assenze di Gagliardini e Perfetti più gli acciacchi di alcuni uomini chiave. Fiuminata solida e attenta dietro, gioca di rimessa e colpisce due volte all'inizio e alla fine del primo tempo sfruttando al meglio le occasioni create. Cluentina che senza due dei suoi pilastri mantiene comunque il controllo della palla ma con una manovra a tratti troppo lenta e prevedibile e viene punita dal 2 a 0 proprio nel momento di massimo sforzo dopo aver sfiorato più volte il pareggio. I padroni di casa hanno però da recriminare contro una discutibile gestione dei cartellini da parte dell'arbitro.

LA CRONACA
Fiuminata che parte col giusto piglio, aggressiva e attenta: Miconi fa da diga davanti alla difesa (con compiti speciali su Guzzini), Fede F. si abbassa fino al centrocampo per aiutare l'uscita del pallone mentre Aquilanti da profondità e Ruggeri S. è un pericolo costante per la difesa di casa. Al primo minuto Piciotti riceve fuori area in posizione centrale e prova a soprendere Pagliarini con una palla a giro che centra in pieno la traversa. La Cluentina prova a imporrre il proprio gioco ma il giropalla è lento e c'è poco movimento, tuttavia il pressing alto, sebbene discontinuo, mette in crisi la difesa ospite che soffre soprattutto sulla destra dove nel primo tempo D'Angelo, Tamburrini e Tartuferi riescono a bucare più volte. Prima occasione al 4' ma l'arbitro ferma Guzzini solo davanti al portiere, liberato da Cacchiarelli, per un dubbio fallo di mano.
Fiuminata trova il vantaggio al 6', con una palla dentro per Ruggeri S. che controlla in area e si gira con troppa facilità incrociando col sinistro e infilando il pallone sotto l'incrocio. La Cluentina accusa inizialmente il colpo ma mano a mano comincia a venire fuori. Al 15' D'Angelo lancia Tartuferi sulla sinistra, palla in mezzo per Guzzini che viene toccato sul controllo ma l'arbitro lascia correre. Al 17' Tamburrini riceve da Dario e protegge la palla in area, appoggia quindi per Guzzini che prova un diagonale ma viene ribattuto dalla difesa. Break Fiuminata al 18' con la punizione di Ruggeri A. che da posizione centrale calcia di poco alto. Forcing della Cluentina che si intensifica: al 23' Tamburrini riceve tra le linee, si infila centralmente e calcia basso a giro col sinistro con la palla che sfiora il palo lungo. Al 25' schema da punizione sulla sinistra che porta al tiro D'Angelo dalla lunetta ma l'attaccante spara alto. Al 30' D'Angelo si infila a sinistra ricevendo da Tartuferi, dribbla due avversari ed entra in area quindi calcia basso sul primo palo trovando la deviazione del portiere. Altro break Fiuminata al 34' con Ruggeri S. che viene lanciato sulla destra in area e prova a superare Pagliarini con un pallonetto ma la palla si alza troppo sopra la traversa. Ancora Cluentina nel finale: al 37' Mancini M. raccoglie centralmente una corta respinta della difesa, controlla e tira ma Dalipi è attento è para in tuffo basso. Al 38' Tartuferi si accentra da sinistra e calcia a giro sfiorando l'incrocio dei pali. Al 42' occasione per Cacchiarelli che si ritrova il pallone tra i piedi in una mischia in area ma calcia alto dal dischetto.
Il primo tempo si chiude con il raddoppio a sopresa di Fiuminata: Ruggeri S. semina il panico nella difesa e viene steso al limite dell'area. Fede F. si incarica della punizione e con un tiro a giro a superare la barriera infilando Pagliarini sul primo palo.

Secondo tempo che riparte con la Cluentina in avanti grazie a due calci d'angolo consecutivi: sul primo la difesa libera sulla linea di porta il tiro-cross di D'Angelo; sul secondo Tamburrini raccoglie sul secondo palo e calcia in girata trovando un'altra respinta della difesa sulla linea.
Al 68' D'Angelo calcia sul primo palo una punizione da destra ma Dalipi respinge. Contropiede di Fiuminata un minuto dopo con Aquilanti che si fa mezzo campo e scarica per Mattioni ma il diagonale del terzino è altissimo. La Cluentina è ormai stanca e nervosa e si rende pericolosa soltanto da calci piazzati mentre Fiumianta controlla agevolmente trovando ampi spazi in contropiede. I padroni di casa tornano a rendersi pericolosi soltanto nel finale con altri due calci d'angolo, dove Mancini L. prima e Vendemiati poi, colpiscono di testa da posizione centrale ma entrambe le volte senza impensierire Dalipi. All'83 le speranze della Cluentina svaniscono con l'espulsione per proteste di Mancini L.. Non succede altro e la gara si chiude sullo 0 a 2.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Dario (86' Bellesi), Scoccia, Mancini M., Zuffati, Mancini L., Tartuferi (67' Vendemiati), Cacchierelli, Tamburrini (75' Monachesi), Guzzini, D'Angelo. All. Cicarè.
Filottranese: Dalipi, Mattioni, Scocchi, Fede L. Di Luca, Miconi, Aquilanti (80' Capenti), Piciotti, Fede F. (90' Fede G.), Ruggeri A., Ruggeri S.. All. Ortolani.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
26/02/2017
 
La Cluentina sfiora la vetta della classifica ma a Cascinare il risultato si ferma sull'1 a 1
 
RISULTATO: 1-1
E. Cascinare - 75' Maccaferro
Cluentina - 50' Scoccia

La Cluentina manca la vittoria che l'avrebbe portata in vetta alla classifica visti gli altri risultati della giornata e trova invece soltanto un pareggio a Cascinare. Pareggio alla fine giusto per quanto accaduto in campo, con un primo tempo combattuto e un secondo diviso a metà: la prima parte favorevole agli ospiti, la seconda con il ritorno dei padroni di casa. Brava Cascinare a crederci fino alla fine, sfiorando anche la vittoria nel finale, Cluentina che invece poteva chiuderla nei primi venti minuti del secondo tempo ma fa anche i conti con la sfortuna cogliendo un palo e una traversa.

LA CRONACA
Inizia bene la gara Cascinare che nonostante qualche difficoltà ad impostare la manovra si rende pericolosa con gli inserimenti di Berdini, il carattere del Capitano Amadio e la classe di Canuti, che soprattutto nel secondo tempo riesce a mettere in moto la fase offensiva della squadra. La prima occasione è comunque per la Cluentina con Gagliardini che riceve centralmente e calcia basso col destro dal limite dell'area ma la palla si spegne a lato. Quindi al 7' Guzzini si infila per vie centrali e conclude debolmente da fuori.
Cascinare gioca di rimessa e cresce, premendo alla ricerca del vantaggio: al 10' contropiede con Fabrizi che lancia Amadio sulla sinistra, il Capitano si accentra e trova Canuti sul secondo palo che controlla e tira a giro dal dischetto, Pagliarini para ma si lascia sfuggire il pallone; salva Zuffati sulla linea ma Amadio recupera e calcia da posizione defilata dentro l'area trovando la nuova respinta del portiere. Al 13' ancora Amadio si libera a sinistra e crossa sul secondo palo dove Berdini tira al volo con Pagliarini che blocca. Al 15' Agus pescato in area su calcio d'angolo dalla sinistra, il difensore controlla ma calcia altissimo coordinandosi male per la girata.
Nel momento migliore dei padroni di casa, esce fuori la Cluentina. Il pressing alto comincia a dare i suoi frutti e la squadra prende le redini del gioco: al 20' scambio tra Gagliardini, Guzzini e D'Angelo con quest'ultimo che tira forte e centrale dalla lunetta trovando la respinta di Aquinati. Al 22' Marco Mancini riceve centralmente da Cacchiarelli, calcia da fuori ma la palla si alza sopra la traversa. Chiude il primo tempo Cascinare con una lunga manovra che si conclude con il tiro dal limite di Fabrizi, deviato, il pallone esce alto di poco.

La Cluentina rientra in campo molto più convinta e in pochi minuti trova il vantaggio e occasioni per chiudere la partita. Al 48' Tamburrini lanciato in area di rigore supera il portiere ma trova il palo con la palla che nel rimbalzo attraversa tutta la linea di porta. Al 50' il solito Tamburrini scappa sulla sinistra, si accentra e crossa basso e teso con Aquinati che respinge sui piedi Scoccia che deve soltanto spingerla in porta per l'1 a 0. Al 54' Cacchiarelli crossa da destra e sul secondo palo Tamburrini manca di pochissimo il pallone del doppio vantaggio. Altra occasione al 67' con D'Angelo che si libera a sinistra, crossa al centro dove Guzzini controlla e gira in porta ma il tiro viene ribattuto dalla difesa. Al 70' Tartuferi riceve da Scoccia, quindi calcia a giro da sinistra dallo spigolo dell'area con il gran gol negato soltanto dalla traversa.
Mentre la Cluentina sfiora il raddoppio Cascinare cambia a sorpresa Berdini con l'esperto Paccapelo e mette Maccaferro per dare maggiore peso all'attacco con la difesa che passa a tre. I cambi sortiscono l'effetto sperato, Paccapelo recupera e non perde un pallone a centrocampo mentre Maccaferro crea diverse difficoltà alla difesa ospite. Al 73' proprio Maccaferro va in gol sulla corta respinta di Pagliarini su una punizione centrale di Amadio ma l'arbitro annulla per fuorigioco. E' il preludio al pareggio che arriva due minuti dopo: cross basso dalla destra di Morlacco e Maccaferro anticipa Perfetti infilando Pagliarini sul primo palo. La Cluentina accusa il colpo e nonostante l'ingresso di Bellesi e Vendemiati non riesce a rendersi pericolosa. Nel finale, al 94', Cascinare ha l'occasione per ribaltare il risultato con un contropiede che permette ad Amadio di calciare a giro dal limite dell'area ma Pagliarini si allunga e salva il risultato.

LE FORMAZIONI
E. Cascinare: Aquinati, Franca (69' Lottatori), Beruschi, Agus, Del Moro, Mercanti, Berdini (56' Maccaferro), Fabrizi (56' Paccapelo), Morlacco, Canuti, Amadio. All. Martinelli.
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Scoccia, Gagliardini, Perfetti, Mancini L., Mancini M. (67' Tartuferi), Cacchiarelli (78' Bellesi), Tamburrini, Guzzini (83' Vendemiati), D'Angelo. All. Cicarè.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
19/02/2017
 
Doppio Guzzini e D'Angelo, basta mezz'ora alla Cluentina per battere Corridonia
 
RISULTATO: 3-0
Cluentina - 18', 26' Guzzini, 41' D'Angelo
Corridonia -

Gara a senso unico dove la Cluentina domina e chiude tutto nel primo tempo. Padroni di casa che rischiano poco o nulla centrando la quinta vittoria casalinga di fila che li mantiene a soli due punti dalla vetta della classifica e "vendica" la sfortunata sconfitta dell'andata. Corridonia che questa volta non riesce a contrastare la qualità della Cluentina e spreca le poche occasioni in attacco.

LA CRONACA
Cluentina senza lo squalificato Luca Mancini, ritrova il Capitano Cacchiarelli dopo la brutta manata al volto rimediata nella sfida di Mercoledì e fin dai primi minuti di gara riesce a infastidire la manovra avversaria portando quasi all'errore il portiere Tamburri con il pressing di Guzzini. Corridonia che sfrutta la generosità di Pettinari per legare centrocampo e attacco, la rapidità di Diallo e le salite di Garburglia che in fase offensiva diventa un'ala sinistra aggiunta.
La prima occasione per la Cluentina al 9' con Zuffati che avanza sulla sinistra, mette in area per Tamburrini, tiro ribattuto ripreso da Guzzini che pesca sul secondo palo D'Angolo, controllo e rovesciata ma palla che termina a lato senza impensierire Tamburri. Al 18' il vantaggio nasce dall'avanzata di Gagliardini che ha spazio per impostare, sale centralmente, quindi lancia con precisione sulla sinistra dove trova il solito Tamburrini che con un dribbling rapido supera tre avversari, si infila in area e appoggia all'indietro per Guzzini che dall'altezza del dischetto deve solo spingerla in porta. Cluentina che raddoppia al 28' con un'altra pregevole azione: avanza Dario sulla destra, tocca per Tamburrini che prolunga per D'Angelo; l'attaccante chiude il triangolo e libera Tamburrini che crossa trovando in area ancora Guzzini lasciato solo e libero di calciare di piatto per il 2 a 0.
Corridonia prova a cambiare invertendo Diallo, che si sposta a sinistra, e Garbuglia, che va a destra. Al 35' Perfetti regala l'occasione d'oro agli avversari perdendo una palla sanguinosa davanti all'area, Soumah appoggia per Curzi che solo davanti al portiere si fa ipnotizzare dall'uscita di Pagliarini che neutralizza la conclusione. Ci riprova Corridonia al 39' con Diallo che sfrutta la nuova posizione e si inflia in area da sinistra, trova Pettinari che si gira ma il tiro viene smorzato dalla difesa. Chiude il primo tempo il 3 a 0 della Cluentina: scambio al limite dell'area tra Guzzini e Cacchiarelli, il Capitano si presenta davanti a Tamburri e calcia basso, il portiere respinge corto e sul pallone si avventa D'Angelo per il tap-in vincente.

Secondo tempo che riparte dalla Cluentina. Al 52' Tamburrini riceve a sinistra, rientra sul destro e calcia basso a giro dallo spigolo dell'area sfiorando il palo lungo. Occasione ospite al 64' con un cross da destra ripreso sul secondo palo da Consta che fa da sponda per Diallo ma la girata in porta è debole. Al 65' Corridonia prova a farsi del male regalando a Tamburrini un retropassaggio che lo mette davanti a Tamburri; l'attaccante prova superare il portiere con un pallonetto ma il portiere devia quanto basta per evitare il 4 a 0. Al 66' il nuovo ingresso di Rapacchiani da nuova verve all'offensiva ospite e sfruttando un contropiede, il centrocampista calcia basso in diagonale dalla sinistra colpendo il palo, raccoglie Pettinari ma spara alto da buona posizione. Al 73' ancora Rapacchiani conclude da posizione centrale ma il tiro è debole.
La Cluentina reagisce e torna a controllare la gara con sicurezza. Al 74' Tamburrini viene lanciato sulla sinistra, si accentra e attraversa tutta l'aria prima di calciare da destra, trovando la respinta bassa di Tamburri. Al 75' Bellesi appoggia per Monachesi, cross da destra sul secondo palo che trova Cacchiarelli a un passo dalla porta ma il Capitano colpisce male. All'80' Tamburrini innesca un contropiede, conclude Monachesi dalla lunetta con un sinistro che si spegne a lato. Ultima occasione all'83' con ancora Tamburrini che recupera palla in attacco, serve Bellesi in area che in scivolata anticipa il portiere che però riesce a respingere. Chiude la partita Rapacchiani che questa volta rientra da destra e calcia sul primo palo trovando un attento Pagliarini.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Dario, Scoccia, Gagliardini, Perfetti, Zuffati, Mancini M.(78' Pottetti), Cacchierelli, Tamburrini, Guzzini (65' Monachesi), D'Angelo (62' Bellesi). All. Cicarè.
Corridonia: Tamburri, Rossi, Tentella, Cerquetella (64' Rapacchiani), Garbuglia (61' Marinsalda), Consta, Diallo, Soumah, Curzi, Pettinari (77' Luciani), Calamita. All. Ciccioli.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
16/02/2017
 
D'Angelo regala i tre punti alla Cluentina in una gara dal clima ingiustificabile
 
RISULTATO: 2-1
Cluentina - 2' autogol, 70' D'Angelo
Muccia - 41' Natalini

La Cluentina conferma il fortino di casa e supera l'importante scontro diretto contro Muccia nel recupero dell'8a giornata di Campionato. Gara che a sprazzi offre un ottimo calcio da parte di entrambe le formazioni ma che viene condizionata da un eccessivo nervorsismo sugli spalti e in campo, causato anche da un direttore di gara che non riesce a tenere le redini della partita. Diversi brutti episodi ai danni della Cluentina hanno ben presto avvelenato il clima ma i padroni di casa sono riusciti a restare concentrati sulla vittoria a differenza di Muccia che ha perso lucidità lasciandosi trascinare dalla foga.

LA CRONACA
La Cluentina parte forte, aggredendo Muccia nella propria metà campo con Gagliardini in una delle sue migliori prestazioni della stagione, la consueta esperienza di Perfetti nel guidare la difesa e un D'Angelo finalmente decisivo in zona gol ma anche capace di far ammattire gli avversari con i suoi movimenti e il suo pressing. L'immediato vantaggio arriva al 2' minuto: Gagliardini recupera palla a centrocampo, cambia tutto con un perfetto lancio per Tamburrini che vola sulla sinistra e appoggia per Zuffati che con un cross teso sul secondo palo trova la deviazione decisiva di un difensore di Muccia per l'autogol dell'1-0.
Muccia risponde con forza e determinazione. Rapaci imposta basso supportato da un Trasciatti che nel primo tempo gioca quasi a tutto campo aggredendo ogni pallone mentre gli strappi di Iori e la classe di Natalini mettono in difficoltà la difesa di casa. Al 13' Carradori va sul fondo a destra, mette al centro per l'inserimento di Iori che anticipa l'avversario ma calcia ampiamente a lato sul primo palo. Forcing ospite che continua al 15' ancora con Iori che conclude un contropiede accentrandosi da sinitra ma strozzando troppo il pallone che non impensierisce Pagliarini. Sale in cattedra Natalini al 19' e da calcio di punizione centrale dal limite disegna una traiettoria quasi perfetta che c'entra in pieno la traversa. Al 30' Iori sfrutta un lancio dalla difesa e dallo spilogo di destra calcia forte ma la palla si alza troppo.
La Cluentina soffre ma si scuote: al 33' un cross da sinistra di Tartuferi viene rubattutto e raccolto da Tamburrini sulla lunetta. Il tiro deviato del numero 9 libera in area D'Angelo che solo davanti a Giri prova a superarlo con un pallonetto neutralizzato dalla difesa. Al 35' altra occasionissima con Zuffati che riceve sul secondo palo da calcio d'angolo ma colpisce male al momento della battuta in rete. Al 37' la Cluentina spreca ancora con Guzzini che raccoglie in area sul secondo palo un cross deviato da sinistra di Tamburrini ma calcia alto. Episodio chiave al 38': Cacchiarelli e Trasciatti si contrastano per una palla alta e il centrocampista di Muccia reagisce violentemente colpendo con una manata al volto il Capitano della Cluentina, che è costretto a lasciare il campo. L'arbitro non vede e nonostante le proteste di panchina e tifosi, il gioco riprende senza alcun cartellino.
Finale di fuoco dove Muccia trova il pareggio con una perla di Natalini che fa 1-1 direttamente da calcio d'angolo grazie a un tiro teso che si infila sotto l'incrocio sul palo lungo.

Il secondo tempo conferma quanto la gara sia ormai condizionata dal nervosismo. Le squadre si allungano, i falli aumentano ma non i cartellini che a fine partita saranno soltanto sei totali. Al 56' D'Angelo prova ad imitare Natalini con un forte tiro da calcio d'angolo e quasi ci riesce costringendo Giri ad una difficile deviazione. Al 57' altro brutto fallo non visto dall'arbitro con Iori che frana addosso ad un avversario. La Cluentina ci crede comunque di più e al 70' trova il meritato 2-1: cross da sinistra sul secondo palo, D'Angelo controlla col petto e da posizione defilata calcia con forza in diagonale superando Giri e facendo esplodere l'esultanza di panchina e tribune. Subito dopo Tamburrini riceve dalla difesa, si infila in area da sinistra ma calcia alto sul primo palo.
Finale tutto a tinte bianco-rosse con diverse occasioni per chiudere definitivamente la partita: all'84' Mancini M. liberato in area da Gagliardini prova a superare il portiere con un tocco sotto ma Giri devia in angolo. La gara si chiude con il gol giustamente annullato a Bellesi che calcia a porta vuota in un due contro uno con il portiere avversario. Cluentina che soffre ma non perde la testa e trova la vittoria.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Dario, Zuffati, Gagliardini, Perfetti, Mancini L., Tartuferi (88' Scoccia), Cacchierelli (43' Mancini M.), Tamburrini (85' Bellesi), Guzzini, D'Angelo. All. Cicarè.
Muccia: Giri, Quadrani, Mendez Dickirson Jainn (87' Lobascio), Rapaci, Occhipinti, Ferri, Trasciatti (72' Catarano), Ciuffetti, Carradori, Natalini, Iori (65' Mendez Dibanny). All. Rossi.

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
05/02/2017
 
La Cluentina domina e spreca ma il 2-1 basta per battere Pioraco
 
RISULTATO: 2-1
Cluentina - 22' Tamburrini, 68' Mancini M.
Pioraco - 83' Marinelli

Sesto risultato utile consecutivo per la Cluentina che mantiene il terzo posto solitario in classifica e pareggia i conti con Pioraco dopo la sconfitta dell'andata. Partita accesa e ricca di occasioni, che ha visto i padroni di casa in controllo per gran parte della gara ma con l'unica pecca di non averla definitivamente chiusa per tempo, sprecando troppe azioni decisive. Pioraco che invece risponde a fiammate e mette i brividi alla Cluentina nel finale grazie al gran gol di Marinelli.

LA CRONACA
La gara inizia subito forte. Marinelli guida il pressing alto di Pioraco, con l'intenzione di disturbare la costruzione palla al piede della difesa di casa e a soffrirne inizialmente è soprattutto il regista Gagliardini. Mentre il capitano degli ospiti, Grelloni, spinge sulla sinistra partendo da terzino. La Clueintina soffre nei primi minuti l'aggressività avversaria ma va subito in gol al 4' minuto, tuttavia l'arbitro annulla giustamente per fuorigioco: mischia in area dopo un fallo laterale battuto da sinistra, girata di D'Angelo in area di rigore con il tiro che diventa un assist per Marco Mancini che a un passo dalla porta mette in rete irregolarmente.
Pioraco prova a sfondare con i centrocampisti e prima Spitoni, poi Miccichè, si portano in area. Il primo calcia alto dallo spigolo di destra mentre il secondo viene anticipato dall'ottima uscita di Pagliarini. In mezzo, il break di Guzzini che all'8' da fuori area in posizione centrale spara addosso al portiere Saibou. Intorno al 20' altro botta e risposta: Romoli perde palla, Marco Mancini sale sulla sinistra per un pericoloso tre contro tre; appoggia quindi verso Guzzini che ci prova ancora dal limite dell'area ma il tiro viene ribattuto dalla difesa. Stessa sorte per la conclusione di Marinelli, favorita da una mischia.
Al 22' la Cluentina si porta in vantaggio: fallo laterale da destra battuto lungo da Dario, la palla attraversa tutta l'area di rigore fino a trovare Tamburrini sul secondo palo. L'attaccante si coordina e calcia forte sul primo palo battendo Saibou. La Cluentina domina per tutta la seconda metà del primo tempo senza però riuscire a chiuderlo con un doppio vantaggio. Al 29' D'Angelo non riesce nell'ultimo passaggio ma recupera il pallone sulla lunetta e calcia sfiorando il palo. Al 31' un lancio dalla difesa premia la profondità di Tamburrini che entra in area da destra e crossa in mezzo ma il portiere devia e la difesa anticipa Cacchiarelli. Al 40' grande azione di Perfetti: recupera palla, innesca la transizione offensiva, si fa trovare al limite dell'area dove calcia con forza ma il tiro viene ribattuto. Si chiude il primo tempo con qualche battibecco tra i giocatori ospiti.

Pioraco esce rinvigorito dagli spogliatoi e come nel primo tempo, parte forte: al 47' un pregevole tacco di Marinelli libera Spitoni che dallo spigolo sinistro dell'area spara alto. Al 50' Zuccaro strappa il pallone a Cacchiarelli e calcia dal limite, forte ma centrale. Il breve forcing ospite si chiude con un batti e ribatti in area che termina con il tiro alto di Marinelli. La Cluentina si sveglia e riprende il controllo della gara e torna a farsi avanti. Al 55' Guzzini si crea lo spazio per una conclusione a girare da sinistra, para Saibou. Marco Mancini ruba il pallone a Carubini al 66', Tamburrini libera in area D'Angelo che con una girata a incrociare spaventa Saibou ma la palla esce a lato. Il meritato raddoppio arriva al 68' con Marco Mancini che raccoglie in area un pallone da destra e insacca di piatto a pochi metri dalla porta. La Cluentina potrebbe chiuderla poco dopo quando al 73' Tamburrini riceve sul dischetto dopo uno scambio Marco Mancini-Guzzini, ma l'attaccante spreca calciando alto.
Il calo di concentrazione dei padroni di casa favorisce il sussulto finale di Pioraco che all'83' trova il gran gol con Marinelli: il numero 9 riceve palla centralmente appena dentro l'area e si screa lo spazio per un gran tiro a giro sotto la traversa, imprendibile per Pagliarini.

LE FORMAZIONI
Cluentina:Pagliarini, Dario, Zuffati, Gagliardini, Perfetti, Mancini L., Mancini M. (87' Monachesi), Cacchierelli, Tamburrini (77' Tartuferi), Guzzini, D'Angelo (82' Bellesi). All. Cicarè.
Pioraco: Saibou, Carubini (73' Tchakondon), Grelloni, Spitoni, Romoli, Leonelli, Pelagalli (70' Favilla), Micchichè, Marinelli, Zuccaro, Seferi (81' Chiucchi). All. Malloni.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
30/01/2017
 
Rammarico Cluentina, a Pollenza è soltanto 0 a 0
 
RISULTATO: 0-0
Montemilone Pollenza -
Cluentina -

La Cluentina esce dalla trasferta di Pollenza con l'amaro in bocca. La gara è stata combattuta e ai "punti" il pareggio è giusto ma il calcio di rigore parato a Guzzini ha negato quella che probabilmente sarebbe stata una vittoria. Occasioni sparse da una parte e dall'altra non sono bastate per superare i rispettivi portieri, nel corso di una gara che ha visto le due squadre alternarsi in fiammate pericolose ma senza che nessuna delle due riuscisse a prendere il controllo della partita.

LA CRONACA
I primi minuti vedono una buona partenza di Pollenza, che prova a spingere in avanti pressando l'uscita palla al piede della difesa ospite, soprattutto con Mirco Mogetta a francobollare il regista avversario Gagliardini. La Cluentina si lascia troppo schiacciare lasciando il reparto d'attacco isolato sebbene Tamburrini riesca a generare pericoli ogni volta che gli viene concessa la possibilità di affrontare in velocità la difesa di casa.
L'avvio dei padroni di casa genere comunque scarsi pericoli se non una punizione battuta da Campilia da posizione centrale, al limite dell'area, che vola alta sopra la traversa.
La Cluentina prende le misure all'avversario e comincia ad uscire fuori intorno alla metà del primo tempo. Al 21' Gagliardini batte un calcio d'angolo dalla sinistra, D'Angelo colpisce di testa sul secondo palo, la difesa libera ma il pallone torna sui piedi di Gagliardini che da appena oltre lo spigolo dell'area calcia rasoterra impegnando Zallocco che para in due tempi. Al 23' Tamburrini affonda sulla sinistra, mette al centro dell'area una palla bassa ma Guzzini colpisce debolmente senza impensierire il portiere avversario. Risponde Pollenza al 33' con un cross da destra dove Sgalla controlla e calcia con forza in diagonale sfiorando la traversa. Al 35' l'episodio chiave: spinta evidente in area e Guzzini che si presenta dagli undici metri. Il rigore è angolato ma non molto forte e Zallocco respinge a mezza altezza. Chiude il primo tempo l'iniziativa di Del Medico che si accentra da sinistra ma il tiro forte viene ribattuto dalla difesa ospite.

Nel secondo tempo il copione non cambia con le due formazioni che si alternano nella ricerca dell'episodio vincente. Al 46' ci prova la Cluentina con la discesa di D'Angelo sulla sinistra, cross teso sul primo palo che trova la testa di Scoccia ma la palla si alza troppo. Doppia occasione per Pollenza pochi minuti dopo: al 53' Pettarelli colpisce di testa in area di rigore ricevendo un cross da sinistra senza però trovare lo specchio della porta; al 55' il pallone attraversa pericolosamente tutta l'area di rigore della Cluentina su una punizione da destra. Gli ospiti tornano pericolosi al 59' con Tamburrini che si accentra partendo da sinistra e con un forte diagonale chiama la grande risposta di Zallocco. Immediata la risposta di Pollenza con Roccetti che trova spazio sulla destra e calcia da posizione defilata sfiorando l'incrocio dei pali.
Ultime battute a tinte bianco-rosse: al 71' Tamburrini si crea a destra lo spazio per la conclusione con la palla che rasoterra sfiora il palo lungo; all'82' nuova percussione di Tamburrini, questa volta da sinistra, tiro dalla lunetta, alto.

LE FORMAZIONI
Montemilone Pollenza: Zallocco, Campilia, Sgalla, Massi, Cervigni, Crocetti (80' Mogetta Emanuele), Del Medico (71' Lucifero), Roccetti, Pettarelli, Mogetta Mirco, Petrassi (90' Pieristè). All. Malloni.
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Scoccia, Gagliardini (60' Monachesi)), Perfetti, Mancini L., Mancini M., Cacchierelli (77' Bellesi), Tamburrini (90' Tartuferi), Guzzini, D'Angelo. All. Cicarè.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
15/01/2017
 
Lo Stadio dei Pini è un fortino: la Cluentina si impone 2-1 sull'Appignanese
 
RISULTATO: 2-1
Cluentina - 57' Guzzini, 70' Monachesi
Appignanese - 76' Cacchiarelli (autogol)

Dopo la nuova sosta dovuta al maltempo torna il Campionato. La Cluentina conferma il trend positivo battendo l'Appignanese nella prima gara di ritorno e portandosi al terzo posto solitario in classifica. Partita che si accende nel secondo tempo con il doppio vantaggio dei padroni di casa e ospiti che animano il finale grazie ad una sfortunata autorete di Cacchiarelli e a un clamoroso gol mancato all'ultimo minuto.

LA CRONACA
Con l'assenza di D'Angelo causa febbre, spazio in avanti a Vendemiati che fa coppia con Tamburrini mentre l'Appignanese risponde con un 4-4-2 che fa leva sulle torri Canesin e Carboni. La coppia d'attacco degli ospiti va in disturbo alla manovra bassa della Cluentina che, soprattutto nel primo tempo, controlla il pallone ma senza riuscire a impesierire la porta difesa da Serrani.
Pochi acuti nel primo tempo ma una delle occasioni più pericolose arriva al secondo minuto: Vendemiati riceve tra le linee, si gira e trova lo spazio per calciare da posizione centrale. Il tiro è forte e alto e sfiora di poco l'incrocio dei pali alla sinistra del portiere. L'Appignanese è più preoccupata di impedire agli avversari di costruire che di generare occasioni da gol, senza risparmiare interventi duri soprattutto da parte della coppia d'attacco. La Cluentina soffre la fisicità degli avversari e sembra avere poche idee nel primo tempo, aggrappandosi ai guizzi di Vendemiati che al 40' scuote la squadra con un nuovo tentativo dalla lunga distanza: calcia forte dai trenta metri da sinistra costringendo Serrani ad una difficile parata bassa in due tempi. Ultimo sussulto della prima frazione da calcio d'angolo al 43', quando la palla attraversa tutta l'area dell'Appignanese trovando Vendemiati defilato sul secondo palo; l'attaccante colpisce di testa quasi dal fondo del campo ma la difesa salva sulla linea di porta.

Secondo tempo che riprende con la Cluentina in avanti, ora con maggiore costanza. Al 47' scambio al limite Vendemiati-Scoccia, tiro dalla lunetta di Scoccia ma palla che si spegne a lato di metri. Guzzini si inventa una grande occasione al 56', si crea spazio a sinistra e si infila, liberando poi in area Tamburrini che si gira rapidamente e prova a battere Serrani in uscita bassa ma il colpo sotto si infrange sul corpo del portiere. E' il preludio al meritato vantaggio: calcio d'angolo da sinistra al 57', Guzzini è solo in mezzo all'area e calcia in rete di piatto. L'Appignanese accusa il colpo e la Cluentina prova a chiudere la partita.
Al 60' Vendemiati favorisce un rimpallo al limite dell'area, il pallone arriva a Tamburrini che scambia col compagno pescandolo solo davanti al portiere ma l'attaccante spara forte addosso al portiere avversario. Al 64' Monachesi chiama al difficile intervento Serrani con una punizione defilata da destra calciata forte verso la porta. Sempre Monachesi protagonista al 70': innesca un perfetto contropiede lanciando Vendemiati sulla sinistra; l'attaccante cambia gioco con un pregevole e preciso esterno che libera Tamburrini; controllo e cross basso verso il centro dell'area per l'inserimento di Monachesi che chiude il contropiede battendo Serrani con un rigore in movimento.
La gara sembra chiusa, la Cluentina controlla agevolmente mentre gli ospiti non sembrano in grado di rispondere. L'imprevisto arriva al 76' quando Zemrani trova spazio sulla destra, scende sul fondo e crossa in mezzo dove sul secondo palo Cacchiarelli va in scivolata per anticipare l'avversario ma incappa in una sfortunata autorete. Al 91' l'Appignanese ha l'occasione per l'incredibile pareggio: la Cluentina si fa colpevolmente sorprendere in contropiede, un lancio trova Messi sulla destra che entra in area e con un forte diagonale chiama al miracolo Pagliarini ma la respinta è un assist vincente per Piersantelli che si ritrova a due metri dalla porta sguarnita ma calcia clamorosamente fuori. Brivido finale e Cluentina che chiude la gara sul 2-1.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Scoccia, Gagliardini, Perfetti, Mancini L., Mancini M. (53' Monachesi), Cacchierelli, Vendemiati (71' Bellesi), Guzzini, Tamburrini (77' Tartuferi). All. Cicarè.
Appignanese: Serrani, Quintili, Salvucci, Liberini, Bracaccini, Ricci, Zemrani (88' Messi), Compagnucci, Canesin (62' Piersantelli), Carboni, Stura (77' Fammilume). All. Gullo.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
23/12/2016
 
La Cluentina si regala l'ultima vittoria dell'anno ai danni di Casette Verdini
 
RISULTATO: 1-0
Cluentina - 28' Mancini M.
Casette Verdini -

Nel recupero della 10a giornata, alla Cluentina bastano un calcio d'angolo e una difesa attenta per tornare alla vittoria e restare agganciata ai primi posti della classifica. Una gara combattuta allo Stadio dei Pini dove padroni di casa partono in sordina per poi crescere durante la seconda parte del primo tempo e trovare il vantaggio decisivo. Nonostante la Cluentina non chiuda la partita, rischia pochissimo nel secondo tempo e il clima si fa teso solo per il nervosismo degli ospiti.

LA CRONACA
Primi minuti subito a buoni ritmi. La Cluentina ritrova due giocatori chiave come Guzzini e Cacchiarelli mentre Casette Verdini cerca di innescare la vivacità di Okere. Al 5' un rimpallo al limite dell'area favorisce un tiro di Canesin ma il pallone sale alto sopra la testa di Pagliarini. Risponde la Cluentina al 6' con Tartuferi che recupera palla a centrocampo e prova a sorprendere il portiere avversario dalla lunga distanza. Si fa vedere D'Angelo al 20' da calcio di punizione, tiro testo deviato in agnolo dalla barriera. Cresce Casette Verdini e sfiora il vantaggio al 25' quando Canesin trova spazio a sinistra, crossa in area dove Okere colpisce di testa da buona posizione ma manda a lato. Poi ancora al 27' su punizione da sinistra, ma il tiro di Di Gioia è centrale e Pagliarini respinge. Nel momento migliore degli ospiti colpisce la Cluentina: calcio d'angolo da destra al 28', batte Tartuferi e sul secondo palo si innesca una breve mischia dalla quale emerge Mancini M. che infila il portiere con un guizzo vincente.
Casette Verdini prova a farsi avanti ma la Cluentina controlla agevolmente e chiude in vantaggio il primo tempo.

Parte bene la Cluentina con un nuova punizione di D'Angelo al 47, questa volta il tiro forte sfiora la traversa. Al 51' con Tamburrini che sfrutta un errore difensivo e scappa sulla sinistra, si accentra e calcia ma il tiro viene ribattuto. Casette Verdini che non riesce a rendersi pericolosa e l'unico brivido se lo crea la Cluentina con un retropassaggio rischioso di Mancini L. che prende Pagliarini in controtempo ma il portiere è rapido a recuperare palla e posizione anticipando gli attaccanti avversari.
Ancora Cluentina al 55' con una bella azione: Mancini L. recupera palla e lancia D'Angelo sulla sinistra per un due contro due; l'attaccante taglia il campo con un passaggio preciso grazie al quale Tamburrini trova spazio al limite dell'area e calcia provando a superare il portiere in uscita ma il pallone sfiora soltanto il palo. Al 63' di nuovo la Cluentina prova complicarsi con un'indecisione difensiva che libera Canesin appena dentro l'area ma il tiro diagonale viene respinto in tuffo da un attentissimo Pagliarini. Casette Verdini si rivede soltanto al 78' con un tiro deviato di Okere che Ruggeri sfrutta come cross per un colpo di testa che sfiora lentamente l'incrocio. La Cluentina controlla nel finale mentre gli ospiti si lasciano andare al nervosismo e alle proteste fino all'espulsione dell'allenatore Marinelli al 91'. I padroni di casa non perdono la testa e la gara si chiude sull'1-0.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Scoccia, Mancini M., Perfetti, Mancini L. (37' Dario), Tartuferi, Cacchierelli, Tamburrini (37' Vendemiati), Guzzini, D'Angelo (34' Monachesi). All. Cicarè.
Casette Verdini: Caracci, Piermattei, Appignanesi R., Appignanesi D., Maroni, Staffolani (88' Cardinali), Vallorani, Ruggeri, Okere, Di Gioia (69' Telloni), Canesin. All. Marinelli.

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
18/12/2016
 
Camerino ferma la Cluentina, è solo 0-0 allo Stadio dei Pini
 
RISULTATO: 0-0
Cluentina -
Camerino -

Partita combattuta allo Stadio dei Pini dove Camerino va diverse volte vicina al colpaccio fuori casa ma deve arrendersi ad un ottimo Pagliarini e alla poca precisione dei propri attaccanti. Cluentina senza l'infortunato Guzzini e con un Cacchiarelli ancora a mezzo servizio, perde collante tra centrocampo e attacco e fatica ad impostare la manovra ma trova comunque le sue occasioni per andare in vantaggio. Uno 0 a 0 che alla fine scontenta più gli ospiti.

LA CRONACA
Cicarè fa abbassare D'Angelo sulla posizione di Guzzini e sceglie Bellesi al centro dell'attacco mentre a centrocampo deve fare ancora a meno del Capitano Cacchiarelli (per lui solo mezz'ora nel secondo tempo). Camerino spinge forte a sinistra con la catena Dedja-Salvetti-Di Modica che tiene in apprensione la difesa di casa per tutta la partita.
La prima occasione all'8' è per la Cluentina, con D'Angelo che riceve in area da destra su fallo laterale, controlla e calcia a giro basso sul primo palo ma il tiro è debole e Grelloni blocca facilmente. Camerino prende però subito il controllo della gara bucando spesso a sinistra e sfruttando gli inserimenti di Rossi. E' proprio Rossi che al 14' sfrutta un'indecisione della difesa su lancio lungo, trova la palla in area piccola ma Pagliarini respinge il tiro basso salvando la Cluentina. Al 18' Di Modica va vicino al gran goal: ruba palla a centrocampo e vola sulla sinistra, salta un uomo e fugge in area dove si infila tra due difensori e calcia basso trovando però ancora un ottimo Pagliarini che blocca il pallone. Ancora Di Modica al 27', cambia lato e riceve a destra dove sfiora il primo palo con un diagonale rasoterra dallo spigolo dell'area. Al 29' altra occasione per Camerino con Parrini che svetta in area su una punizione da destra ma il colpo di testa a incrociare termina a lato. La Cluentina fatica a salire, subendo la maggiore forza fisica e rapidità degli avversari. Riesce però in un break al 33' quando Tartuferi riceve palla a destra da Gagliardini, si accentra e calcia a giro col sinistro sfiorando l'incrocio dei pali. Al 44' ancora Di Modica recupera a centrocampo e da sinistra trova il varco per la conclusione, questa volta ribattuta dalla difesa. Chiude il primo tempo Tamburrini che tra le linee si crea lo spazio e calcia da fuori area con la palla che si spegne a lato.

Secondo tempo ancora a tinte ospiti. Al 49' Lucaroni riceve da Rossi, si sposta al limite sulla destra e spaventa i padroni di casa con un diagonale che esce di poco. Al 51' mischia in area Cluentina dopo un fallo laterale da destra, controlla Salvetti e calcia ad incrociare, tiro deviato e Palgiarini che respinge ancora una volta. Al 59' Galgiardini perde una palla sanguinosa a centrocampo, Lucaroni avanza centralmente ma ignora i compagni e calcia in porta trovando la risposta sicura di Pagliarini. Si rivede la Cluentina al 63' con una punizione di D'Angelo da sinistra, il cross teso trova sul secondo palo un liberissimo Mancini M. che tocca male e Grelloni controlla. Proteste ospiti al 71' per un contatto in area di rigore tra Perfetti e Lucaroni, l'arbitro lascia correre. Ancora Cluentina al 76', Vendemiati appoggia per Tamburrini che crossa da destra, Cacchiarelli sfiora la palla di testa prolungandola sul palo lungo dove Mancini M. non arriva di un soffio. Camerino che nel finale spreca diversi contropiedi, stanca dopo 60 minuti a tutta velocità. L'ultima occasione al 92', sempre da sinistra, con un cross di Dedja, Pagliarini smanaccia generando un batti e ribatti in area ma la difesa respinge ed allontana.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Dario, Scoccia, Gagliardini, Perfetti, Zuffati, Tartuferi (57' Mancini M.), Monachesi (57' Cacchiarelli), Bellesi (70' Vendemiati), D'Angelo, Tamburrini. All. Cicarè.
Camerino: Grelloni, Dominici, Dedja, Onesini, Pazzelli, Parrini, Lucaroni, Rossi, Di Modica, Santoni F. (83' Dolce), Salvetti. All. Santoni.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
10/12/2016
 
Cluentina più forte della stanchezza, basta Tamburrini per superare Valdichientisangiusto
 
RISULTATO:0-1
Valdichientisangiusto -
Cluentina - 25' Tamburrini

Dopo il turno infrasettimanale che ha visto le squadre del Girone C impegnate nel primo dei tre recuperi stabiliti durante la sosta, Cluentina e Valdichientisangiusto devono fare i conti con la stanchezza. La gara dura un tempo e il goal di Tamburrini permette alla Cluentina di restare in scia e non perdere terreno rispetto alle prime della classifica. Valdichientisangiusto che invece non trova le forze e le idee per scardinare la difesa avversaria.

LA CRONACA
Partita che inizia con buoni ritmi e squadre che si dimostrano propositive per una gara che si presenta molto combattuta. La Cluentina è la prima a rendersi pericolosa al minuto 5: Tartuferi recupera palla a centrocampo, avanza spostandosi verso destra e da fuori area lascia partire un tiro-cross che si spegne di poco a lato. Il tridente d'attacco del Valdichientisangiusto è rapido, pressa alto e con veloci scambi mette inizialmente in difficoltà gli ospiti. Sulla sinistra si muovono Iazzetta e Bucosse che al 7' sfruttano un'indecisione della difesa liberando al tiro lo stesso Iazzetta ma la conclusione termina fuori. Al 19' un inesauribile Tamburrini pressa Bergamini costringendolo all'errore, l'attaccante della Cluentina scambia con D'Angelo e si inserisce in area arrivando sul fondo e crossando basso a trovare ancora D'Angelo che però sul secondo palo colpisce male in spaccata mancando di un soffio il goal del vantaggio. Valdichientisangiusto che dimostra una buona tecnica generale da centrocampo in su, con Petacchini che si abbassa sulla linea di difesa per far partire l'azione e al 22' proprio da una lunga manovra nasce un gran tiro di Romagnoli che calcia dalla sinistra trovando però la grande risposta di Pagliarini che alza il pallone sulla traversa. Il goal sembra nell'aria e ne approfitta la Cluentina al 25': Monachesi avanza sulla destra e crossa in mezzo, la difesa respinge ma Guzzini raccoglie davanti alla lunetta e calcia, il tiro viene intercettato da Tamburrini che con un guizzo riesce a spizzare la palla e superare Morlacco preso in controtempo.
Il forcing dei padroni di casa non sortisce effetto e il primo tempo si chiude sull'1 a 0 per la Cluentina

Si riparte e al 46' la Cluentina potrebbe subito chiuderla: ancgolo da destra battuto da Monachesi, palla che termina sui piedi di Tamburrini in mezzo all'area, tiro sporco, palla che arriva a Tartuferi ma il nuovo tiro viene ribattuto. Marcaccio prova a scuotere i suoi al 53' con un tiro da fuori area da zona centrale che termina alto. Poi ancora Polinesi al 58' con una sforbiciata dopo una respinta della difesa ma il pallone si alza troppo mancando la porta.
La stanchezza prende il sopravvento e mentre la Cluentina si abbassa eccessivamente, Valdichientisangiusto preme ma senza grande intensità. Ci prova di nuovo Marcaccio al 60' infilandosi tra le linee e calciando da sinistra con un potente diagonale che esce alto. Non succede più nulla fino agli ultimi minuti. All'87' Cacchiarelli trova l'inserimento giusto sul cross di D'Angelo ma il tiro sporco viene bloccato da Morlacco. All'89' sale sulla sinistra Polinesi, mette in mezzo trovando Petacchini che in area colpisce di testa ma il tiro si spegne debolmente sopra la traversa. Occasione finale per Bergamini che sfrutta un buco della difesa su lancio lungo e dal limite dell'area calcia a lato. Non c'è più tempo e la Cluentina si porta meritatamente a casa i tre punti.

LE FORMAZIONI
Valdichientisangiusto: Morlacco, Bergamini, Polinesi, Giacchè (65' Pietrella), Petacchini, Marcaccio, Iazzetta, Appignanesi, Bucosse (48' Teodori), Ciucci, Romagnoli (77' Keci). All. Calcabrini.
Cluentina: Pagliarini, Dario, Scoccia, Mancini M., Perfetti, Zuffati, Tartuferi (75' Gagliardini), Monachesi (75' Cacchiarelli), Tamburrini (81' Vendemiati), Guzzini, D'Angelo. All. Cicarè.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Vendemiati e Birrificio Il Mastio ancora con la Cluentina
07/12/2016
 
L'attaccante resta in squadra e la Summer Cup conferma il suo partner ufficiale
 
Due importanti conferme in casa Cluentina.

L'attaccante Tommaso Vendemiati ha deciso di proseguire nel suo impegno con la Cluentina. Resta quindi a disposizione del Mister Cicarè per un reparto d'attacco che, insieme all'arrivo di Andrea D'Angelo, si presenta come uno dei più competitivi di tutta la Categoria. Staff, dirigenza e squadra sono lieti di poter proseguire insieme un rapporto tecnico e umano sul quale si è investito con convinzione in estate. Nuova dimostrazione di come la società creda fortemente nel proprio progetto e nel suo costante miglioramento.

Si rinnova anche l'accordo con il birrificio “Il Mastio” di Urbisaglia, partner ufficiale della Summer Cup 2017. Come per la prima edizione, il torneo organizzato dalla Cluentina Calcio si terrà nel mese di Agosto presso lo Stadio Valleverde di Piediripa. Matteo Seccacini Direttore Generale della Cluentina e Sebastiano Nabissi del birrificio "Il Mastio" sono a lavoro per bissare il successo della passata edizione e non solo. E' al vaglio la partecipazione di nuove formazioni per incrementare ancora il tasso tecnico e si prospettano sorprese dal mondo del calcio italiano per quanto riguarda gli ospiti che arriveranno al Valleverde.

Infine, la Cluentina Calcio informa che la macchina organizzativa del Trofeo Marche è in moto, a lavoro su una 21a edizione che vedrà importanti novità e che conferma già la presenza di una squadra tra gli iscritti. Un appuntamento da non mancare che come di consueto si svolgerà nei mesi di Maggio e Giugno.

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
04/12/2016
 
La Cluentina va al secondo posto solitario mentre Caldarola perde la testa e subisce un secco 2-0
 
RISULTATO: 2-0
Cluentina - 45' pt Guzzini, 94' Bellesi
Caldarola -

Dopo un mese di stop riparte ufficialmente il Girone C e la Cluentina torna alla vittoria imponendosi su Caldarola per 2 a 0. Cluentina a due facce, primo tempo spettacolare e dominato, secondo di grande sofferenza nonostante l'uomo in più, ma due goal allo scadere dei tempi permettono alla squadra di casa di rivedere la vetta della classifica. Caldarola che inizia la sua partita soltanto dopo l'espulsione di Barucca ma si lascia trasportare dal nervosismo e chiude la gara in nove.

LA CRONACA
La Cluentina si presenta con un Cacchiarelli in meno (squalificato) e un D'Angelo in più, all'esordio in campionato. Caldarola che punta tutto sul fisico e sulla coppia di arieti Maccari e Francucci, supportati dal rapido Fiecconi.
Padroni di casa che dimostrano grande voglia di tornare protagonisti e con una partenza incoraggiante mettono alle strette Caldarola. Dopo soli 3 minuti Tamburrini scappa sulla sinistra (una delle manovre vincenti della Cluentina), pesca l'inserimento di Monachesi che di sinistro calcia alto con una strana palombella. Al 9' Dario batte una rimessa da destra, trova Guzzini in area ma la girata del numero 10 termina alta. Al 12' una delle più belle azioni della partita: scambio Monachesi-D'Angelo sulla destra, palla che arriva a Tamburrini in area, sponda per Monachesi che si accentra, supera un uomo e calcia dalla lunetta trovando però la ribattuta della difesa. Tamburrini si infila tra le maglie della difesa ospite che non riesce a contenerne la rapidità: al 13' palla in verticale per Tamburrini, nuovo inserimento di Monachesi che si accentra da sinistra e con un diagonale spaventa il portiere; al 18' Tamburrini è più veloce di tutti e da sinistra entra in area ma cade appena superata la linea. Proteste della Cluentina ma il gioco prosegue. 21' sempre Tamburrini pescato in profondità, appoggia quindi per D'Angelo che crossa da sinistra con il pallone che taglia tutta l'area senza che nessuno riesca a toccarlo in rete. Al 26' ancora D'Angelo, questa volta con un tiro da fuori da posizione centrale sporcando i guanti di Frascarelli, indeciso nella parata.
Caldarola fa grande fatica ad avviare la monovra limitandosi a cercare il lancio centrale per le torri. Al 28' riesce a farsi vedere in avanti grazie ad un controllo di Francucci, che si gira in area, supera Perfetti e crossa in mezzo ma la difesa sventa il pericolo. La Cluentina prova a complicarsi la vita da sola al 29', quando Pagliarini esce su un cross che arriva dalla destra e respinge il pallone sui piedi di Minnucci che a porta sguarnita trova la ribattuta della difesa. Il break ospite è soltanto un'illusione, al 45' arriva il meritato vantaggio dei padroni di casa: il solito Tamburrini avvia l'azione da sinistra, liberato da un lancio lungo, si infila in area e con un passaggio basso trova Guzzini all'altezza del dischetto, il 10 controlla elegantemente e si apre lo spiraglio per battere con un piatto preciso il portiere avversario.

Secondo tempo che parte con una Cluentina molle e Caldarola che prende coraggio. Al 51' Monachesi la combina grossa con un retropassaggio che libera Fiecconi davanti la porta ma salva tutto Pagliarini bloccando il tiro centrale. Caldarola cresce d'intensità, nonostante evidenti limiti tecnici: al 64' la Cluentina spreca un ghiotto contropiede con D'Angelo, gli ospiti ne approfittano e sul rovesciamento di fronte vanno vicini al pareggio ancora con Fiecconi che viene anticipato da Pagliarini dopo un interminabile batti e ribatti in area. Al 67' episodio chiave della partita: Barucca viene trattenuto in area, l'arbitro lascia correre e si scatenano le proteste di Caldarola (l'episodio resta dubbio). I giocatori accerchiano l'arbitro che con un rapidissima doppia ammonizione manda negli spogliatoi lo stesso Barucca. La gara si infiamma, Caldarola lotta all'ultimo sangue su ogni pallone e non risparmia i tacchetti per i giocatori di casa. La Cluentina soffre l'irruenza fisica degli avversari, perde le redini del gioco e a fine partita uscirà con diversi uomini acciaccati.
Tuttavia, Caldarola si rende pericolosa soltanto nel finale, prima con due colpi di testa di Maccari al minuto 84': su punizione di Nerpiti, dove trova la parata di Pagliarini; pochi secondi dopo da calcio d'angolo, con la palla che esce a lato. Al 93' un rimpallo in area di rigore diventa un tiro pericoloso ma Pagliarini fa sempre buona guardia.
Al '94 la Cluentina chiude la gara con Bellesi, pescato libero in area da un calcio di punizione da sinistra di D'Angelo. L'attaccante controlla e batte Frascarelli con un facile rigore in movimento. Al 96' c'è ancora tempo per un'espulsione: Francucci colpisce Dario al collo a gioco fermo. Dopo 7 minuti di recupero l'arbitro fischia la fine tra le veementi proteste di Caldarola.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Dario, Scoccia, Gagliardini, Perfetti, Zuffati, Tartuferi, Monachesi (68' Vendemiati), Tamburrini (68' Bellesi), Guzzini (80' Mancini M.), D'Angelo. All. Cicarè.
Caldarola: Frascarelli, Staffolani, Innamorati, Barucca, Buldorini, Luciani (16' Nerpiti), Mazzetti (80' Gentili), Minnucci, Maccari, Francucci, Fiecconi. All. Nerpiti.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Federazione e Società d'accordo: il Girone C riparte il 3 Dicembre
18/11/2016
 
Decisa un'ulteriore settimana di stop e le date per i recuperi
 
Il 16 novembre si è svolta, presso gli uffici della Cluentina Calcio a Piediripa, l'assemblea tra tutte le Società Sportive del Campionato Regionale di 1° Categoria Girone C e la Federazione. La Cluentina ha aderito alla richiesta di incontro proposta dalle società e dalla Federazione, con la sola assenza di Mancini Ruggero Pioraco. L'iniziativa si è dimostrata un'importante occasione di confronto che ha visto la Federazione confermare il suo sostegno e la sua vicinanza ad un movimento calcistico tra i più importanti d'Italia.

Tuttavia, alla luce del comunicato pubblicato dalla Società Sportiva Mancini Ruggero Pioraco, la Cluentina Calcio ci tiene a precisare lo scopo dell'iniziativa e la sua posizione nella stessa. Per quanto riguarda la sede, la Cluentina ha offerto i propri uffici di Piediripa per facilitare la Federazione e l'incontro tra le società, e, su richiesta della Federazione e delle società, è stata organizzata l'assemblea allo scopo di promuovere il confronto tra tutti i soggetti e di raggiungere una soluzione comune. L'iniziativa ha permesso alle società maggiormente colpite dal terremoto di esporre e informare i colleghi sui problemi e le condizioni in cui versano le squadre e gli impianti, favorendo anche possibili canali di aiuto. L'assemblea ha quindi deciso di accettare la proposta avanzata dai delegati di Fiuminata e Muccia per un'ulteriore settimana di sospensione di tutto il campionato, in modo da venire incontro alle due società ma limitando il più possibile ulteriori complicazioni per il Girone C e conseguentemente per la 1° Categoria le altre correlate.

A questo proposito, la Cluentina e le società che hanno partecipato all'assemblea, sono testimoni dei problemi che ha comportato e comporta per tutti i soggetti la sospensione del campionato. Problemi di natura economica oltre che tecnica e sportiva. Senza dimenticare che il terremoto ha colpito direttamente o indirettamente anche i tesserati delle società risparmiate dai danni maggiori.
La Federazione, dopo aver ascoltato il confronto, ha concluso l'assemblea con tre importanti decisioni: nuova sospensione del campionato di una settimana; ripresa ufficiale il 3 Dicembre (dalla 12a giornata); fissate le date per i recuperi delle tre giornate sospese (8 e 23 Dicembre, 16 Aprile). Inoltre, la Federazione ha invitato le Società ad accordarsi privatamente per quanto riguarda il recupero delle gare sospese prima del terremoto.

Infine, la Cluentina Calcio segnala che la Società Sportiva Mancini Ruggero Pioraco è stata invitata personalmente dal Presidente Marcolini a nome delle altre società e della Federazione, come fatto per tutte le altre, ma l'invito è stato rifiutato in favore di un comunicato dove Pioraco si è detta disponibile alla ripresa immediata del campionato. La Cluentina rigetta quindi qualsiasi accusa da parte di Pioraco e invita a fare nomi e cognomi e spiegare che tipo di vantaggi starebbero sfruttando le altre società. Un comunicato generico come quello di Pioraco offende la categoria, le società che ne fanno parte, tutti gli addetti ai lavori e la stessa Federazione. Lede lo spirito di un'assemblea nata sotto l'impulso di una richiesta di aiuto da parte di Società, Giocatori, Dirigenti ma soprattutto Uomini, i quali di fronte ad un tale avvenimento non si sono tirati indietro o nascosti nell'indifferenza, ma bensì, si sono messi a disposizione per cercare di aiutare seppur con un piccolo gesto, e di mettersi a disposizione per tentare di scongiurare un ulteriore danno: ovvero che sparisse il calcio nelle zone colpite.

In ultimo il Presidente Marcolini ringrazia tutti i rappresentati delle società del Girone C che hanno risposto subito e si sono messi a disposizione allo scopo di trovare una soluzione che salvaguardasse le società colpite e allo stesso tempo di trovare una soluzione equa e unanime al fine di poter continuare questa stagione sportiva.
Ringrazia la Federazione per aver accolto immediatamente l’appello e essersi messa a disposizione.
Ringrazia le persone che abbiamo conosciuto in questi giorni dei quali ci siamo scoperti non solo Avversari, ma Uomini pronti a collaborare in maniera leale, onesta e sincera.

E cogliamo l’occasione per gridare a tutti: Forza Marche!!! Rialziamoci!

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
30/10/2016
 
La Cluentina risponde alla crisi con una bella prova di carattere ma a Fiuminata è solo 2-2
 
RISULTATO: 2-2
Fiuminata - 40' Aquilanti, 73' Fede F.
Cluentina - 19' Guzzini, 28' Monachesi

2-2 emozionante a Fiuminata dove la Cluentina passa due volte in vantaggio ma si fa rimontare dai padroni di casa anche a causa di una contestatissima espulsione ai danni del Capitano Cacchiarelli. La Cluetina, debilitata da numerose assenze, soprattutto in attacco, risponde alla crisi espressa nelle ultime uscite con una prova di grande carattere e sacrificio ma viene punita da un paio di episodi sfavorevoli. Fiuminata che riacchiappa la partita sull'asse Ruggeri-Aquilanti.

LA CRONACA
Cluentina costretta a modificare il suo gioco e soprattutto l'atteggiamento: aspetta l'avversario per poi lanciare sulla profondità di Tamburrini. Atteggiamento che premia i bianco-rossi fino all'espulsione di Cacchiarelli. Fiuminata si gioca tutto sui lanci dalla difesa per la freccia Aquilanti e le percussioni centrali di Ruggeri. Le prime azioni disegnano il trend della partita: al 2' minuto lancio lungo che premia la profondità di Tamburrini, appoggio per Monachesi che da sinistra crossa in area dove Cacchiarelli può colpisce di testa tutto solo mancando però il bersaglio. Al 10' risposta di Fiuminata con Aquilanti che scende sulla sinistra, si accentra saltando l'uomo, genera una mischia in area che porta Ruggeri al tiro ravvicinato ma la palla sale alta sopra la traversa.
Forcing Cluentina dal 15', cross di Scoccia ribattuto sui piedi di Tamburrini che dallo spigolo sinistro dell'area calcia verso il primo palo ma il tiro è strozzato e si spegne sul fondo. 16' Tartuferi recupera palla sulla trequarti, la cede a Guzzini che avanza centralmente e calcia da fuori ma non inquadra lo specchio della porta. Al 19' il meritato vantaggio: difesa di casa in panne su una palla alta scodellata da Monachesi sulla quale Tamburrini si getta in pressing costringendo l'avversario ad un rischioso retropassaggio; l'attaccante riesce ad anticipare l'uscita di Dalipi che, allungandosi, trova soltanto il fallo da rigore. Guzzini è freddo dagli undici metri e spiazza il portiere. Fiuminata prova a reagire subito al 23' con un tiro diagonale di Ruggeri liberato da Rocci, ma la traiettoria è troppo alta. La Cluentina non si sapventa e al 28' si porta sul 2-0: Monachesi batte una punizione in zona centrale e piazza uno splendido sinistro a giro imprendibile per Dalepi. Fiuminata si lancia in avanti nel finale: al 37' slalom centrale di Ruggeri che salta un paio di avversari, premia quindi l'inserimento sulla sinistra di Aquilanti che si accentra ma il tiro sporco viene deviato sull'esterno rete. Al 40' Aquilanti ruba il tempo a Zuffati su un lancio lungo, si infila in area e batte Scoppa con un preciso piatto destro che a girare trova il secondo palo. Al 43' ancora Ruggeri semina il panico centralmente, scarica per Aquilanti ma stavolta il tiro dalla sinistra è impreciso.

Una bella azione della Cluentina apre il secondo tempo: scambio nello stretto, sulla destra, tra Tartuferi, Guzzini, Tamburrini e ancora Guzzini che si ritrova in area e calcia basso sul primo palo trovando la buona risposta di Dalepi. Al 54' ancora Cluentina con l'occasione per Tamburrini che si getta su una palla lunga e di nuovo anticipa il portiere ma questa volta non riesce a superarlo sparandogli addosso debolmente. Al 55' la svolta: Cacchiarelli ferma un contropiede avversario con un tipico "fallo tattico" ma l'arbitro estrae un sorprendente rosso diretto. Una spenta Fiuminata prende coraggio: al 58' Ruggeri batte una punizione da sinitra, il cross spizzato libera Grelloni sul secondo palo che spreca da ottima posizione. Mentre il clima al Comunale si fa pesante e la partita sempre più nervosa e fallosa, Fiuminata trova il pareggio al 73' quando Scocchi riprende sulla sinistra un cross di Di Luca, rimette in mezzo la palla e sulla mancata uscita di Scoppa Fede F. trova il colpo di testa vincente. C'è tempo per un'ultima occasione all'86', con Rocci che calcia da dentro l'area sugli sviluppi di un calcio d'angolo ma il tiro deviato termina alto.

LE FORMAZIONI
Fiuminata: Dalipi, Fede L. (70' Capenti), Scocchi, Lamnari, Di Luca, Matteoni, Aquilanti, Corradini (57' Grelloni), Fede F., Rocci, Ruggeri S.. All. Ortolani.
Cluentina Scoppa, Zuffati, Scoccia, Gagliardini, Perfetti, Mancini M., Tartuferi, Cacchiarelli, Tamburrini (87' Aliberti), Guzzini, Monachesi (82' Bellesi). All. Cicarè.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
23/10/2016
 
Crisi Cluentina, secco 0-2 contro Elpidiense Cascinare
 
RISULTATO: 0-2
Cluentina -
E. Cascinare - 38' Catini, 44' Canuti

Tre sconfitte nelle ultime quattro gare ufficiali sono un segnale preoccupante per Cluentina. Lo 0-2 casalingo in favore dell'Elpidiense Cascinare ribadisce un evidente calo mentale più che fisico, soprattutto di alcuni giocatori chiave, oltre a bruschi black out della difesa (troppo pesante, al momento, l'assenza del leader difensivo Perfetti) e qualche difficoltà nella manovra offensiva contro squadre blindate davanti la porta. Cascinare che deve "soltanto" capitalizzare due errori della difesa avversaria per portarsi a casa i tre punti.

LA CRONACA
Cluentina che parte bene, con un costante pressing alto subito fruttuoso: Vendemiati (tra i più attivi del primo tempo) strappa il pallone alla difesa, si infila in area dallo spigolo di sinitra e calcia d'esterno sul primo palo impegnando Aquinati in una difficile respinta. All'11 ancora Vendemiati pericoloso in area dopo uno scambio con Cacchiarelli, ma viene anticipato sul tiro dal portiere. Al 16' calcio d'angolo di Gagliardini che pesca Marco Mancini solo in area ma il colpo di testa viene deviato sopra la traversa. 26' ancora a tinte biancorosse con Monachesi che si infila in area liberato da Vendemiati, ruba il pallone alla difesa e crossa dal fondo ma Cascinare chiude all'ultimo.
Gli ospiti faticano a rendersi pericolosi per tutta la prima metà del primo tempo ma che nel finale trovano i goal partita. Mischia in area al 34', Amadio si ritrova il pallone tra i piedi a pochi passi dalla porta ma spara addosso all'attento Scoppa. E' il preludio al vantaggio: Morra calcia una punizione dalla trequarti al 38', buco della difesa e Catini può calciare da solo davanti a Scoppa per l'1-0 ospite. Immediato doppio vantaggo al 44', liscio in area che permette a un cross dalla sinistra di pescare liberissimo Canuti, al quale basta spingere la palla in porta.

Secondo tempo che si apre con una Cluentina più aggressiva: Vendemiati apre l'azione, Monachesi gli restituisce la palla con un lancio, il numero 9 entra in area da destra e calcia in diagonale forte sul primo palo, ma di nuovo trova un attento Aquinati. Un altro svarione della difesa rischia però di regalare lo 0-3 agli ospiti ma Canuti, lasciato solo davanti al portiere, viene fermato sul più bello da un'ottima scivolata di Dario. Al 57' prova a scuotere la partita e a scuotersi Guzzini con una punizione dalla "sua" zona ma il tiro si infrange sulla barriera.
Sale il nervosismo in campo anche a causa di un arbitraggio molto contestato da entrambe le squadre. Intanto la Cluentina raggiunge il massimo sforzo a metà del secondo tempo: al 62' un cross da sinistra trova l'inserimento di Cacchiarelli che spinge la palla sul primo palo, Aquinati respinge verso destra dove Dario la recupera e crossa per Guzzini che da ottima posizione spara alto. Un minuto dopo Scoccia crossa basso da sinistra e di nuovo Guzzini spreca calciando sopra la traversa. Azione fotocopia al 68', il tiro di Guzzini viene respinto, Tamburrini recupera palla defilato sulla sinistra ma il tiro non inquadra la porta.
La Cluentina si spegne e c'è soltanto tempo per l'ultima occasione ospite con Catini che valorizza una palla persa sulla sinistra, salta il marcatore ma il cross decisivo viene bloccato da Zuffati.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Scoppa, Dario, Scoccia, Gagliardini (79' Aliberti), Zuffati, Mancini L., Mancini M. (60' Tamburrini), Cacchiarelli, Vendemiati, Guzzini F., Monachesi (68' Tartuferi). All. Cicarè.
Elpidiense Cascinare: Aquilanti, Guzzini D., Beruschi, Molini, Del Moro, Morra, Fabrizi (52' Paccapelo), Bracalente, Catini, Canuti (75' Mercanti), Amadio (83' Maccaferro). All. Martinelli.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
La Cluentina Calcio si aggiorna e guarda al futuro
21/10/2016
 
Terminati i lavori di rifacimento della centrale termica dello Stadio Valleverde di Piediripa
 
La Cluentina Calcio è lieta di annunciare la conclusione dei lavori di ristrutturazione dell'impianto termico dello Stadio Valleverde di Piediripa. Il nuovo impianto, che comprende nuove docce e nuovo sistema di riscaldamento, permette alla Cluentina di offrire ai suoi atleti e allo Staff una struttura migliorata per poter garantire tutti i comfort necessari alla Scuola Calcio "Football is Fun".

Come da programma, i lavori sono stati ultimati in tempo per la prima gara casalinga della Scuola Calcio, che si disputerà a Piediripa Domenica 21 alle ore 10.
Questo piccolo passo in avanti è una nuova conferma dell'impegno e della validità del progetto Cluentina Calcio che negli anni si sta sempre più affermando come una realtà solida e in forte crescita, grazie alla passione dei suoi dirigenti, l'aiuto degli sponsor e di tutti i tifosi e gli affezionati che seguono la squadra.
Un ringraziamento va all’Amministrazione comunale che ha supportato la nostra società autorizzando i lavori di manutenzione straordinaria che oltre a questo primo intervento importante, ne prevede altri due nel prossimo biennio di gestione.

Obiettivo della Cluentina è valorizzare il quartiere che la ospita e che si conferma come un cuore economico importante per tutta la Provincia. In questo senso va anche il canale di lavoro aperto con l'Assessore allo Sport Canesin, e la promessa di muoversi in direzione di una nuova struttura calcistica all'avanguardia da offrire a Piediripa.

La Cluentina Calcio e il suo Presidente ci tengono a ringraziare il Comune di Macerata e tutta l'Amministrazione, oltre all'impegno dei propri dirigenti dimostrato nel lavoro svolto in questi mesi. Un particolare ringraziamento anche ai cittadini di Macerata che hanno permesso che questo progetto fosse portato a termine.

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
16/10/2016
 
La Cluentina non sa pareggiare, sconfitta 2-1 a Corridonia
 
RISULTATO: 2-1
Amatori Corridonia - 24' Pettinari, 53' Curzi
Cluentina - 60' Vendemiati

La Cluentina tiene un conto aperto con la sfortuna ma paga soprattutto una brutta prestazione, tradita anche da alcuni giocatori chiave, troppo sotto tono, e qualche acciacco che ha visto Vendemiati regolarmente in campo ma ancora alle prese con il brutto colpo rimediato sabato scorso e Bellesi fermo in panchina a causa dell'infortunio di mercoledì in Coppa. Corridonia che ringrazia la poca precisione e la scarsa costanza offensiva della Cluentina, viste le proprie lacune difensive, e pesca due jolly che sanciscono la vittoria a sorpresa.

LA CRONACA
Parte bene la Cluentina con Vendemiati che sfrutta il primo buco difensivo dei padroni di casa, lancia in profondità Tamburrini, cross basso da sinistra a pescare l'inserimento di Cacchiarelli che ha il tempo di stoppare ma invece calcia di prima, alto. Al 17' Guzzini ha la chance su calcio di punizione dalla lunetta ma il pallone sbatte contro la barriera. Al 18' risponde Corridonia con il Capitano Pettinari, il più vivace tra i suoi, presente in ogni azione offensiva: prende palla sulla trequarti, percussione solitaria ma arriva al tiro sbilanciato e calcia altissimo. Il numero 10 si rifà al 24' quando Gagliardini spazza il pallone sui suoi piedi, controllo e tiro forte e angolato che batte Scoppa sul secondo palo.
La Cluentina fatica soprattutto a centrocampo dove Corridonia fa mucchio, intasando col fisico la trama di passaggi degli ospiti. Si rivede soltanto al 30' su calcio di punizione: dalla lunetta questa volta va Vendemiati con un tiro a giro che supera la barriera ma si spegne a lato debolmente. Inizia un breve forcing, prima con Tartuferi che sulla destra sfrutta un intervento a vuoto della difesa, crossa basso per Cacchiarelli che viene anticipato sul più bello. Poi al 34' è Cacchiarelli, in scivolata, a smarcare sulla destra Tamburrini lasciato colpevolmente solo ma il tiro diagonale dell'attaccante è debole e Tamburri blocca. Al 43' l'azione più bella del primo tempo: il solito Pettinari con un tacco libera Curzi sulla destra, cross sul secondo palo e Diallo che non arriva per un soffio.

Secondo tempo che inizia con la Cluentina in avanti: al 48' uno dei pochi guizzi di Guzzini che riprende l'ennesimo pallone perso dalla difesa avversaria, calcia da fuori area e costringe Tamburri alla parata in angolo. Al 49' Tamburrini va in profondità sulla sinistra, cross rasoterra per l'inserimento di Vendemiati che sbaglia un rigore in movimento calciando alto. Nel momento peggiore Corridonia raggiunge il fortunoso doppio vantaggio: al 53' Curzi cerca spazio sulla sinistra, crossa dal fondo d'esterno trovando un'imprevedibile parabola che inganna Scoppa e si infila sul palo lungo. Al 55' Corridonia potrebbe chiuderla ma nella mischia in area trova solamente un palo. Vendemiati non si arrende e prova a scuotere i suoi: al 58' tira con forza da fuori scaldando le mani di Tamburri. Al 60' il portiere di casa deve arrendersi alla nuova cannonata del numero 9: scambio sulla destra che libera Tamburrini, palla dentro per Vendemiati che si gira in un fazzoletto di campo e buca la porta accorciando le distanze. Al 69' Vendemiati prova a ricambiare il favore lanciando Tamburrini in area con un tacco ma il numero 11 viene bloccato dal portiere in uscita. Gli sforzi della Cluentina non producono altro e al 77' le cose si complicano ancora quando l'arbitro estrae un severo secondo giallo per Perfetti. Con l'uomo in più Corridonia riesce a gestire meglio il vantaggio racchiudendosi nella propria area e trovando nel finale l'occasione per il terzo goal: contropiede con Marinsalda che cambia gioco trovando Pettinari libero a destra ma il tiro viene smorzato dall'uscita di Scoppa.

LE FORMAZIONI
Tamburri, Cruciani (29' Romagnoli), Tentella, Cerquetella, Rossi, Consta, Diallo (67' Marinsalda), Soumah (75' Calamita), Curzi, Pettinari, Fusari. All. Ciccioli.
Cluentina: Scoppa, Dario, Zuffati (57' Scoccia), Gagliardini, Perfetti, Mancini L., Tartuferi (57' Monachesi), Cacchiarelli (79' Mancini M.), Vendemiati, Guzzini, Tamburrini. All. Cicarè.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Coppa Marche
13/10/2016
 
La Filottranese ha la meglio sulla Cluentina in un incontro combattuto
 
RISULTATO: 0-1
Cluentina -
Filottranese - 80' Meschini Mirco

La prima gara del micro-girone di Coppa Marche termina 0-1 in favore della Filottranese che sfrutta al meglio una delle poche occasioni della partita. La Cluentina si presenta allo Stadio Valleverde di Piediripa con un ampio turnover che modifica radicalmente centrocampo e attacco. Qualche cambio rispetto alla formazione tipo anche per la Filottranese. Gara avara di spettacolo che si accende soprattutto nel secondo tempo quando la squadra ospite riesce a premere con maggiore costanza trovando l'episodio vincente nel finale.

LA CRONACA
Primo tempo dove le squadre si divono il pallino del gioco. Inizialmente la Cluentina fatica a trovare una quadratura vista l'ampia mole di cambi mentre la Filottranese studia l'avversario in attesa del momento giusto per colpire. Il primo pericolo arriva soltanto al 25' quando da una punizione centrale battuta da Monachesi, Cacchiarelli spizza di testa all'indietro sfiorando il palo alla destra di Sollitto. La Filottranese risponde con un dubbio goal annullato per fuorigioco: azione insistita attorno all'area di rigore, Grassi calcia in diagonale da destra, il tiro si trasforma in assist per Palloni che d'anticipo colpisce di piatto sul primo palo freddando Scoppa, ma l'arbitro fischia e annulla. La Fillotranese prova a premere nel finale di primo tempo e con Bufarini trova un forte tiro da sinistra che esalta i riflessi di Scoppa.

Secondo tempo che si apre con il primo giro di cambi. Il ritmo si alza e al 52' Bellesi si avventa su un pallone respinto dalla difesa ospite, avanza e calcia con potenza ma la palla sale troppo sopra la traversa. La Filottranese preme al 58' con una serie di cross in area, batti e ribatti ma ne esce solo un tiro fuori. Al 65' break Cluentina con la punizione di Monachesi che da buona posizione calcia alto. Ancora Filottranese al 67' con un'altra azione insistita: Michele Meschini va sul fondo e crossa da destra, Scoppa respinge sui piedi di Moretti che di piatto spara fuori da dentro l'area. Azione simile un minuto dopo, con Capomagi che raccoglie un cross dalla sinistra e di piatto trova la respinta di Scoppa.
Cluentina che fatica ad uscire, anche a causa dell'infortunio di Bellesi che priva l'attacco di un punto di riferimento. Riesce ad affacciarsi all'area avversaria nuovamente su punizione: Monachesi calcia forte da posizione centrale e Sollitto mette i brividi alla sua squadra con una respinta sporca che quasi finisce in rete. Finale tutto a tinte ospiti: al 79' Dario sfiora l'autogoal con un anticipo in scivolata che manda il pallone a sbattere sul palo; dal calcio d0'angolo nasche il vantaggio con Mirco Meschini che svetta di testa piazzando la palla alla sinistra di Scoppa; all'82 la può chiudere Michele Meschini pescato solo a destra ma il suo diagonale termina apiamente a lato. Ultimo sussulto Cluentina con Gagliardini che da fuori area calcia alto.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Scoppa, Zuffati, Scoccia (45' Dario), Mancini M., Perfetti, Mancini L., Monachesi (84' Antognozzi), Cacchiarelli (45' Gagliardini), Bellesi (60' Tamburrini), Tartuferi, Aliberti. All. Cicarè.
Filottranese: Sollitto, Fiordoliva S., Giacchetta (57' Vitali), Generi, Fiordoliva M., Santinelli (52' Meschini Mirco), Bufarini (50' Capomagi), Corneli (66' Paradisi), Palloni (50' Moretti), Meschini Michele, Grassi. All. Giuliodori.

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
09/10/2016
 
Riscatto Cluentina con un rotondo 3-0 ai danni di Francavilla
 
RISULTATO: 3-0
Cluentina - Cacchiarelli 58', 88', Guzzini 86'
Francavilla -

Nella prima gara stagionale allo Stadio della Vittoria di Macerata la Cluentina si riscatta scendendo in campo con rinnovata "rabbia" agonistica. Domina per quasi tutti i 90 minuti su un Francavilla troppo arrendevole e nervoso che si scuote soltanto nel finale, sotto di un goal e in dieci uomini. Dopo un primo tempo che conferma il treand della partita (i padroni di casa occupano il campo mentre gli ospiti tentato di ripartire), la Cluentina ha il pregio di restare paziente e continuare a creare gioco in attesa dell'occasione giusta, nell'aria da diversi minuti, fino a certificare la vittoria nel finale, sfruttando il vantaggio dell'uomo in più. Da rivedere qualche calo di concentrazione difensivo che ha permesso al Francavilla di avvicinarsi alla porta di Pagliarini.

LA CRONACA
La Cluentina parte subito forte, pressing alto che manda in crisi la difesa ospite e Vendemiati (ex di giornata) mette paura a Vallorani con una staffilata che il portiere non trattiene ma recupera prima che Tamburrini arrivi sul pallone. Vendemiati attivissimo nei primi minuti, al 9' libera Guzzini con un tacco ma il tiro del numero 10 è debole. Al 14' è Guzzini a far partire l'azione premiando la profondità di Tamburrini che si inserisce in area, vince un contrasto e da posizione defilata prova la conclusione bassa su primo palo, ribattuta in angolo da Vallorani. Forcing che prosegue ancora con Vendemiati, trova l'inserimento di Monachesi ma il 7 da dentro l'area si coordina male e spara altissimo.
Al 19' arriva il primo episodio chiave della partita per Francavilla: cross da calcio di punizione defilato sulla destra, palla che trova Veroli sul secondo palo, tiro sporco che finisce nelle mani di Pagliarini ma Francavilla che chiede il rigore per trattenuta ai danni dell'attaccante. L'arbitro lascia correre. Un minuto dopo la Cluentina confezione la più bella azione del primo tempo: nuovo tacco di Vendemiati che lancia Tamburrini sulla fascia destra, cross basso di prima per Guzzini solo in area, piatto che supera la traversa e arbitro che fischia fuorigioco. Nei minuti successivi la Cluentina continua a premere trovando soltanto il muro della difesa avversaria e la grande risposta di Vallorani al 42' su un tiro diagonale da sinistra di Monachesi, liberato da uno scambio con Guzzini. Si chiude il primo tempo con Vendemiati che zoppica dopo un contrasto (sarà costretto ad uscire ad inizio ripresa).

Il secondo tempo si apre con il meritato vantaggio della Cluentina: al 58' Dario sale lungo la fascia destra, vince un contrasto e fa partire un cross teso che pesca Cacchiarelli in area, controllo del Capitano e tiro di controbalzo che sbatte sulla traversa e cade in rete. Le cose si mettono ancora peggio per Francavilla al 62' quando Torresi stende Tamburrini lanciato sulla fascia. Nonostante le proteste degli ospiti l'arbitro estrae il secondo giallo, Francavilla in dieci uomini.
Con il vantaggio di goal e uomini, la Cluentina cerca di chiudere la gara ma non riesce a finalizzare. Ci prova Monachesi, prima da punizione trovando la respinta bassa di Vallorani, poi rientrando da destra con un tiro debole. Al 69' Cacchiarelli ha l'occasione della doppietta ma da solo in mezzo all'area spreca calciando alto. Vallorani salva ancora al 75' questa volta sul tiro di Guzzini, rientrato sul destro, quindi Bellesi imita Cacchiarelli sparando alto da buonissima posizione. La partita sembra avviarsi alla conclusione sull'1-0 ma Francavilla si scuote con una serie di mischie in area avversaria. Il muro di casa resiste, anche grazie a Pagliarini che all'85' respinge un tiro ravvicinato di Di Rocco, trovato in area dal cross di Marino.
Nel momento più critico la Cluentina trova i goal che chiudono la partita: all'86' Guzzini raccoglie una corta repinta della difesa e da fuori area calcia alto superando Vallorani e portandosi in testa nella classifica marcatori. All'88' Tartuferi crossa da sinistra pescando l'ennesimo inserimento di Cacchiarelli; questa volta il Capitano controlla e con eleganza supera il portiere in uscita grazie a un delicato pallonetto. 3-0 finale e primo posto in classifica per la Cluentina.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Dario, Zuffati, Gagliardini, Perfetti, Mancini L., Monachesi (dal 73' Mancini M.), Cacchiarelli, Vendemiati (dal 60' Bellesi), Guzzini, Tamburrini (dall'83' Tartuferi). All. Cicarè.
Francavilla: Vallorani, Ercolani, Trobbiani (dal 92' Giacobini), Torresi, Grillo, Liberati, Di Rocco, Narcici (dal 69' Pistelli), Veroli, De Minicis, Marino. All. Del Bello.

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
02/10/2016
 
Una Cluentina irriconoscibile cade a Pioraco per 1-0
 
RISULTATO: 1-0
Pioraco - Miccichè 67'
Cluentina -

Pioraco ha la meglio sulla Cluentina in una brutta partita, molto fisica e avara di occasioni. E' proprio sul piano fisico che la squadra di casa riesce a bloccare il centrocampo di una Cluentina troppo brutta per essere vera: primo tempo regalato agli avversari con lanci lunghi e tanta imprecisione. Pioraco che capitalizza una delle rare occasioni da rete trovando il jolly con il subentrato Miccichè.

LA CRONACA
La Cluentina dimostra subito un'insolita difficoltà nella manovra, sprecando molto con lanci lunghi che premiano la maggiore stazza degli avversari. Merito anche di un Pioraco combattivo che nonostante qualche lacuna tattica riesce a disturbare la costruzione del gioco avversario.
Apre la gara la Cluentina con una debole punizione di Scoccia e un'ottima occasione mal sfruttata da Tartuferi che con un tiro cross non trova in area un liberissimo Cacchiarelli. Il primo vero sussulto è però opera di Pioraco al 4' minuto: calcio di punizione battuto da Bernabei e palla che fa tremare la traversa. Ancora Pioraco poi al 18' con Bernabei che sfrutta un angolo battuto corto per rientrare e calciare sulla difesa. La Cluentina pressa disordinatamente ma quando riesce mette in crisi la difesa avversaria recuperando sanguinose palle sulla trequarti, come al 24' con Bellesi che libera Tamburrini - il più vivace tra i suoi nel primo tempo - per un tiro in diagonale deviato in angolo dal portiere. Al 29' altra occasione Pioraco, un cross da sinistra respinto dalla difesa finisce sui piedi di Ramazzotti che dalla lunetta spara alto di piatto. Primo tempo che si chiude senza altre emozioni.

Secondo tempo che riparte con una nuova punizione di Bernabei, questa volta la palla sbatte contro la barriera. Risponde al 50' Guzzini che sfrutta un rilancio sbagliato della difesa, tira da fuori ma centralmente. La Cluentina inserisce Vendemiati aumentando la trazione offensiva ma è Pioraco che comincia a spingere. Al 54' nuovo tiro di Bernabei dopo un scambio con Seferi, palla alta. Al 66' il preludio al vantaggio con la sponda di Marinelli che libera il nuovo entrato Miccichè che con un tiro al volo spara alto; azione fotocopia al 67' con la nuova sponda di Marinelli, Miccichè questa volta controlla e supera il marcatore prima di calciare forte e basso superando Pagliarini sul primo palo. 1-0 Pioraco. La Cluentina si getta in avanti ma con poche idee e poco ossigeno. Il finale vede anche il difensore Perfetti avanzare come attaccante aggiunto ma la Cluentina non riesce a scalfire il muro difensivo avversario fino al triplice fischio.

LE FORMAZIONI
Pioraco: Fasci, Romoli, Leonelli, Miconi (dall'80' Spitoni), Bensi, Seferi, Grelloni, Bernabei (dal 78' Pelagalli), Ramazzotti (dal 65' Miccichè), Zuccaro, Marinelli
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Scoccia (dal 45' st Dario), Gagliardini (dal 62' Vendemiati), Perfetti, Mancini L., Tartuferi, Cacchiarelli, Bellesi, Guzzini, Tamburrini (dal 70' Mancini M.)

 


------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
25/09/2016
 
Rimonta da brividi della Cluentina sul Montemilone Pollenza
 
RISULTATO: 1-3
Cluentina - Guzzini 46', 63', Bellesi 71'
Montemilone Pollenza - Roccetti 14', Campilia 30'

Prima uscita casalinga per la Cluentina che si porta a quota 6 punti in classifica regalando un pomeriggio di sofferenza e brividi al pubblico accorso allo Stadio Valleverde di Piediripa. Un 3-2 che ha offerto poco spettacolo ma molte emozioni fino agli ultimi secondi di gara, condiditi anche dalle veementi proteste da parte di Pollenza. La Cluentina regala un tempo agli avversari ma trova proprio allo scadere dei primi 45 minuti il goal del 2-1. Uno spiraglio che da forza alla reazione del secondo tempo fino al definitivo 3-2. Pollenza che invece non riesce a gestire il doppio vantaggio non riuscendo mai a chiudere la gara e lasciandosi travolgere dal nervosismo (al 48' viene espulso l'allenatore Bonfigli).

LA CRONACA
Parte bene la Cluentina nei primissimi minuti con Vendemmiati e Guzzini che mettono pressione alla difesa ospite con due tiri da fuori. Pollenza resta chiuso e non sembra capace di poter impensierire la Cluentina, tuttavia un liscio clamoroso della difesa di casa spiana la strada a Roccetti per l'inaspettato vantaggio ospite: il numero 7 si ritrova liberissimo in area e con un preciso pallonetto scavalca il portiere portando Pollenza sullo 0-1. La Cluentina subisce il colpo, gli ospiti vivono il loro miglior momento della partita con una rapida serie di occasioni che portano al doppio vantaggio: al 22' Pettarelli raccoglie un cross in area e gira in porta ma la conclusione è debole e centrale; al 24' un cross di Roccetti trova ancora Pettarelli che di testa costringe Pagliarini al miracolo. Al 30' il meritato 2-0; la Cluentina concede un'ingenua punizione dal limite e Campilia supera la barriera con un preciso tiro a giro imprendibile per Pagliarini.
La Cluentina prova finalmente a reagire e con un forcing prolungato schiaccia gli avversari nella loro metà campo. C'è più cuore che qualità ma tanto basta per trovare al 46' il goal della speranza: Vendemmiati crossa per Cacchiarelli che viene tirato giù dal difensore. Nonostante le vibranti proteste l'arbitro fischia il rigore. Dagli undici metri si presenta Guzzini, tiro angolato, Zallocco intuisce e tocca ma il tiro è potente e si va negli spogliatoi sul risultato di 1-2.

La Cluentina ritorna in campo con un Bellesi in più per dare maggior peso all'attacco. Una soluzione che da la svolta alla manovra dei padroni di casa. Pollenza che invece non sbollisce il nervosismo e al 48' l'allenatore Bonfigli si fa espellere per proteste. E' un'altra Cluentina quella scesa in campo nel secondo tempo, anche per merito di Guzzini che come sabato scorso realizza una doppietta decisiva: al 54' mette i brividi a Zallocco con un diagonale che esce di poco; al 63' trova il secondo goal personale sfruttando una punizione dalla stessa mattonella del doppio vantaggio ospite, con la collaborazione della barriera avversaria. Al 71' la Cluentina completa il sorpasso con l'azione più bella di tutta la partita: tacco di Vendemmiati che libera Guzzini, il numero 10 va al cross e trova Tamburrini che appoggia per l'inserimento di Bellesi, tiro al volo e palla in rete per il definitivo 3-2. La furia della Cluentina non è ancora finita e all'82' va in goal per la quarta volta con Cacchiarelli ma l'arbitro annulla.
Finale concitato con Pollenza che si getta all'attacco alla disperata ricerca del pareggio ma trova soltanto nuove proteste per un rigore giustamente non concesso.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Zuffati, Scoccia (dal '78 Dario), Gagliardini, Perfetti, Mancini L., Mancini M. (dal 46' st Bellesi), Cacchiarelli, Vendemmiati, Guzzini (dal '83 Tartuferi), Tamburrini Montemilone Pollenza: Zallocco, Campilia, Sgalla, Lucanero (dal '75 Cervigni D.), Pieristè, Cervigni A. (dal '9 Massi), Roccetti, Ciurlanti (dal '82 Strazzella), Pettarelli, Del Medico, Cuccagna
 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Campionato 2016/2017 Prima Categoria Marche - Girone C
19/09/2016
 
Un super Guzzini regala alla Cluentina la vittora sull'Appignanese
 
RISULTATO: 1-3
Appignanese - Camilletti 90'
Cluentina - Guzzini 36', 55, Zuffati 47''

La prima di Campionato vede Cluentina e Appignanese sfidarsi per la terza volta in tre settimane, dopo i match di Coppa Marche. Cluentina che nonostante le assenze non si fa sorprendere e ripetto alle gare di coppa riesce a controllare la partita senza soffrire nonostante un calo di concentrazione nel finale ma trascinata da un Guzzini in grande spolvero (segna due goal, propizia il terzo e partecipa a tutte le azioni pericolose della Cluentina, non disdegnando ripieghi e recuperi a centrocampo). Appignanese che conferma le difficoltà mostrate nelle partite precedenti: difesa troppo statica e attacco sterile, soprattutto quando Stura e Zemrani vengono ben controllati.

LA CRONACA
Come nelle sfide precedenti, è la Cluentina a impostare il gioco mentre l'Appignanese cerca di chiudere gli spazi per poi ripartire in velocità o sulle sponde del numero 9. Già dai primi minuti sale subito in cattedra Guzzini che si carica sulle spalle tutte le azioni offensive della squadra. Centra una traversa su calcio di punizione e porta scompiglio nella difesa avversaria con inserimenti palla al piede.
L'Appignanese fatica a costruire occasioni ed è solo questione di tempo prima che la Cluentina si porti in vantaggio: minuto 36, Dario riprende una palla sulla lunetta e la rovescia in area premiando l'inserimento di Cacchiarelli che spizza di testa per Guzzini, tiro di controbalzo del numero 10 e portiere spiazzato. Cluentina avanti di un goal. L'Appignanese risponde al 41' con un tiro di Zemrani che sfrutta una mischia in area ma trova l'ottima risposta di Scoppa. Chiude il primo tempo una nuova punizione di Guzzini che esce di poco a lato.

La Cluentina parte fortissimo nel secondo tempo e chiude la partita in meno di 10 minuti: al 47' Bellesi impegna Serrani con un tiro basso e angolato. Un minuto dopo arriva il 2-0; gran tiro da fuori di Guzzini, palla che si stampa sul palo e Zuffati deve solo spingerla in porta. 55', Guzzini raccoglie un cross in area, stop, palleggio e tiro in rete. 3-0, show di Guzzini e della Cluentina che al 64' va vicina al quarto goal ancora con Bellesi che su punizione di Monachesi manda a lato di testa.
L'Appignanese prova a reagire e si rende pericolosa anche grazie a qualche disattenzione della difesa ospite: al 75' doppio tiro in area, prima Fammilume ribattuto, quindi Camilletti spara alto da buona posizione. Al 79' Carboni colpisce male dentro l'area trasformando un brutto tiro in un assist per Fammilume che a un passo dalla porta spreca malamente calciando fuori. Break Cluentina all'89' con Monachesi che sfiora il gran goal da fuori mirando all'incrocio ma trovando la respinta di Serrani. Al 90' l'ultima disattenzione degli ospiti costa il goal della bandiera per l'Appignanese: liscio in area, cross di Fammilume e Camilletti calcia in rete a porta vuota.

LE FORMAZIONI
Appignanese: Serrani, Messi (dal 71' Pizzo), Carbonari (dal 53' Salvucci), Liberini, Cangiano, Ricci, Fammilume, Compagnucci, Camilletti, Stura, Zemrani (dal 57' Carboni)
Cluentina: Scoppa, Dario, Scoccia, Gagliardini, Zuffati, Mancini L. (dal 82' Casoni), Tartuferi, Cacchiarelli (dal 76' Mancini M.), Bellesi, Guzzini, Tamburrini (dal 59' Monachesi)

(Foto di Gianmaria Matteucci)

 








------------------------------------------------------------------------------------
 
Coppa Marche
11/09/2016
 
Un netto 0-2 ai danni dell'Appignanese qualifica la Cluentina al prossimo turno di Coppa Marche
 
RISULTATO: 0-2
Appignanese -
Cluentina - Cacchiarelli 28', 35'

La Cluentina si qualifica al prossimo turno di Coppa Marche rimediando al mezzo passo falso dell'andata con una doppietta del Capitano Cacchiarelli. Rispetto alla gara di andata sicuramente meno spettacolo per il pubblico del Comunale ma non è mancata l'intensità e l'impegno, sempre a dispetto di un caldo agostano.
Cluentina che si è messa in pari con la sfortuna dell'andata, colpendo l'Appignenese con un repentino doppio vantaggio proprio nel momento migliore dei padroni di casa, grazie a due azioni simili e rocambolesche. Due goal che hanno evidenziato i problemi difensivi dell'Appignanese oltre alle difficoltà nel creare azioni da rete contro una Cluentina ben più attenta alla fase difensiva rispetto ad una settimana fa (domandare a uno Stura tanto decisivo all'andata quanto in difficoltà al ritorno).

LA CRONACA
I primi minuti ripropongono un tema simile a quello della prima partita: Cluentina propositiva e in controllo del pallone (tuttavia più attenta in difesa con Dario a seguire i movimenti dello spauracchio Stura), Appignanese pronta a ripartire pressando alto sulla prima impostazione degli ospiti.
Guzzini è il primo a mettere in difficoltà la difesa di casa con un inserimento palla al piede a trovare il fondo, tocca quindi per l'accorrente Dario e cross teso sul quale deve intervenire il portiere Serrani. L'Appiganese però cresce in fretta: si affaccia nell'aria avversaria con un corner dove Carboni calcia al volo alto sopra la traversa. Poi ancora Carboni al 21' dopo un scambio con Stura trova la conclusione ma questa volta debole, si spegne sul fondo. La Cluentina fatica a rendersi pericolosa con un Vendemiati spesso troppo isolato. Ci pensa di nuovo Guzzini che con un cross trova al 25' il solito inserimento di Cacchiarelli ma il colpo di testa è impreciso.
Il vantaggio della Cluentina arriva inaspettato: al 28' Gagliardini batte una punizione pescando furbescamente Tamburrini lasciato libero; cross basso che Guzzini prova a controllare a pochi metri dalla porta ma la palla schizza via e trova i piedi di Dario, tiro sporco che centra il palo e tap-in di Cacchierelli. Difesa colpevolmente immobile.
L'Appignanese accusa il colpo e mentre Zemrani (tra i più positivi dei suoi) prova a prendere in mano la squadra, la Cluentina raddoppia: 35' cross di Vendemiati, Tamburrini manca il pallone che rimane lì, riesce quindi a concludere trovando la respinta di Serrani, ancora un tiro e ancora un palo e di nuovo Cacchiarelli è l'uomo giusto nel posto giusto. Doppietta e 2-0 Cluentina a chiudere il primo tempo.

Secondo tempo dove la Cluentina cerca senza troppo sforzo di chiudere la gara mentre l'Appignanese ci mette più cuore che qualità, onorando la partira ma creando poche occasioni da rete. Le azioni più pericolose arrivano da calci piazzati ma senza preoccupare troppo i portieri.
Dopo 4 minuti di recupero e un ultimo tiro debole di Stura parato da Scoppa, l'arbitro fischia la fine della partita. 0-2 per la Cluentina che si qualifica ma sfida che si rinnoverà tra una settimana per la prima partita di campionato nuovamente al Comunale.

LE FORMAZIONI
Appignanese: Serrani, Messi, Cerescioli (dal 60' Santini), Liberini, Carbonari, Ricci (dal 80' Marziali), Zemrani (dal 74' Salvucci), Compagnucci, Carboni, Pizzo (dal 60' Fammilume), Stura
Cluentina: Scoppa, Dario, Zuffati, Gagliardini (dal 66' Monachesi), Perfetti C., Mancini L., Tartuferi (dal 60' Mancini M.), Cacchiarelli, Vendemiati (dal 47' Bellesi), Guzzini (dal 78' Aliberti), Tamburrini (dal 57' Casoni)

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Coppa Marche
05/09/2016
 
Spettacolo e qualche rimpianto per la Cluentina nel 2-2 con l'Appignanese
 
RISULTATO: 2-2
Cluentina - Cacchiarelli 32', Vendemiati 56' st
Appignanese - Stura 13', 61' st

Termina 2-2 la prima uscita ufficiale della Cluentina che ospita l'Appignanese nell'andata di Coppa Marche. Partita accesa ed emozionante per tutti i 90 minuti nonostante il sole battente e le temperature proibitive, che non hanno impedito ai calciatori in campo di offrire numerose occasioni e un buono spettacolo per il pubblico accorso allo Stadio Valleverde di Piediripa (un plauso ai tanti tifosi che da Appignano sono venuti a sostenere la loro squadra).
Sicuramente più soddisfatti gli ospiti, riusciti a punire i padroni di casa e poi a raggiungerli sfruttando le poche incursioni offensive prodotte nel corso della gara. Cluentina che ha imposto il proprio gioco per buona parte dell'incontro ma ha pagato due ingenuità in fase difensiva. Resta il merito di aver saputo riprendere una partita iniziata col piede sbagliato e aver sfiorato il vantaggio in più di un'occasione.

LA CRONACA
Calcio di inizio e subito le due squadre cominciano a farsi avanti. 2' minuto e la Cluentina mette in mostra una delle soluzioni più efficaci che per tutta la partita ha tormentato la difesa avversaria: scambio rapido nello stretto tra Bellesi e Vendemiati, apertura per l'inserimento del capitano Cacchiarelli e tiro ribattuto. Risponde l'Appignanese un minuto dopo con una bella azione manovrata nata da un lancio di Compagnucci e conclusa dal tiro di Zemrani, respinto bene dal portiere Pagliarini.
Primi minuti dove la Cluentina dimostra una maggiore propensione al controllo del gioco. Il regista basso Galgiardini e il 10 Guzzini garantiscono possesso palla e qualità mentre terzini e mezze ali non lesinano sovrapposizioni e inserimenti. Appignanese che si copre con ordine ripartendo sulla velocità di Zemrani e Stura.

Al 12' il primo episodio chiave della partita: palla recuperata dall'Appignanese con Messi, cross di Zemrani e azione interrotta da un fallo all'interno dell'area. Giallo per Zuffati e Fammilume che si appresta a battere il rigore. Il tiro del numero 10 è angolato ma Pagliarini intercetta, sulla respinta si fionda Stura e insacca per il vantaggio ospite.
La Cluentina si scuote e reagisce: colpo di testa che si stampa sul palo al 14' su un cross da calcio di punizione e poi una serie di tiri che non impensieriscono la porta difesa da Serrani ma alzano la pressione per l'Appignanese. Il preludio al pareggio arriva al minuto 32 quando un cross di Monachesi pesca libero Bellesi, tiro sporco e nulla di fatto. Passa un minuto e Vendemiati si libera bene sulla fascia, crossa lungo sul secondo palo dove trova l'inserimento vincente di Cacchiarelli. Incornata di testa e risultato che torna in parità. Il primo tempo si chiude sull'1-1.

Si riparte con la Cluentina in avanti. Illude Stura - dai suoi piedi passano sempre le occasioni più pericolose dell'Appignanese - con un tiro di poco al lato dopo un pregevole slalom, ma all'57' la squadra di casa trova il vantaggio e completa la rimonta: punizione dal limite battuta da Guzzini, tiro centrale sul quale Serrani si fa trovare impreparato respingendo male la palla sui piedi di Vendemiati che realizza il 2-1. Difesa dell'Appignanese colpevolmente troppo ferma.
Inizia la ruota dei cambi mentre la Cluentina mantiene il controllo della partita dando l'impressione di poter incrementare il risultato. Si resta invece sul 2-1 e al 62' la squadra di casa paga lo scotto di non aver chiuso la gara: cross lungo di Zemrani a trovare Stura, il numero 11 salta di netto l'avversario e piazza la palla sul secondo palo con un preciso tiro a giro che bacia il palo e ristabilisce la parità.

L'Appignenese sembra accontentarsi del pareggio e prova a tenere il risultato mentre la Cluentina si getta in avanti. Al 84' va vicina al nuovo vantaggio con Vendemiati: tiro d'esterno da dentro l'area dopo il solito scambio rapido con Bellesi, ma Serrani si riscatta dall'errore del 2-1 salvando la porta. Un minuto e di nuovo la Cluentina spreca l'occasione che avrebbe chiuso la partita: lancio lungo di Marco Mancini per l'inserimento di Tamburrini che tutto solo non trova l'impatto decisivo col pallone colpendo di testa debolmente sul fondo.
Emozioni fino agli ultimi minuti quando un'azione tambureggiante della Cluentina porta prima al tiro di Guzzini respinto dalla difesa e poi rinnova la sfida tra Vendemiati e Serrani con una conclusione parata dal portiere ospite. Brivido finale per Pagliarini che servito male rinvia corto proprio sui piedi di Stura questa volta però chiuso bene dalla difesa.

LE FORMAZIONI
Cluentina: Pagliarini, Zuffati (dal 45' st Aliberti), Scoccia (dal 26' st Dario), Gagliardini (dal 30' st Tartuferi), Perfetti L., Monachesi (dal 14' st Mancini M.), Cacchiarelli (dal 30' st Tamburrini), Bellesi, Guzzini, Vendemiati, Scoppa
Appignanese: Serrani, Messi, Carbonari, Liberini, Cangiano, Ricci (dal 20' st Salvucci), Zemrani (dal 24' st Pizzo), Compagnucci, Camilletti (dal 12' st Carboni), Fammilume (dal 40' st Marsiali), Stura

 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Articoli
31/08/2016
 
football is fun lo trovi anche su facebook!
 
Eco la pagina Football is fun su facebook https://www.facebook.com/scuolacalciofun/
 
------------------------------------------------------------------------------------
 
Articoli
30/08/2016
 
ISCRIZIONI APERTE seguici anche su facebook
 
Vi aspettiamo per le ISCRIZIONI al Campo Sportivo di Piediripa durante gli allenamenti di prova dalle 17,30 alle 19,00: - lunedi 31 agosto - giovedi 1 settembre - venerdi 2 settembre INOLTRE saremo tutto il giorno: - il 31 agosto alla Fiera di San Giuliano con uno stand - il 3 Settembre ai Giardini Diaz al "Villaggio degli sport"
 




------------------------------------------------------------------------------------
 
Football is Fun Settore giovanile
07/07/2016
 
1° CONVEGNO LA STRADA DEI CAMPIONI
 
L' A.S.D. CLUENTINA CALCIO ED IL "PROGETTO FOOTBALL IS FUN" è ORGOGLIOSA DI INVITARVI AL PRIMO CONVEGNO LA STRADA DEI CAMPIONI GIOVEDi PROSSIMO 21 LUGLIO 2016 ORE 19:00 PRESSO PIAZZA CESARE BATTISTI - MACERATA VI INVITIAMO TUTTI A PARTECIPARE PER INFO CONSULTATE IL PROGRAMMA ALLEGATO
 




------------------------------------------------------------------------------------
01/01/1970

VS
Scarica Adobe Flash Player
web design gialloafrica